Sylvar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sylvar
UniversoUniverso espanso (Guerre stellari)
SpecieCathar
SessoFemmina
Luogo di nascitaCathar
AffiliazioneJedi, Repubblica Galattica

Sylvar è un personaggio dell'universo espanso di Guerre stellari. Era una Jedi Cathar addestrata su Dantooine dal maestro Vodo-Siosk Baas, insieme ad Exar Kun e al compagno Cathar Crado, che era il suo fidanzato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Durante la Guerra Sith combatté i Krath che avevano attaccato il Consiglio Jedi. Durante la Battaglia di Coruscant non riuscì a fermare Exar Kun, che liberò Ulic Qel-Droma e uccise il Maestro Vodo-Siosk Baas. Su Ossus sfidò di nuovo Exar e venne ferita seriamente dai guerrieri Massassi.

Dopo la guerra Sylvar era diventata molto popolare come eroina, ma il suo animo era amareggiato dalla morte del suo compagno e dal fatto che Ulic era ancora vivo. Durante i primi periodi della Guerra Sylvar inseguì il suo amore nel sistema Stenness, dove Crado e Oss Wilum stavano tentando di uccidere il Maestro Thon. Duellò con Crado rimanendo fedele agli Jedi, pensando che ormai fosse perduto per sempre.

Durante la convocazione su Exis 10 anni dopo, Sylvar si esprimette in maniera molto forte riguardo alla mancanza di azione contro Ulic, che avevano lasciato vivere. Cominciò a subire l'influenza del Lato Oscuro a causa dell'odio verso Ulic, che aveva ucciso Crado. Tott riportò Sylvar su Cathar, e si incontrarono con Kharr per andare a caccia e riguadagnare un po' di calma e lucidità. Sfortunatamente, Sylvar uccise molte colonie di kiltik prima che si accorgesse di stare venendo assorbita dal Lato Oscuro sempre di più. Quando venne a sapere che Vima Sunrider era andata su Rhen Var per addestrarsi da Ulic, Sylvar tornò ad Exis per assistere Nomi Sunrider nella ricerca della figlia Vima. Nomi se ne era già andata, e Sylvar assoldò Hoggon per portarla a Rhen Var, dove sperava di uccidere Ulic una volta per tutte. Arrivando fino a lui, Ulic si rifiutò di duellare e Sylvar scoprì di non potere ucciderlo a sangue freddo; seppellì cosù la rabbia e l'odio che aveva covato fino a quel punto. Hoggon apparve e sparò ad Ulic con il blaster alle spalle, credendo di aver ucciso il più grande traditore degli Jedi. Sylvar si rivoltò contro Hoggon fino quasi ad ucciderlo ma lo lasciò scappare.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Tales of the Jedi: Dark Lords of the Sith
  • Tales of the Jedi: The Sith War
  • Tales of the Jedi: Redemption

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • The New Essential Chronology

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Guerre Stellari Portale Guerre Stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre Stellari