Svetlana Broz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Svetlana Broz

Svetlana Broz (Belgrado, 1955) è un medico, giornalista e insegnante bosniaca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Svetlana Broz, nipote di Josip Broz Tito, è medico dal 1980. Dopo lo scoppio della guerra in Jugoslavia ha deciso di rendersi utile lavorando come cardiochirurgo di guerra. In tale veste ha raccolto centinaia di testimonianze di persone che hanno ricevuto o dato aiuto a persone di altre etnie.

Ha quindi sviluppato una vasta conoscenza scientifica e umana del fenomeno dei Giusti che si oppongono al male estremo (genocidio, pulizia etnica), conoscenza che si è andata rafforzando in seguito alla lettura dei libri di Gabriele Nissim, con il quale collabora.

Ha raccolto le testimonianze dei salvataggi fra membri di etnie opposte in "Good People in an Evil Time", libro edito in Italia da Erikson con il titolo "I Giusti nel Tempo del Male". Questo lavoro ha incontrato numerosi ostacoli perché molte sono le forze che si oppongono a una riconciliazione delle etnie jugoslave. Per esempio, quando il libro era ormai pronto per la pubblicazione, qualcuno è entrato in casa di Svetlana Broz e le ha sottratto le bozze con tutto il materiale, costringendola a percorrere di nuovo 6000 chilometri con la sua auto per poter registrare nuovamente le testimonianze.

Il suo impegno tuttavia non si è fermato. Oggi Svetlana Broz vive e opera a Sarajevo, città simbolo degli orrori della pulizia etnica durante il quale circa 150.000 sono stati espulsi dalla città . Si batte perché vi sia istituito un Giardino dei Giusti e dirige la ONG Gardens of the Righteous Worldwide - Gariwo Sarajevo. Tra le molte sue attività, Svetlana Broz insegna ai giovani il coraggio civile attraverso specifici programmi formativi come quelli tenuti in tutta la Bosnia. Tra questi quelli di Duško Kondor, un membro di Gariwo - Sarajevo assassinato a Bijeljina il 22/2/2007 pochi giorni prima di testimoniare a un processo per crimini contro l'umanità.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • I giusti nel tempo del male. Testimonianze del conflitto bosniaco, Erickson, 2008, ISBN 8861372724 leggi la recensione
  • Having what it takes. Essays on civil courage, Gariwo Sarajevo, 2006

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN87542973 · ISNI: (EN0000 0001 0859 0509 · BNF: (FRcb14458364f (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie