Targhe d'immatricolazione del Liechtenstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le targhe d'immatricolazione del Liechtenstein hanno lo sfondo nero e caratteri bianchi ed usano lo stesso formato e caratteri delle targhe elvetiche.

Targa posteriore di un autoveicolo del Liechtenstein
Piastra anteriore
Targa su doppia linea

Le piastre posteriori rettangolari misurano 500 × 110 mm, quelle su due linee 300 × 160 mm, quelle anteriori 300 × 80 mm. Le targhe di questo piccolo principato dell'Europa centrale sono stampate nella confinante Svizzera.
Le lettere FL indicano il luogo di immatricolazione (Fürstentum Liechtenstein, ossia Principato del Liechtenstein); sono seguite dallo stemma del principato (uno scudo giallo e rosso sormontato da una corona dagli anni '60, prima era blu e rosso) e da un numero di cifre variabile da una a cinque.
I numeri compresi fra FL 300 e FL 1999 nonché superiori a FL 65000 sono per i rimorchi.
Le targhe FL 1-4, 6, 8 e 10 sono riservate alle vetture della famiglia del Principe, la combinazione FL 5 a quella del Primo Ministro.
I numeri 7, 9 e da 11 a 20 sono utilizzati dai membri del Governo e dai funzionari di Polizia.
Il Liechtenstein è l'unico Paese europeo le cui targhe destinate a veicoli privati hanno ancora le scritte bianche su sfondo nero (il sistema tuttora utilizzato venne introdotto nel 1920).

Targhe speciali[modifica | modifica wikitesto]

  • Caratteri neri su sfondo giallo riflettente: ciclomotori o motocicli fino a 125 cc.
    Come in Svizzera, i ciclomotori hanno targhe con caratteri disposti su tre righe: su quella superiore sono posizionate le lettere "FL" e un adesivo bianco con le ultime due cifre (nere) dell'anno di immatricolazione, su quella centrale c'è un numero di due cifre, su quella inferiore un numero di tre cifre.
    Le piastre dei motocicli di cilindrata non superiore a 125 cc sono su doppia linea: la sigla "FL" e lo stemma nazionale sono impressi sulla riga superiore, su quella inferiore si trova un numero di quattro cifre.
  • Caratteri neri in campo azzurro: veicoli speciali per la manutenzione delle strade.
  • Caratteri neri su sfondo verde acqua: macchine agricole (solo targhe anteriori).
  • Caratteri neri su sfondo marrone sabbia: mezzi pesanti (rimorchi inclusi) di massa e/o dimensioni eccezionali.
  • Caratteri gialli in campo nero: targhe d'esportazione da apporre su veicoli immatricolati provvisoriamente per brevi periodi; la validità massima è di 4 giorni.
  • Le targhe di transito dei veicoli esentasse, immatricolati provvisoriamente per periodi lunghi, hanno lo stesso colore di quelle standard e si distinguono per un rettangolo rosso a destra, nel quale viene indicato con un numero nero il mese di scadenza (da "1" = gennaio a "12" = dicembre) sopra le ultime due cifre dell'anno di validità, di colore bianco e ripetute quindici volte. Se il dazio non è stato pagato, a destra del rettangolo si trova la lettera Z, che sta per Zollschild, ovverosia "targa doganale".
  • Le piastre per concessionari, garagisti e titolari di autofficine si distinguono per la lettera U dopo le cifre ed un punto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Parker N. - Weeks J., Registration Plates of the World (4th Edition), L J Print Group, Yeovil, Somerset, United Kingdom 2004, pp. 355-356. ISBN 0-9502735-7-0

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]