Swingline

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Swingline
Stapler-swingline-red.jpg
Spillatrice della Swingline.
StatoStati Uniti Stati Uniti
Fondazione1925 a New York City
Fondata daJack Linsky
Sede principaleLincolnshire, Illinois
GruppoACCO Brands Corporation
Settorecancelleria
Prodotticucitrici, perforatrici per carta, taglierine
Sito web

La Swingline è un'azienda statunitense specializzata nella produzione di articoli di cancelleria per ufficio, in particolare cucitrici e perforatrici per carta. È una divisione della ACCO Brands Corporation e con questa ha sede in Illinois a Lincolnshire.

Tutta la produzione è localizzata in Cina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Swingline fu fondata nel 1925 a New York City da Jack Linsky, con il nome di Parrot Speed Fastener Company e aprì il primo impianto di produzione nel 1931 a Long Island City, Queens, New York.

Otto anni dopo la società ha cambiato il suo nome in Speed Products e, soprattutto, ha creato una nuova cucitrice la cui parte superiore si apre per consentire di inserire facilmente una striscia di punti metallici, questo prodotto è diventato rapidamente lo standard del settore e lo è ancora oggi.

Nel 1956 la società è stata rinominata Swingline e nel 1970 venduta alla American Brands[1]; quest'ultima nel 1987 acquistò la ACCO alla quale trasferì la Swingline; nel 2005 la ACCO fu scorporata e fusa con la General Binding Corporation divenendo la ACCO Brands[2] della quale la Swingline è tutt'oggi una divisione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Phyllis Korkki, The Attachment That Still Makes Noise, in The New York Times, 23 marzo 2013. URL consultato il 7 giugno 2014.
  2. ^ (EN) FORTUNE BRANDS AND GENERAL BINDING CORPORATION ANNOUNCE PROGRESS TOWARDS ACCO WORLD-GBC MERGER, su Fortune Brands, 18 maggio 2005. URL consultato il 7 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende