Associazione Calcio Talmone Torino 1958-1959

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Talmone Torino 1958-1959)

1leftarrow blue.svgVoce principale: Torino Football Club.

Associazione Calcio Talmone Torino
Talmone Torino 1958-1959.gif
Una formazione del Talmone Torino, nato dall'abbinamento tra i Granata e l'azienda dolciaria Talmone.
Stagione 1958-1959
AllenatoreItalia Federico Allasio
(fino al 08/12)

Italia Quinto Bertoloni
(fino al 12/01)
Italia Giacinto Ellena
(fino al 19/01)

Ungheria Imre Senkey
PresidenteConsiglio d'emergenza
Serie A18º posto (retrocesso in Serie B)
Coppa ItaliaQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Bearzot, Bonifaci (33)
Totale: Bearzot, Bonifaci (37)
Miglior marcatoreCampionato: Virgili (10)
Totale: Virgili (12)

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Associazione Calcio Talmone Torino nelle competizioni ufficiali della stagione 1958-1959.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1958-1959, il Torino retrocede per la prima volta in Serie B, dopo 53 anni dalla propria nascita, e dieci anni dopo Superga.

Il capitano Enzo Bearzot

Le cause della retrocessione partono proprio dalla scomparsa del Grande Torino: tanto prima del funesto evento il Torino è una società all'avanguardia, con una presidenza forte, tanto nel decennio successivo il Toro, dopo le dimissioni di Ferruccio Novo, non ha più una guida societaria né una direzione sul campo. Nell'arco di dieci anni il Torino si trova per tre volte presieduto da comitati di emergenza, come quello che in questa stagione lo traghetta in cadetteria a seguito delle dimissioni di Mario Rubatto dopo un solo anno. In dieci anni transitano per Torino innumerevoli giocatori, senza che si ricrei una squadra che possa vagamente ricordare quella capitanata da Valentino Mazzola. In questa stagione il Torino abbandona anche la sua casa: per poche lire offerte dal Comune di Torino, trasloca infatti dal proprio stadio, il Filadelfia, al più moderno e ampio Comunale, in quello che non sarà uno spostamento fortunato.

La squadra ottiene un discreto risultato in Coppa Italia, dove è eliminata ai quarti di finale dal Venezia. Ma il campionato è disastroso: il Torino chiude all'ultimo posto, con la peggiore difesa del torneo, nonostante la scoperta del giovane portiere Lido Vieri. Ma le lacune sono presenti in tutti i reparti. Il bomber Giuseppe Virgili, arrivato dalla Fiorentina in cambio di 100 milioni e due giocatori (Castelletti e Petris), non è sufficiente a salvare la squadra, che rimane per cinque mesi senza vittorie, rimediando al contrario pesanti sconfitte. Ben quattro allenatori si succedono sulla panchina, senza che nessuno di loro riesca a risollevare le sorti della squadra: sono Federico Allasio, Quinto Bertoloni (che ricopre un ruolo di allenatore-giocatore), Giacinto Ellena e infine il magiaro Imre Senkey, unico tecnico a non essere un ex calciatore del Toro. Il piazzamento finale, a pari punti con la Triestina, rispecchia le carenze granata.

L'annata è ricordata anche per l'abbinamento con la fabbrica di cioccolato torinese Talmone: in base a un accordo con la ditta alimentare Venchi Unica, il Torino ottiene una nuova denominazione societaria, in stile Lanerossi Vicenza, ma con esiti del tutto opposti. L'accordo, triennale, prevede che la società sia chiamata Talmone Torino dai mezzi d'informazione, ma soprattutto prevede l'inserimento di una T bianca sulla maglia granata. L'esito negativo della stagione porterà a una rescissione dell'abbinamento dopo un solo anno e quindi alla conseguente sparizione del marchio Talmone dalle maglie del Torino, per la gioia dei sostenitori granata, per niente favorevoli all'imprevista novità.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Vincenzo Rigamonti
Italia P Lucidio Sentimenti IV
Italia P Lido Vieri
Italia D Enzo Bearzot (c)
Italia D Beniamino Cancian
Italia D Giuseppe Farina
Italia D Gianfranco Ganzer
Italia D Lino Grava
Italia D Ermanno Tarabbia
Italia D Fulvio Varglien III
Francia C Antoine Bonifaci
N. Ruolo Giocatore
Italia C Giancarlo Cella
Inghilterra C Anthony Marchi
Italia C Italo Mazzero
Italia C Antonio Pellis
Paraguay A Dionisio Arce
Italia A Gino Armano
Italia A Quinto Bertoloni
Italia A Carlo Crippa
Italia A Romano Farinelli
Italia A Giampaolo Piaceri
Italia A Giuseppe Virgili

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Lucidio Sentimenti IV L.R. Vicenza definitivo
P Lido Vieri Vigevano fine prestito
D Giuseppe Farina Sampdoria definitivo
D Ermanno Tarabbia Bari definitivo
C Giancarlo Cella Piacenza definitivo
C Anthony Marchi L.R. Vicenza definitivo
A Romano Farinelli Bari definitivo
A Giuseppe Virgili Fiorentina definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Luigi Pendibene fine carriera
D Ivo Brancaleoni Bari definitivo
D Sergio Castelletti Fiorentina definitivo
D Raffaele Cuscela fine carriera
C Giorgio Ferrini Varese prestito
C Romano Fogli Bologna definitivo
C Giorgio Pizziolo Casale definitivo
C Giancarlo Prato Varese definitivo
C Eduardo Ricagni Catania definitivo
C Adriano Russi Casale definitivo
A Giancarlo Bacci Milan definitivo
A Gianfranco Petris Fiorentina definitivo
A Sergio Santelli Triestina definitivo
A Juan Carlos Tacchi Alessandria definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1958-1959.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
21 settembre 1958, ore 16:00 UTC+1
1ª giornata
Talmone Torino 6 – 1 Alessandria Stadio Comunale (21.000 spett.)
Arbitro Ferrari (Milano)

Genova
28 settembre 1958, ore 16:00 UTC+1
2ª giornata
Sampdoria 3 – 0 Talmone Torino Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Boati (Milano)

Torino
5 ottobre 1958, ore 15:30 UTC+1
3ª giornata
Talmone Torino 1 – 1 L.R. Vicenza Stadio Comunale
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Bari
12 ottobre 1958, ore 15:30 UTC+1
4ª giornata
Bari 4 – 1 Talmone Torino Stadio Comunale (20.000 spett.)
Arbitro Moriconi (Roma)

Torino
19 ottobre 1958, ore 15:00 UTC+1
5ª giornata
Talmone Torino 1 – 0 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Campanati (Milano)

Torino
26 ottobre 1958, ore 15:00 UTC+1
6ª giornata
Juventus 4 – 3 Talmone Torino Stadio Comunale (50.000 spett.)
Arbitro Orlandini (Roma)

Torino
2 novembre 1958, ore 14:30 UTC+1
7ª giornata
Talmone Torino 2 – 2 Bologna Stadio Comunale
Arbitro Rigato (Mestre)

Roma
16 novembre 1958, ore 14:30 UTC+1
8ª giornata
Lazio 2 – 0 Talmone Torino Stadio dei Centomila
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Torino
23 novembre 1958, ore 14:30 UTC+1
9ª giornata
Talmone Torino 1 – 2 Napoli Stadio Comunale (15.000 spett.)
Arbitro Perego (Milano)

Udine
30 novembre 1958, ore 14:30 UTC+1
10ª giornata
Udinese 0 – 0 Talmone Torino Stadio Moretti
Arbitro Annoscia (Bari)

Torino
7 dicembre 1958, ore 14:30 UTC+1
11ª giornata
Talmone Torino 0 – 0 Genoa Stadio Comunale (16.000 spett.)
Arbitro Jonni (Macerata)

Milano
21 dicembre 1958, ore 14:30 UTC+1
12ª giornata
Milan 5 – 1 Talmone Torino Stadio San Siro
Arbitro De Marchi (Pordenone)

Torino
28 dicembre 1958, ore 14:30 UTC+1
13ª giornata
Talmone Torino 0 – 5 Inter Stadio Comunale (25.000 spett.)
Arbitro Orlandini (Roma)

Ferrara
4 gennaio 1959, ore 14:30 UTC+1
14ª giornata
SPAL 3 – 0 Talmone Torino Stadio Comunale
Arbitro Gambarotta (Genova)

Torino
11 gennaio 1959, ore 14:30 UTC+1
15ª giornata
Talmone Torino 0 – 6 Fiorentina Stadio Comunale (30.000 spett.)
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Padova
18 gennaio 1959, ore 14:30 UTC+1
16ª giornata
Padova 4 – 0 Talmone Torino Stadio Silvio Appiani
Arbitro Butti (Como)

Torino
25 gennaio 1959, ore 14:30 UTC+1
17ª giornata
Talmone Torino 2 – 2 Roma Stadio Comunale
Arbitro Jonni (Macerata)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Alessandria
1º febbraio 1959, ore 14:30 UTC+1
18ª giornata
Alessandria 0 – 0 Talmone Torino Stadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro Righi (Milano)

Torino
8 febbraio 1959, ore 14:30 UTC+1
19ª giornata
Talmone Torino 1 – 2 Sampdoria Stadio Comunale
Arbitro Angelini (Firenze)

Vicenza
15 febbraio 1959, ore 15:00 UTC+1
20ª giornata
L.R. Vicenza 2 – 0 Talmone Torino Stadio Romeo Menti
Arbitro Angonese (Mestre)

Torino
22 febbraio 1959, ore 15:00 UTC+1
21ª giornata
Talmone Torino 2 – 2 Bari Stadio Comunale
Arbitro Righi (Milano)

Trieste
8 marzo 1959, ore 15:00 UTC+1
22ª giornata
Triestina 1 – 1 Talmone Torino Stadio Comunale
Arbitro Marchese (Napoli)

Torino
15 marzo 1959, ore 15:00 UTC+1
23ª giornata
Talmone Torino 3 – 2 Juventus Stadio Comunale
Arbitro Orlandini (Roma)

Bologna
22 marzo 1959, ore 15:00 UTC+1
24ª giornata
Bologna 0 – 0 Talmone Torino Stadio Comunale
Arbitro Jonni (Macerata)

Torino
29 marzo 1959, ore 15:30 UTC+1
25ª giornata
Talmone Torino 1 – 0 Lazio Stadio Comunale (10.000 spett.)
Arbitro Mori (Cremona)

Napoli
5 aprile 1959, ore 15:30 UTC+1
26ª giornata
Napoli 2 – 2 Talmone Torino Stadio Arturo Collana
Arbitro Rigato (Mestre)

Torino
12 aprile 1959, ore 15:30 UTC+1
27ª giornata
Talmone Torino 0 – 1 Udinese Stadio Comunale
Arbitro Austria Seipelt

Genova
19 aprile 1959, ore 15:30 UTC+1
28ª giornata
Genoa 3 – 0 Talmone Torino Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Marchese (Napoli)

Torino
26 aprile 1959, ore 15:30 UTC+1
29ª giornata
Talmone Torino 3 – 3 Milan Stadio Comunale
Arbitro Francia Groppi

Milano
17 maggio 1959, ore 16:00 UTC+1
30ª giornata
Inter 1 – 0 Talmone Torino Stadio San Siro
Arbitro Gambarotta (Genova)

Torino
24 maggio 1959, ore 16:00 UTC+1
31ª giornata
Talmone Torino 1 – 0 SPAL Stadio Comunale
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Firenze
28 maggio 1959, ore 16:00 UTC+1
32ª giornata
Fiorentina 4 – 0 Talmone Torino Stadio Comunale (14.000 spett.)
Arbitro Rigato (Mestre)

Torino
2 giugno 1959, ore 16:30 UTC+1
33ª giornata
Talmone Torino 3 – 1 Padova Stadio Comunale
Arbitro Orlandini (Roma)

Roma
7 giugno 1959, ore 16:30 UTC+1
34ª giornata
Roma 4 – 1 Talmone Torino Stadio dei Centomila
Arbitro Jonni (Macerata)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1958-1959.
Pordenone
14 settembre 1958, ore 16:00 UTC+1
Terzo turno
Pordenone 1 – 2 Talmone Torino Stadio Ottavio Bottecchia
Arbitro Gambarotta (Genova)

Torino
1º ottobre 1958, ore 16:00 UTC+1
Quarto turno
Talmone Torino 3 – 0 Prato Stadio Comunale (1.600 spett.)
Arbitro Roversi (Bologna)

Bergamo
29 aprile 1959, ore 16:00 UTC+1
Ottavi di finale
Atalanta 1 – 2 Talmone Torino Stadio Comunale (2.000 spett.)
Arbitro Gambarotta (Genova)

Venezia
14 giugno 1959, ore 16:45 UTC+1
Quarti di finale
Venezia 5 – 1 Talmone Torino Stadio Pierluigi Penzo
Arbitro Angelini (Firenze)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 23 17 6 6 5 27 21 17 0 5 12 9 51 34 6 11 17 36 72 -36
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 1 0 0 3 0 3 2 0 1 5 7 4 3 0 1 8 7 +1
Totale - 18 7 6 5 30 21 20 2 5 13 14 58 38 9 11 18 44 79 -35

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Arce, D. D. Arce 232??31??263??
Armano, G. G. Armano 254??32??286??
Bearzot, E. E. Bearzot 331??40??371??
Bertoloni, Q. Q. Bertoloni 112??20??132??
Bonifaci, A. A. Bonifaci 330??40??370??
Cancian, B. B. Cancian 190??30??220??
Cella, G. G. Cella 51??0000510+0+
Crippa, C. C. Crippa 194??31??225??
Farina, G. G. Farina 240??40??280??
Farinelli, R. R. Farinelli 30??0000300+0+
Ganzer, G. G. Ganzer 211??10??221??
Grava, L. L. Grava 180??10??190??
Marchi, A. A. Marchi 294??41??335??
Mazzero, I. I. Mazzero 224??20??244??
Pellis, A. A. Pellis 10??0000100+0+
Piaceri, G. G. Piaceri 52??21??73??
Rigamonti V., V. V. Rigamonti V. 11-28??1-0??12-28??
Sentimenti IV, L. L. Sentimenti IV 3-5??0-0003-50+0+
Tarabbia, E. E. Tarabbia 120??20??140??
Varglien III, F. F. Varglien III 120??10??130??
Vieri, L. L. Vieri 20-39??3-7??23-46??
Virgili, G. G. Virgili 2510??22??2712??

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]