Teaser (Tommy Bolin)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Teaser
ArtistaTommy Bolin
Tipo albumStudio
Pubblicazioneottobre 1975
Durata37:38
Dischi1
Tracce9
GenereRock
EtichettaNemperor Records
ProduttoreTommy Bolin, Lee Kiefer
Registrazioneluglio-ottobre 1975
Tommy Bolin - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1976)

Teaser è un album del chitarrista Tommy Bolin, pubblicato nel 1975 dalla Nemperor Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Teaser può considerarsi la summa del "Tommy Bolin pre-Deep Purple". In questo album infatti ritroviamo tutte le sfaccettature musicali di questo chitarrista: jazz, funky, fusion, samba, rock, country, reggae. Il tutto supportato da una solida base blues.

Il parto di questo album è alquanto travagliato perché inizia nei primi mesi del 1975 quando Bolin, dopo la fine dell'avventura con i James Gang, decide che i tempi sono maturi per dare il via alla propria carriera solista, e così con gli amici Stanley Sheldon e Bobby Berge comincia a provare ai Glen Holly Studios di Los Angeles. La Atlantic Records fiuta l'affare e vorrebbe accaparrarselo ma nel discutere il contratto tenta di imporgli le proprie scelte (cernita delle canzoni, scelta del produttore per il disco, ecc.) ma Bolin non ci sta e così, grazie all'aiuto dell'amico e produttore Barry Fey, firma per la Nemperor Records di Nat Weiss (aprile 1975).

Quando si sta pianificando "la scaletta" per la registrazione dell'album (giugno 1975), Bolin è invitato da David Coverdale ad unirsi ai Deep Purple, che stanno cercando di rimpiazzare Ritchie Blackmore (hanno già provato l'ex-Colosseum Clem Clempson ma a David Coverdale e a Glenn Hughes non va a genio). Bolin vorrebbe rifiutare ma sa benissimo che l'eventuale reclutamento nei Deep Purple (una delle più famose rock band di tutti i tempi) gli darebbe una buona pubblicità e gli permetterebbe di vendere milioni di copie del suo Teaser; così, dopo una settimana di prove, i Deep Purple annunciano di avere un nuovo chitarrista: Tommy Bolin.

A questo punto il chitarrista deve dividersi tra i Deep Purple (Come Taste the Band viene registrato tra l'agosto e il settembre del 1975 ai Musicland Studios di Monaco di Baviera) e la sua carriera solista. Per la registrazione di Teaser Bolin si avvale di amici (Stanley Sheldon e Bobby Berge) e di altri musicisti (tra i quali Jan Hammer, Dave Foster, Jeff Porcaro, Michael Walden, Phil Collins) con la supervisione di Lee Kiefer, Davey Moore, Michael Bronstein e il missaggio di Dennis MacKay (presso i Trident Studios di Londra). Le sessioni per l'album iniziano a luglio agli studi The Record Plant di Los Angeles, proseguono a settembre agli Electric Lady Studios di New York e terminano in ottobre ai Trident Studios di Londra (dove si procede anche al missaggio del materiale).

Teaser e Come Taste the Band escono entrambi nell'ottobre del 1975, a pochi giorni di distanza l'uno dall'altro, e Bolin ottiene il permesso dai Deep Purple di applicare al suo album solista un adesivo in cui si fa presente che egli è il chitarrista dei Deep Purple. Teaser vende bene e la critica dà un giudizio molto positivo ma sfortunatamente l'album non può essere pubblicizzato da una tournée perché egli è già impegnato (per contratto) nel tour promozionale di Come Taste the Band con i Deep Purple; ciò provoca in lui un forte svilimento con il conseguente aumento dell'uso di eroina (di cui era dipendente già dai tempi dei James Gang) e causa forti tensioni con i Deep Purple. Comunque canzoni come The Grind, Homeward Strut, Savannah Woman o People, People danno la misura di quanto e quale fosse lo smisurato talento di questo sconosciuto chitarrista di Sioux City, capace di "giocare" con i generi e le influenze musicali riuscendo sempre a creare una miscela esplosiva.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A[modifica | modifica wikitesto]

  1. The Grind (Bolin/Sheldon/Tesar/Cook) - 3:29
  2. Homeward Strut (Bolin) - 3:57
  3. Dreamer (Cook) - 5:09
  4. Savannah Woman (Bolin/Cook) - 2:47
  5. Teaser (Bolin/Cook) - 4:26

Lato B[modifica | modifica wikitesto]

  1. People, People (Bolin) - 4:56
  2. Marching Powder (Bolin) - 4:14
  3. Wild Dogs (Tesar/Bolin) - 4:40
  4. Lotus (Tesar/Bolin) - 3:57

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Artista[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock