Taste

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Taste
The Taste - Rory Gallagher, John Wilson.jpg
I Taste in concerto ad Hannover , 1970
Paese d'origine Irlanda Irlanda
Genere Blues rock
Periodo di attività musicale 1966-1970
Album pubblicati 10
Sito ufficiale

Taste è stato un trio formato da Rory Gallagher, Richard Mc Craken (basso) e John Wilson (batteria).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Taste (originariamente The Taste) si formarono a Cork, in Irlanda, nel 1966: il gruppo era inizialmente composto da Rory Gallagher, vocalist e chitarrista, Eric Kitteringham al basso e Norman Damery alla batteria. Due anni dopo, Gallagher si spostò a Londra e rimaneggiò la formazione sostituendone la sezione ritmica[1], e nello stesso anno i Taste suonarono come gruppo di spalla dividendo con i Cream il palco del Royal Albert Hall in occasione del concerto d’addio del gruppo di Eric Clapton[2].

Con questa lineup il gruppo incise due album in studio, Taste (1969) e On the Boards (1970), e due dal vivo, tra cui Live at Isle of Wight, che registra la loro esibizione al Festival dell'Isola di Wight nel 1970. I Taste si sciolsero in quell'anno, dopo che Gallagher scoprì di essere stato truffato economicamente dagli altri due membri del gruppo in combutta con il manager del trio[2], e il chitarrista irlandese continuò una fortunata carriera da solista con altri musicisti.

Stile musicale[modifica | modifica wikitesto]

I Taste ruotavano attorno al virtuosismo di Rory Gallagher e si rifacevano ai Cream sia nella formazione tipica del trio rock – chitarra, basso e batteria – che nell’impianto sonoro che era di matrice blues rock. A questo, i Taste seppero aggiungere ingredienti pop, folk e jazz, introducendo così nelle loro sonorità una nota di leggerezza che li differenziava da molti gruppi a loro affini nel panorama del British blues[1].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • Taste - Polydor, 1969
  • On the Boards - Polydor, 1970
  • Live Taste - Polydor, 1971
  • Live at the Isle of Wight - Polydor, 1971
  • Taste First - BASF, 1972 (registrato nel 1967 - pubblicato anche il titolo In the Beginning (1974) e Take It Easy Baby (1976))
  • In Concert - Ariola, 1976 (pubblicato a nome Taste featuring Rory Gallagher) (registrato al Marquee con la formazione classica nel 1968)
  • Wall to Wall - Bad Reputation, 2009[3]
  • Live in San Francisco - M Bop / Disonic 2010
  • John Wilson's Taste of Rory - M Bop / Disonic 2010

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

  • The Best of Taste - Polydor, 1994[3]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • Blister on the Moon/Born on the Wrong Side of Time - Major Minor, 1968 (Polydor Records 1969)
  • Born on the Wrong Side of Time/Same Old Story - Polydor, 1969
  • What's Going On/Born on the Wrong Side of Time + Blister on the Moon - Polydor, 1969
  • Wee Wee Baby/You've Got to Play - BASF, 1972 (solo in Germania)
  • What's Going On/Railway and Gun - Polydor
  • Blister on the Moon" + "Sugar Mama/Catfish + On the Boards - Polydor, 1982
  • If I Don't Sing I'll Cry I'll Remember - Polydor (solo in Spagna)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Richie Unterberger, Taste - Artist Biography, Allmusic. URL consultato il 4 ottobre 2016.
  2. ^ a b Flavio Brighenti, Rory Gallagher, la chitarra dell'orgoglio irlandese, La Repubblica, 11 settembre 2014. URL consultato il 4 ottobre 2016.
  3. ^ a b Martin C. Strong, The Great Rock Discography, 5th, Edinburgh, Mojo Books, 2000, pp. 369–370, ISBN 1-84195-017-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE5547754-9