Tatmadaw Kyi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tatmadaw Kyi
Esercito della Birmania
Army Flag of Myanmar.svg
Descrizione generale
Attiva1945
NazioneBirmania Birmania
TipoEsercito
Dimensione507.000 uomini
Battaglie/guerreConflitto interno in Birmania
Anniversari27 marzo 1945
Comandanti
Comandante in capoVice-generale anziano
Soe Win
Degni di notaAung San
Ne Win
Than Shwe
Maung Aye
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il Tatmadaw Kyi è il nome ufficiale dell'esercito della Birmania ed è il reparto più grande delle forze armate, conosciute come Tatmadaw. L'esercito ha il controllo e la responsabilità sulle operazioni militari terrestri. L'esercito della Birmania è la seconda forza attiva nel sud-est asiatico, dopo l'esercito popolare del Vietnam.

Nel 2006, l'esercito birmano aveva un numero di truppe pari a circa 350000.[1] L'esercito ha notevole esperienza nel combattimento di rivoltosi in terreni sconnessi, dal momento che sta conducendo ininterrottamente operazioni di controguerriglia contro dissidenti etnici e politici dalla sua istituzione nel 1948.

Il reparto è capitanato dal comandante in capo (ကာကွယ်ရေးဦးစီးချုပ်(ကြည်း)), ruolo affidato al vice-generale anziano Soe Win, che è contemporaneamente vice comandante in capo dei servizi di difesa (ဒုတိယ တပ်မတော်ကာကွယ်ရေးဦးစီးချုပ်), mentre il comandante in capo dei servizi di difesa (တပ်မတော်ကာကွယ်ရေးဦးစီးချုပ်) è il generale anziano Min Aung Hlaing. La carica di generale anziano è il più alto grado dell'esercito birmano e corrisponde all'occidentale feldmaresciallo. Al 2022 Min Aung Hlaing è anche il primo ministro della nazione a seguito del golpe del 2021.

Nel 2011, a seguito della transizione dal governo militare a un governo civile parlamentare, l'esercito birmano impose la leva militare su tutti i cittadini: tutti i maschi dai 18 anni ai 35 e le femmine dai 18 ai 27 possono essere convocati per il servizio militare per due anni come personale arruolato in caso di emergenza nazionale. Le età per i professionisti salgono a 45 anni per gli uomini e a 35 per le donne per un servizio triennale come ufficiali a nomina diretta o indiretta.

La Government Gazette ha riportato che nel 2011 le spese militari ammontarono a 1,8 bilioni di kyat (circa 2 miliardi di dollari o 1,5 miliardi di euro), pari al 23,6% dell'intero bilancio annuo.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Asian Conventional Military Balance 2006 (PDF), su csis.org, Center for Strategic and International Studies, 26 giugno 2006, p. 4. URL consultato il 20 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2011).
  2. ^ Myanmar allocates 1/4 of new budget to military, in Associated Press, 1º March 2011. URL consultato il 9 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2011).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Samuel Blythe, 'Army conditions leave Myanmar under strength,' Jane's Defence Weekly, Vol. 43, Issue 14, 5 April 2006, 12.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]