Tassilo I di Baviera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Tassilo I di Baviera, o Tassilone (560610), fu Duca di Baviera dal 591 alla sua morte, ricevette il titolo di Re da Childeberto II nel 591.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In accordo con quanto descritto da Paolo Diacono, egli venne nominato Re di Baviera da Childeberto II, Re Franco di Austrasia, nel 591, alla fine della guerra contro i Franchi.[1] La guerra era iniziata con il predecessore di Tassilo, Garibaldo I, quando Childeberto sancì la pace con matrimoni politici. Non sappiamo per certo i rapporti che legarono Tassilo a Garibaldo e, se non fu suo figlio, ebbe certamente rapporti molto stretti con lui. Il fatto che fu Childeberto a nominare Tassilo re mostra come il controllo della Baviera fosse affidato ai Franchi già dal VI-VII sec.

Paolo Diacono narra inoltre che Tassilo si mosse presto anche verso le terre degli Slavi (probabilmente i territori recentemente conquistati e corrispondenti al Tirolo Orientale e alla Carinzia), e ritornò vittorioso col consenso generale del suo popolo.

Tassilo morì nel 610 e venne succeduto da suo figlio Garibaldo II.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Walter Pohl, The Avars, Cornell University Press, 2018, ISBN 978-15-01-72940-9, p. 185.
  2. ^ (DE) Wilhelm Volkert, Geschichte Bayerns, C.H.Beck, 2007, ISBN 978-34-06-55159-8, p. 120.
Controllo di autoritàVIAF (EN64808288 · GND (DE119008866 · CERL cnp00544791 · WorldCat Identities (EN64808288
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie