Tappeto volante (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tappeto volante
Il tappeto volante.png
PaeseItalia
Anno1993 - 2009
Generevarietà, talk show
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreLuciano Rispoli
Rete televisivaTMC (1993-2000)
Odeon TV (2000-2001)
Rai Sat Album (2001-2002)
Canale Italia (2003-2009)

Tappeto volante è stata una trasmissione in onda su Telemontecarlo e altre reti dal 1993. Dal 2003 e fino al 2009 è andata in onda su Canale Italia, visibile in chiaro e contemporaneamente su Sky al canale 883.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1993 Luciano Rispoli, su mandato di Emmanuele Milano, direttore generale di TMC, inventa un contenitore che occupa il palinsesto dalle 12:45 alle 18:30, e include film, telefilm, giochi telefonici, sondaggi, rubriche come Sale, Pepe e fantasia e La spesa di Wilma De Angelis, previsioni meteorologiche e il TMC News. Ma soprattutto Rispoli invita in studio personaggi della politica, dell'attualità, della cultura e dello spettacolo per interviste moderate, apprezzate dal pubblico, ed esibizioni sia canore sia di arti varie di attori, illusionisti, umoristi, eccetera.

L'uso della diretta consentiva ai telespettatori di intervenire al telefono per parlare con i vari personaggi, oppure di dettare a un centralino la propria opinione e le domande successivamente lette dai conduttori. Nel 1994, il programma assume carattere di talk show del pomeriggio (dalle 16 alle 18), con un'appendice serale dal titolo Le mille e una notte del Tappeto volante, in seguito prodotto e messo in onda da Canale Italia. Su tale emittente, Rispoli è affiancato nella conduzione da Givevra Bichi Ruspoli, Tania Zamparo (Miss Italia 2000), e infine - dalla stagione 2007/2008 - Rita Forte, tornata dopo 11 anni di assenza al fianco del conduttore che l'ha lanciata, nelle vesti di co-conduttrice, oltre che di pianista-cantante.

Il programma è ambientato in un salotto domestico, con divani e tavolino imbandito con cioccolatini e pasticcini. Il format, un "one man show" incentrato sul personaggio di Rispoli, rimane pressoché invariato, nonostante per varie vicissitudini il programma abbia cambiato più volte reti.

I conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Al fianco di Rispoli si avvicendano nel corso degli anni Rita Forte (che ritorna nel 2007 - 2008), Arianna Ciampoli, Melba Ruffo, Roberta Capua,[1] Samantha De Grenet, Claudia Trieste, Michela Rocco di Torrepadula, l'attrice Eliana Miglio, Ginevra Bichi Ruspoli, Tania Zamparo.

Spin off[modifica | modifica wikitesto]

  • Le mille e una notte del Tappeto Volante (estate 1994 stagione 1994/1995 autunno 1995)
  • Le mille e una nota del Tappetto Volante (estate 1995)
  • Gli incontri del Tappeto Volante - Protagonisti in tv (1999-2000)

Gli autori[modifica | modifica wikitesto]

In oltre tredici anni di vita su varie emittenti, hanno firmato il programma, con Rispoli, Giovanni Gennaro, Fausto Enni, Antonello Riva, Mariano Sabatini, Laura Lombardi.

Gli ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Oltre 2500 puntate e 15.000 ospiti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rispoli svela l'erede di Melba. È la Capua, Miss Italia 1986, in Corriere della Sera, 9 agosto 1996, p. 26. URL consultato il 20 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 16 settembre 2011).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione