TMC News

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
TMC News
Sigla TMC News.png
Paese Italia
Anno 1986-2001
Genere telegiornale
Lingua originale italiano
Crediti
Rete televisiva TMC

TMC News è stato il telegiornale di Telemontecarlo, trasmesso dal 1986 al 2001, ossia fino a quando l'emittente è diventata LA7 e pertanto il notiziario è stato sostituito dal TG LA7.

Il telegiornale non è stato chiamato sempre TMC News, dal momento che nel corso degli anni ha assunto diverse denominazioni:

  • TMC News, la prima volta dal 1986 al 1993
  • TMC News - Telegiornale dalla fine del 1993 al 1995
  • Dal 1995 al 1997 ogni edizione aveva un proprio titolo (Buongiorno TMC, TMC Flash, TMC Ore 13, TMC Ore 20, TMC Sera e TMC Domani)
  • TMC Telegiornale dal 1997 al 1999
  • TMC News, la seconda volta dal 1999 al 2001 (graficamente TMC NEWS)

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima di TMC News[modifica | modifica wikitesto]

Prima di TMC News c'erano altri spazi dedicati all'informazione su Telemontecarlo. Il primo telegiornale dell'emittente era intitolato Le notizie del "Giornale Nuovo", ed era realizzato dalla redazione de Il Giornale. L'obiettivo era quello di preparare un telegiornale per l'emittente, pagando però lo spazio, che veniva considerato pubblicità del quotidiano.

Il TG era condensato in dieci minuti e diviso in due parti: nella prima (annunciata dalle guide tv come Notiziario) un annunciatore, Antonio Devia, leggeva le notizie più importanti della giornata (il TG era all'inizio trasmesso senza immagini); nella seconda (annunciata come L'editoriale o Il commento) appariva in video Indro Montanelli, o uno degli editorialisti del quotidiano milanese, tra cui Enzo Bettiza, Mario Cervi, Cesare Zappulli), che commentava il fatto più significativo. Il TG era registrato in tarda mattinata a Milano e poi trasportato a Monaco per essere trasmesso nell'edizione delle ore 20.50.

Dal 1977 il Notiziario venne preceduto dal programma di attualità Montecarlo Sera, curato da Luisella Berrino, che subì col passare del tempo degli spostamenti d'orario. Nello stesso anno (ma solo per qualche tempo) la durata del Notiziario fu estesa a mezz'ora. Successivamente le edizioni del TG diventarono due, diminuendo così la loro durata (la prima andava in onda all'ora di cena e la seconda era trasmessa in tarda notte con tanto di replica dell'editoriale de Il Giornale andato in onda nella precedente edizione). Nello stesso anno l'emittente si ritagliò anche uno spazio per il bollettino meteorologico. Verso la fine del 1979 Montecarlo sera, trasmesso oramai dopo il TG della notte, fu cancellato. Poco dopo nel palinsesto fu aggiunto un nuovo notiziario pomeridiano, della durata di un quarto d'ora circa, chiamato Montecarlo News. In questo periodo l'editoriale de Il Giornale, pur essendo trasmesso ancora all'interno del notiziario, comincia a diventare un programma a sé stante. Oltre ad esso, nel 1980/1981 durante la mattinata fu inserito il programma di approfondimento Sul giornale oggi, cancellato nell'autunno del 1981 a causa della soppressione del palinsesto mattutino. Nello stesso anno iniziò anche ad andare in onda un rotocalco settimanale.

Nel 1982, con il parziale acquisto della Rai di Telemontecarlo, a causa di disguidi Il Giornale lasciò l'emittente e contemporaneamente sparì Montecarlo News. Rimasero solo due brevi notiziari (nel 1985 ne rimase uno solo), annunciati come Notizie flash o Notiziario, trasmessi dalla sede nel Principato di Monaco. In questo periodo i lettori del giornale erano Cinzia Sgambati, Rossella Fonda, Antonio Devia, Beppe Bonazzol.

Nel frattempo iniziarono anche a nascere i TG sportivi (come Sport flash o TMC sport), che sostituirono lo storico programma Puntosport curato da Gianni Brera.

La nascita di TMC News e la direzione Quintini[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio del 1986 nacque il primo vero telegiornale di TMC, intitolato TMC News (Tele Monte Carlo News) con la direzione di Ricardo Pereira (direttore editoriale) affiancato da Roberto Quintini (direttore dell'informazione di TMC)[1][2] La formula che si iniziò ad attuare in questo periodo fu quella di trasmettere molto sport ed informazione. Fu il primo TG in Italia a doppia conduzione (alternata fra un giornalista uomo e una giornalista donna) e con riprese (in studio) dinamiche (non statiche). I notiziari sono due, uno alle 12.30 e l'altro alle 19.30 e solo nel primo è prevista la doppia conduzione. Hanno una durata di 15 minuti e sono preceduti da una decina di minuti di informazioni regionali. Il TG serale è diviso in tre parti: la prima è caratterizzata dalla presenza di "hard news" senza commento, la seconda di filmati dall'Italia e dall'estero e la terza di interviste.[3]. La sigla musicale del notiziario faceva parte del vecchio materiale brasiliano: era infatti usata in quella del TG notturno di Rede Globo Jornal da globo del 1982-83 con sovrimpresso il nuovo marchio di TMC News. In questo periodo l'edizione delle 12:30 venne denominata Oggi News.

Intanto iniziano man mano ad essere irradiati i TG sportivi di cui i principali andati in onda durante la gestione Marinho sono TMC Sport (che nel 1989 diventerà Stasera sport), Sportissimo e Sport News. Viene anche mandata in onda una rubrica settimanale il mercoledì in seconda serata chiamata TMC Reporter (l'omonima trasmissione di Globo Reporter). Con il passare del tempo l'informazione ricopre sempre più appuntamenti nel palinsesto e vede anche un restyling delle testate nel 1987 che prevedeva, oltre all'allungamento delle edizioni dei TG, anche l'aggiunta della pagina sportiva all'interno dell'ultima parte di TMC News. Anche in questa occasione alcune sigle furono solo "ritoccate": un esempio era quella di TMC News (durata fino al 1989) creata da alcuni frammenti di quella del famoso programma di Globo Fantastico (in particolare la sigla del 1983) aggiungendoci solo l'animazione del logo della testata. Dal 16 marzo del 1987 si aggiungono una terza ed una quarta edizione del TG di TMC chiamate Flash News, della durata di 5 minuti, cancellata già una settimana dopo la sua prima messa in onda e Notte News, dalla durata di 15 minuti circa. Vengono poi aggiunti nella programmazione altri brevi TG flash trasmessi durante tutto l'arco della giornata, chiamati Telemontecarlo informa. Intanto Oggi News (che nella seconda metà del 1988 si chiamerà semplicemente Oggi) inizia ad avere la conduzione unica (diventa doppia in TMC News) e viene strutturato in questo modo: un giornalista di turno elenca il sommario del programma, per poi dare la linea alla redazione per le notizie (10 minuti circa). Ritornata la linea al giornalista dopo uno stacco pubblicitario, approfondisce dei fatti in compagnia di un ospite (già presentato all'inizio della trasmissione). Infine prendono il via delle rubriche. Questa scaletta rimarrà così fino al 1991 per poi diventare quella di un normale telegiornale.

Per allargare ancora di più la scelta informativa viene stipulato nel 1988 un contratto tra TMC e il network statunitense CBS: ogni mattina sarà irradiato attraverso un collegamento l'edizione mattutina di CBS News. Nell'autunno dello stesso anno Notte News viene cancellato dalla programmazione e per un breve periodo l'unico TG serale ad andare in onda è il consueto blocco di Telemontecarlo informa. Poco dopo arriva Telemontecarlo Stasera che prende così il posto del precedente notiziario. Nel settembre 1988 il TG notturno cambia nome e diventa Stasera News. Nel 1989 la programmazione dell'emittente viene estesa e quindi la rete subisce un successivo restyling, in cui viene anche aggiunto un settimanale d'informazione Collegamento Internazionale divenuto nel 1991 Speciale TMC News. Bisogna poi ricordare il grande impegno messo dall'emittente nel raccontare giorno per giorno gli avvenimenti della guerra del Golfo, attraverso degli speciali (Bollettini di guerra), oltre ai tre TG. Infatti, visto che disponevano della diretta, possono interrompere i programmi con dei TG ogni volta sia necessario. Dal settembre 1991 i TG della rete (Oggi, Stasera News e TMC News) prendono tutti la denominazione del notiziario principale, rinnovando la loro veste. Lo stesso accade anche alle rubriche Sport News e Stasera Sport, accorpate entrambe in un unico TMC Sport. Un'altra rubrica significativa per la testata in questo periodo è Retrospettiva, uno speciale che riassume i fatti più importanti dell'anno. Infatti va in onda durante la vigilia di capodanno, fino al 1994, anno in cui Rede Globo cede l'emittente a Cecchi Gori. Il programma è l'omonimo di quello brasiliano Retrospectiva, che viene trasmesso tutt'oggi.

La direzione Curzi[modifica | modifica wikitesto]

Verso la fine del 1993, la direzione di TMC News viene affidata a Sandro Curzi e prenderà il nome di Tmc News - Telegiornale con una veste che tentava di rendere il TG più competitivo il quale lancia una nuova edizione flash del TG alle 20.25 con un ampio spazio dedicato al meteo[4] e divide il TG serale in due parti:

  • I fatti: un notiziario trasmesso dalle 18.45 e della durata di 15 minuti,
  • I commenti: un approfondimento alle 19.00 e della durata di 30 minuti con gli interventi dei giornalisti della carta stampata e degli ospiti di Tappeto volante[4].

Nel 1994 il TG subisce una serie di cambiamenti in vista dell'imminente rilevamento, da parte di Auditel, degli ascolti dell'emittente. Al TMC News delle 18.45 viene affiancata l'edizione delle 20.00 della durata di 30 minuti, in diretta concorrenza con TG1 e TG5, ed è caratterizzata dalla presenza di tre o quattro notizie principali date come in una prima pagina di quotidiano (titolo, occhiello, sommario) e il conduttore legge con ritmo veloce. Lo studio viene cambiato ed è presente un editoriale, che non supera il minuto e mezzo di durata. L'ultimo quarto d'ora viene dedicato agli approfondimenti e viene chiamato Primo piano.

L'edizione delle 22.30 viene affidata al vicedirettore Ivano Santovincenzo e alle 24.30 ci sono le anticipazioni dei giornali del giorno seguente (MONTECARLO Nuovogiorno). Alle 7.00 viene lanciata la rassegna stampa (Buongiorno MONTECARLO), segue dopo un rullo di notizie lette da un giornalista. Alle 13.30 viene lanciato TMC Sport e subito dopo alle 14.00 TMC News della durata di un quarto d'ora circa, affidato ad anchorwoman.

Sempre nel 1994 TMC News ingloba i colleghi del VMG Video Music Giornale di Videomusic di Marco Giudici (divenuta TMC2 a giugno del 1996, provocando così anche il cambiamento del telegiornale in Flash - Telegiornale di TMC2 (poi trasmesso anche da MTV Italia fino alla nascita di MTV News).

Dalla primavera del 1995 TMC News rinnova la sua veste: Il nuovo simbolo delle News è rappresentato da una sfera luminosa formata da fasce composte da scritte e lettere, una sorta di testina rotante stilizzata. Da adesso ogni tg avrà un proprio nome. Gli appuntamenti saranno i seguenti: 7.00 Buongiorno TMC (rassegna stampa), 12.15 TMC Flash, 13.00 TMC Ore 13, 20.00 TMC ore 20 (con lo stesso Curzi al timone), 22.30 TMC Sera e 24.30 TMC Domani (con le anticipazioni dei giornali del giorno seguente).

La direzione Girola[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1996 a causa di disguidi con Cecchi Gori, Curzi considerato dall'editore "ingombrante" viene improvvisamente licenziato e sostituito ad "interim" da Ivano Santovincenzo. La notizia del licenziamento di Curzi sarà oggetto di discussione nei giorni seguenti. Santovincenzo lascia il posto a marzo al caporedattore centrale di Famiglia Cristiana Pier Michele Girola che sposta il TG delle 20:00 alle 19:30, cambiandogli la sigla e dandogli la denominazione del notiziario principale (TMC News). Durante il periodo delle elezioni Girola condurrà 'Votofinish-l'Italia che conta giudica i risultati elettorali'. Durante l'estate del 1996 Girola annuncia che avrebbe lasciato l'incarico il 30 settembre, decidendo successivamente di restare fino al 31 dicembre dello stesso anno.

La direzione Lubrano[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 aprile 1997 diviene direttore del TG Antonio Lubrano e condirettore Luca Airoldi[5]. Con Lubrano gli appuntamenti principali con l'informazione sono alle 12.50, con Tmc ore 13, dieci minuti di informazione veloce sui fatti principali del giorno, alla sera invece rimane invariato l'appuntamento con TMC News alle 19:30. Alle 22.30 circa, dopo il film di prima serata, Tmc Sera, quindici minuti di aggiornamento e commento sulle news della giornata. Infine, dopo la mezzanotte, finito il film di seconda serata, ultimo appuntamento con le news con Tmc Domani, con quindici minuti di riassunto dei fatti del giorno e le anticipazioni del giorno successivo, condotto da Flavia Filippi, tutte le notti. In luglio-agosto dalle 7 alle 9 "Good Morning Italia" sostituisce Buongiorno TMC. Nello stesso anno Lubrano conduce Candido, un nuovo appuntamento quotidiano in onda all'interno di TMC News, ed il venerdi prima di TMC Sera "la posta del direttore". Nel settembre 1997 Lubrano sposta la rassegna stampa alle 08.30 affidandone inizialmente la conduzione ad Andrea Pancani ed inizia ad andare in onda il settimanale TMC Speciale News curato da Carmine Fotia.

Nel novembre del 1997 TMC News diventa TMC Telegiornale, arricchendosi e cambiando orario. La fascia mattutina prevede tre edizioni: alle 07.00 la prima, con cinque minuti di notizie sui fatti principali della giornata, montate a ritmo serrato e con voce fuori campo, alle 08.25 la seconda anch'essa di cinque minuti, ma condotto in studio, ed essa approfondisce di più le notizie del giorno ed infine la rubrica "I giornali oggi" illustra le notizie dei principali quotidiani nazionali. Alle 12.40 il TG dell'ora di pranzo, che precede la rubrica economica Soldi soldi. Nel pomeriggio, alle 18.00 un breve aggiornamento di 2 minuti sui fatti della giornata. La fascia serale prevede altre 3 edizioni del TG: quella delle 19.30 viene spostata alle 20.25, la penultima alle 22.40 ed all' 01.30 circa l'ultimo appuntamento con il Telegiornale, dedicato ai fatti e ai personaggi che hanno caratterizzato la giornata appena trascorsa. Il tutto arricchito da 2 edizioni di TMC Sport (12.55 e 19.55) con in più una rassegna stampa sportiva alle 07.05, all'interno della prima edizione del TG. Il cambiamento si fa sentire anche nella rubrica di Fotia, diventata "SPECIALE TELEGIORNALE".

Dall'aprile del 1998 il Telegiornale cambia orario e riduce le sue edizioni. Le tre principali venivano trasmesse alle 12.45, alle 19.45 ed alle 22.45. L'edizione delle 19.45 era a metà strada tra un tg e un 'Mi manda Lubrano', condotta da lui stesso trattava anche di informazioni sociali, di attualità civile e dei diritti degli utenti e dei consumatori, parlando di ambiente, pensione, cittadini tartassati oltre alle notizie del giorno.

La direzione Santovincenzo[modifica | modifica wikitesto]

Dal giugno del 1999 al 2001 il direttore della testata è Ivano Santovincenzo, già giornalista di TMC News dal 1986 e vicedirettore dal 1994.[2] In questo periodo i vari TG tornano a chiamarsi tutti TMC News e così sarà fino alla nascita dell'attuale LA7. Viene così ripristinata la sigla già trasmessa nell'annata 1996-97, allora usata solo per il TMC News della sera. Anche in questa occasione i notiziari cambiano orario, si arricchiscono di notizie e raddoppiano. Si inizia alle 07.30 con l'Edicola di Andrea Pancani, seguita da Sport Edicola. Alle 10.00 una breve edizione del TG con aggiornamenti dal mondo e alle 12.45 l'edizione dell'ora di pranzo di TMC News, seguita dallo sport. L'edizione della sera dura oltre 30 minuti e non più un quarto d'ora e viene spostata dalle 19.45 alle 19.30. Questa edizione viene divisa in due parti: 'Tmc News' con il notiziario e 'Tg oltre', un approfondimento su storie, fatti e personaggi d'attualità condotto da Flavia Fratello. Tra le 22.45 e le 22.55 viene confermato il TG di mezza sera e all'1.00 l'ultimo appuntamento con Tmc News Edicola Notte. Confermate le rubriche che andavano in onda anche precedentemente come Due minuti un libro, Tg Incontra, Trenta minuti, La settimana di Montanelli, Rosa Rosae e I Quindici. Carmine Fotia ritorna con un nuovo speciale: Tmc Reporter.

La direzione Lerner e la sostituzione con TG LA7[modifica | modifica wikitesto]

Una settimana prima della nascita di LA7 la direzione di TMC News viene assunta da Gad Lerner, e sarà lui a guidare il telegiornale nella fase di passaggio da Tele Monte Carlo a LA7. Quando nasce LA7 il telegiornale è stato sostituito con il TG LA7.

Direttori[modifica | modifica wikitesto]

Nella lista sono inclusi anche i direttori dei telegiornali prima di TMC News

Testata Direttore Periodo
Le notizie del Giornale Nuovo Indro Montanelli 1976-1982
Notiziario Roberto Quintini 1982-1986
TMC News Ricardo Pereira 1986-1993
Sandro Curzi 1993-1996
Pier Michele Girola 1996-1997
Antonio Lubrano 1997-1999
Ivano Santovincenzo 1999-2001
Gad Lerner 2001

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Durante la stagione 1996-2001 di messa in onda di TMC News le edizioni erano le seguenti:

  • TMC NEWS Prima Pagina: 7:00
  • TMC NEWS Edicola: 7:30-8:30
  • TMC NEWS Mattino: 8:25
  • TMC NEWS Flash AM: 10:00
  • TMC NEWS Giorno: 12:30-12:45
  • TMC NEWS Flash PM: 18:00
  • TMC NEWS Sera: 19:30-20:25
  • TMC NEWS Mezzasera: 22:45-23.00
  • TMC NEWS Edicola Notte: 1:00-1:30

Conduttori storici[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]