Tabarro (veste ecclesiastica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il tabarro è un grande mantello di lana senza maniche, fornito di una pellegrina di seta e di un colletto di velluto dello stesso colore. I bordi del mantello, della pellegrina e del colletto sono profilati con un cordoncino dorato. Il cordoncino d'oro è stato soppresso nel giugno 1967.[1]

Il tabarro copre il corpo interamente, scendendo fino ai piedi. Si porta con l'abito corale; è rosso o violetto per i cardinali, secondo il calendario; sempre violetto per i vescovi ed i prelati.[1]

L'istruzione Ut sive sollicite del 31 marzo 1969 sostituì il tabarro con un mantello analogo, ma interamente nero; tuttavia quello dei legati, durante il tempo della legazione, resta rosso, bordato di un cordoncino rosso senza oro.[1] Una delle poche volte che papa Francisco ha fatto uso del tabarro rosso fu nell'udienza generale del 1 giugno 2016. Questa immagine è stata usata per timbrare il francobollo di € 1,00, nella serie del 2017. [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c B. BERTHOD - P. BLANCHARD Trésors inconnus du Vatican. Cérémonial et liturgie.
  2. ^ http:, [https:// http://www.ibolli.it/php/em-vaticano-23220-Papa%20Francesco.php https:// http://www.ibolli.it/php/em-vaticano-23220-Papa%20Francesco.php] .

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo