Tamaki Saitō

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Tamaki Saitō (斎藤 環 Saitō Tamaki?; Iwate, 24 settembre 1964) è uno psicologo e scrittore giapponese. Laureatosi in medicina all'Università di Tsukuba, è specializzato in psichiatria adolescenziale. È il direttore clinico del Sofukai Sasaki Hospital, una clinica privata di Chiba, non lontano da Tokyo[1]; è considerato il massimo esperto mondiale nello studio del fenomeno hikikomori[2], termine da lui stesso coniato[3].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

in giapponese
  • Bunmyakubyō-Lacan/Bateson/Maturana (文脈病―ラカン/ベイトソン/マトゥラーナ), Contesto della malattia-Lacan/Bateson/Maturana, 1998
  • Shakaiteki hikikomori-Owaranai Shishunki (社会的ひきこもり―終わらない思春期), Ritiro sociale-Adolescenza senza fine, 1998
  • Sento bishojo no seishinbunseki (戦闘美少女の精神分析), Psicoanalisi di una bella ragazza combattente, 2000
  • Gekiron! hikikomori (激論!ひきこもり), Dibattito! hikikomori, 2001
  • “Hikikomori” kyushutu manual (「ひきこもり」救出マニュアル), “Hikikomori” manuale di salvataggio, 2002
  • OK? Hikikomori OK! (OK?ひきこもりOK!), OK? Hikikomori OK!, 2003
  • Hikikomori bunkaron (ひきこもり文化論), Cultura Hikikomori, 2003
  • Kairi no pop skill (乖離のポップ・スキル), Abilità di dissociazione popolare, 2004
  • Bungaku no choukou (文学の徴候), Sintomo della letteratura, 2004
  • Ikinobiru tame no Lacan (生き延びるためのラカン), Lacan per la sopravvivenza, 2006
  • Media ha sonzai shinai (メディアは存在しない), I media non esistono, 2007
  • Artist wa kyokaisenjou de odoru (アーティストは境界線上で踊る), Gli artisti danzano nel limite, 2007
  • Bungaku no dansou-Sekai/Shinsai/Character (文学の断層――セカイ・震災・キャラクター) Dislocazione della letteratura-Sekai/Disaster/Character, 2008
  • Kankei no kagaku toshite no bungaku (関係の化学としての文学), La letteratura come chimica delle relazioni, 2009
  • Bungaku no seishinbunseki (「文学」の精神分析), Psicoanalisi della letteratura, 2009
  • Hikikomori kara mita mirai-SIGN OF THE TIMES 2005−2010 (ひきこもりから見た未来―SIGN OF THE TIMES 2005−2010), Il futuro visto da uno hikikomori-SIGN OF THE TIMES 2005−2010, 2010
  • Character seishinbunseki (キャラクター精神分析) Psicoanalisi del comportamento, 2011
tradotte in inglese

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Claudia Pierdominici, Intervista a Tamaki Saito sul fenomeno "Hikikomori", psychomedia.it. URL consultato il 18 dicembre 2012.
  2. ^ Stefano Moriggi, Gianluca Nicoletti, Perché la tecnologia ci rende umani. La carne nelle sue riscritture sintetiche e digitali, Sironi Editore, 2009, pp. 155-156, ISBN 8851801266.
  3. ^ (EN) Maggie Jones, Shutting Themselves In, in The New York Times, 15 gennaio 2006. URL consultato il 18 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN76033291 · ISNI (EN0000 0000 8269 216X · LCCN (ENno2004087972 · GND (DE136888968 · BNF (FRcb16713853x (data)