Suzy Parker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Suzy Parker Dillman

Suzy Parker Dillman, nata Cecilia Ann Renee Parker (San Antonio, 28 ottobre 1932Montecito, 3 maggio 2003), è stata una modella e attrice statunitense, attiva dal 1947 fino agli anni sessanta.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di un inventore e discendente di Annie Oakley, l'eroina del Texas[1], Suzy Parker era inoltre sorella minore della supermodella Dorian Leigh (nata Dorian Elizabeth Parker)[2]. Fu proprio grazie alla sorella che ottenne un contratto con la prestigiosa agenzia di moda Ford Models.[3] Già all'età di quindici anni una foto della Parker comparve sulla rivista Life, a cui seguirono alcune campagne pubblicitarie, la più importante delle quali fu sicuramente quella per Chanel. La stessa Coco Chanel divenne sua amica e confidente[4].

La sua carriera di modella raggiunse tuttavia l'apice negli anni cinquanta, quando apparve su decine di copertine (fra cui Vogue ed Elle), pubblicità, film e programmi televisivi. Fu la protagonista di numerose campagne pubblicitarie della Revlon, ma anche per altre aziende di cosmetici, poiché all'epoca nessuna modella aveva contratti in esclusiva. Solo nei primi anni settanta Lauren Hutton e Karen Graham firmeranno contratti in esclusiva, rispettivamente per la Revlon e per Estée Lauder.

Divenne la musa di Richard Avedon[4], e fu modello di ispirazione per il personaggio interpretato da Audrey Hepburn in Cenerentola a Parigi (1957)[4], film in cui la Parker apparve in un cameo di due minuti.

Suzy Parker fu la prima modella ad ottenere guadagni per circa 100.000 dollari l'anno, e l'unica ad avere una canzone dei Beatles dedicata a lei, benché mai pubblicata[5].

Nel 1964 si ritirò quasi totalmente dalla carriera di modella, dopo aver subito gravi ferite in seguito da un incidente automobilistico[1]. Abbandonò progressivamente le scene per dedicarsi alla famiglia, andando a vivere con il terzo marito, l'attore Bradford Dillman, da cui ebbe tre figli, a Montecito, dove morì il 3 maggio 2003 all'età di settant'anni.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

  • Dhia Cristiani in Baciala per me, Un pugno di polvere, Donne in cerca d'amore, Battaglia di spie

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Tutto Cinema. Il libro degli attori, Rizzoli Editore, 1977, pag. 200
  2. ^ http://lady3248.tripod.com/lanegeneology.htm[collegamento interrotto]
  3. ^ Model, by Michael Gross, 1980, page 117.
  4. ^ a b c Suzy Parker (I) - Biography
  5. ^ Lewisohn, Mark. The Complete Beatles Chronicle. London: Hamlyn, 2000, p. 309. ISBN 0-600-60033-5

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66704906 · ISNI (EN0000 0001 1662 5054 · LCCN (ENnr2001031340 · GND (DE1026260167 · BNF (FRcb14550121v (data) · WorldCat Identities (ENnr2001-031340