Targhe d'immatricolazione islandesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Targhe automobilistiche islandesi)

Le targhe d'immatricolazione islandesi sono destinate ai veicoli immatricolati nel Paese nordeuropeo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Targa islandese standard
Esempio di formato emesso dal 1989 a giugno 2007
Targa personalizzata

Le targhe automobilistiche islandesi dal 1º gennaio 1989 hanno caratteri blu su fondo bianco; sono composte da due lettere (anche con segni diacritici) e tre cifre; quelle su un'unica riga misurano 520 × 110 mm, quelle su doppia linea 280 × 200 mm, quelle con formato nordamericano 305 × 155 mm. Le dimensioni delle piastre delle macchine agricole e motoslitte, nonché dei motocicli e ciclomotori sono 240 × 130 mm. Il font utilizzato è Helvetica Neue.
Tra lettere e cifre si trova un rettangolo adesivo indicante le ultime due cifre del mese (in alto) e l'anno (in basso) del controllo dei gas di scarico.
Dal 2004 sono visibili a sinistra la bandiera nazionale e il codice internazionale IS di colore nero, che devono essere incollati anche sulle targhe emesse a partire dal 1989[1].
In seguito al continuo aumento di autoveicoli, da giugno 2007 è stata introdotta la combinazione del tipo LL L00 (L = lettera, 0 = cifra) al posto di quella del tipo LL 000.
Anche in Islanda è possibile avere targhe personalizzate, composte da lettere con combinazioni a piacere che, ad esempio, riportano per intero il proprio nome, cognome o soprannome, purché non ripetano blocchi numerici in uso o già utilizzati. Il limite massimo è di sei caratteri.

Targhe e codici speciali[modifica | modifica wikitesto]

Targa diplomatica (A = Stati Uniti)
Targa di prova per concessionari e garagisti
Targa provvisoria
Targa apposta su una vettura ufficiale del Presidente della Repubblica

Esistono numerosi tipi di targhe speciali in Islanda.

  • Le targhe diplomatiche hanno caratteri bianco-argento su fondo verde acqua e sono disposte su due righe: in alto è posizionato il codice CD seguito da una lineetta, in basso una lettera indicante il Paese di provenienza, seguita da un numero di due cifre.
  • Le targhe-prova usate da proprietari di concessionarie, autorimesse e autofficine si distinguono per un rombo rosso a sinistra e i caratteri rossi.
  • Le piastre gialle riflettenti con lettere e cifre nere sono riservate ad ambulanze, automezzi dei vigili del fuoco e a macchine da cantiere alimentati a diesel esentasse.
  • Le targhe provvisorie hanno caratteri neri su sfondo rosso e il codice RN.
  • L'automobile ufficiale del Presidente della Repubblica è composta dalla cifra 1 preceduta dalla bandiera islandese sormontata al centro dall'emblema nazionale. La vettura del Primo Ministro si diversifica soltanto per la cifra, che è 2.
  • Le piastre dei ciclomotori sono azzurre e con caratteri bianchi: in alto si trovano due lettere ed una lineetta, in basso un'altra lettera ed un numero di due cifre oppure un numero di tre cifre.
  • Le targhe delle motoslitte sono riconoscibili per i caratteri bianchi su sfondo rosso (erano azzurri in campo bianco fino al 2001.
  • Le piastre per le macchine industriali si distinguono per lettere e cifre di colore verde.
  • Le auto d'epoca sono autorizzate a portare le vecchie versioni delle targhe islandesi, che consistono in una lettera e un massimo di cinque cifre (vedi paragrafo successivo).

Gli altri codici speciali in uso sono i seguenti:

  • J (caratteri azzurri in campo giallo) Impiegati islandesi presso l'aeroporto di Keflavík
  • JO, JX (caratteri azzurri in campo giallo) Personale militare degli Stati Uniti o impiegati stranieri presso l'aeroporto di Keflavík
  • VL Forze Armate USA (Esercito, Marina e Aviazione) di stanza nella base di Varnarliðið.

Sistema terminato nel 1989[modifica | modifica wikitesto]

Targa di un veicolo di Reykjavík con formato emesso fino al 31/12/1988

Le targhe emesse fino al 31 dicembre 1988 avevano caratteri di colore grigio argento su fondo nero. La provenienza era indicata da una o più lettere, seguita/e da un numero le cui cifre variavano da tre a cinque. Le sigle e le rispettive zone di immatricolazione erano le seguenti[2]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://www.reglugerd.is/reglugerdir/allar/nr/751-2003
  2. ^ kaupstaður = "città indipendente", og = "e", sýsla = "contea".

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Parker N. - Weeks J., Registration Plates of the World (4th Edition), L J Print Group, Yeovil, Somerset, United Kingdom 2004, pp. 285-287, ISBN 0-9502735-7-0

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]