Sybille Schmitz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sybille Schmitz

Sybille Schmitz, nata Sybille Maria Christine Schmitz, (Düren, 2 dicembre 1909Monaco di Baviera, 3 aprile 1955), è stata un'attrice tedesca.

Cenni Biografici[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver completato gli studi a Colonia, si trasferì a Berlino nel 1927, dove iniziò a lavorare al Deutsches Theater e già l'anno successivo fece il suo debutto al cinema. Inizialmente lavorò in grandi film, ma con piccoli ruoli, e solo dal 1934 iniziò ad ottenere parti più impegnative. Nonostante il suo aspetto non ariano non ebbe particolari problemi con il cinema nazista, anche se i ruoli a lei affidati erano spesso simili, femmes fatales o donne straniere. Come molti altri artisti che avevano continuato a lavorare durante il conflitto, nel dopoguerra fu quasi osteggiata dal mondo del cinema e questo influì negativamente sulla sua salute e la portò nel 1955 al suicidio.

Influenze culturali[modifica | modifica wikitesto]

Il film del 1982 Veronika Voss del regista Rainer Werner Fassbinder è liberamente ispirato agli ultimi anni dell'attrice.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cinzia Romani, Le dive del terzo Reich, Gremese editore, Roma maggio 1981 Pagg. 79-82
  • Brigitte Tast, Hans-Jürgen Tast, Dem Licht, dem Schatten so nah. Aus dem Leben der Sybille Schmitz, Kulleraugen - Visuelle Kommunikation Nr. 46, Schellerten 2015, ISBN 978-3-88842-046-7

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN12517307 · ISNI (EN0000 0000 5516 0440 · LCCN (ENn85262676 · GND (DE120018772 · BNF (FRcb14225205z (data) · WorldCat Identities (ENn85-262676