Thomas Ernest Hulme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da T.E. Hulme)
Jump to navigation Jump to search
T.E. Hulme nel 1912

Thomas Ernest Hulme (Endon, 16 settembre 1883Oostduinkerke, 28 settembre 1917) è stato un poeta e critico inglese.

Tra i fondatori dell'imagismo, esercitò sul movimento un influsso prevalentemente filosofico con le sue tesi sulla fine dell'umanesimo in arte e in poesia e sull'artisticità dell'artificiale.

La sua opera, pochi saggi e poesie, fu quasi interamente pubblicata postuma a cura dell'amico Herbert Read.

Volontario della grande guerra nella "Royal Marine Artillery", morì al fronte nel 1917 vicino a Nieuwpoort, in Belgio.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Speculations: Essays on Humanism and the Philosophy of Art (1924)
  • Notes on Language and Style (1929)
  • Further Speculations, a cura di Sam Hynes, University of Minnesota Press, (1955)
  • The collected writings of T.E. Hulme, a cura di Karen Csengeri, Clarendon Press-Oxford University Press, (1994)
  • Selected writings, a cura di Patrick McGuinness, Carcanet Press, (2003)
  • Meditazioni, traduzione italiana di Ettore Re, Vallecchi Editore Firenze, (1969)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN69033959 · ISNI (EN0000 0001 2102 1263 · Europeana agent/base/68093 · LCCN (ENn50034378 · GND (DE118775308 · BNF (FRcb12496939z (data) · BNE (ESXX1213912 (data) · ULAN (EN500319791 · NLA (EN35212885 · NDL (ENJA00444004 · WorldCat Identities (ENlccn-n50034378