Taphrina pruni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Taphrina pruni
Taphrina pruni (18471763794).jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Phylum Ascomycota
Classe Taphrinomycetes
Ordine Taphrinales
Famiglia Taphrinaceae
Genere Taphrina
Specie T. pruni
Nomenclatura binomiale
Taphrina pruni
(Fuckel) Tul., 1866
Sinonimi

Exoascus pruni
Fuckel 1860

Taphrina pruni (Fuckel) Tul., 1866 è un fungo ascomicete della famiglia Taphrinaceae[1] che attacca il susino, di cui colpisce i frutti provocando una patologia detta "bozzacchioni del susino". I frutti vengono colpiti quando hanno raggiunto un certo grado di sviluppo e si deformano assumendo una forma allungata e ricurva; la loro superficie diventa grinzosa e rugosa e poi suberosa. Il frutto assume un colore giallastro e quindi grigiastro e poi dissecca, trasformandosi in una "mummia" ricoperta da una muffa biancastra.

Lotta[modifica | modifica wikitesto]

Si effettua mediante: interventi meccanici, che consistono nell'asportazione e distruzione dei rametti che portano i frutti colpiti; interventi chimici, che consistono in trattamenti preventivi con anticrittogamici alla caduta delle foglie e alla ripresa vegetativa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Taphrina pruni, in Index Fungorum, CABI Bioscience.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Goidanich, La difesa delle piante da frutto, Bologna

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia