Talloria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Talloria
StatoItalia Italia
Regioni  Piemonte
Lunghezza20 km[1]
Portata media1,8 m³/s
Bacino idrografico99,16 km²[2]
NasceAlbaretto della Torre
SfociaTanaro tra Roddi e Alba
44°41′20″N 7°59′29″E / 44.688889°N 7.991389°E44.688889; 7.991389
Mappa del fiume
Mappa del fiume

La Talloria, o anche "il" Talloria (Telòira in dialetto langarolo), è un torrente che scorre nel territorio collinare delle Langhe, in provincia di Cuneo: da esso prendono il nome la valle da esso attraversata e la frazione di Diano d'Alba ivi situata, che è chiamata Valle Talloria. È affluente di destra del fiume Tanaro.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il suo corso, piuttosto breve (circa 20 chilometri), ha origine nel comune di Albaretto della Torre: dopo una rapida discesa si incanala in una valle stretta ma di pendenza moderata e, seguendo grossomodo la direzione sudest/nordovest, attraversa i territori dei comuni di Sinio, Serralunga d'Alba, Diano d'Alba e Grinzane Cavour. Giunto a Gallo, frazione di Grinzane Cavour, il letto del torrente piega in direzione di Alba, verso nord-est: qui scorre per due chilometri circa in una pianura prima di sfociare nel Tanaro tra i centri abitati di Roddi ed Alba.

Regime idrico[modifica | modifica wikitesto]

La Talloria ha un regime idrico tipicamente torrentizio, con accentuate magre estive (anche se le secche sono frequenti solo durante le estati più calde) e piene temporanee dopo i nubifragi. La portata è modestissima, pari in media a 1,8 metri cubi al secondo, ma in occasione di eventi alluvionali può aumentare in modo straordinario e distruttivo, come accadde durante l'alluvione dei giorni 5 e 6 novembre 1994: in tale occasione l'abitato di Gallo subì gravi allagamenti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte