Suzanne Pleshette

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Suzanne Pleshette nel 1963

Suzanne Pleshette (New York, 31 gennaio 1937Los Angeles, 19 gennaio 2008) è stata un'attrice statunitense.

Vita privata e carriera[modifica | modifica wikitesto]

Molto attiva al cinema dal 1958 e fino alla fine degli anni settanta, deve la sua popolarità, poco più che esordiente, al ruolo della sfortunata maestra nel capolavoro Gli uccelli (1963) di Alfred Hitchcock, ove subentrò alla prevista Anne Bancroft, al western Far West (1964) di Raoul Walsh e soprattutto alla partecipazione a vari film prodotti da Walt Disney, tra cui 4 bassotti per 1 danese (1965) di Norman Tokar, Il fantasma del pirata Barbanera (1968) e Quello strano cane... di papà (1976), entrambi diretti da Robert Stevenson. Si distinse tuttavia anche per le sue partecipazioni ai film Smania di vita (1965) di Walter Grauman, Nevada Smith (1966) di Henry Hathaway, Una donna senza volto (1966) di Delbert Mann, La forza invisibile (1968) di Byron Haskin e Se è martedì deve essere il Belgio (1969) di Mel Stuart. Nel 1970 prese parte anche alla commedia satirica Supponiamo che dichiarino la guerra e nessuno ci vada di Hy Averback, ove recitò insieme a Tony Curtis e ad alcuni veterani del cinema americano.

Nel 1964 sposò l'attore Troy Donahue, suo partner nel film Far West, ma divorziò nove mesi dopo. Si risposò nel 1968 con l'uomo d'affari Tommy Gallagher, che morì nel 2000. Si risposò nel 2001 con l'attore Tom Poston, morto nel 2007: è quindi matrigna di Francesca e Jason Poston, anch'essi attori.

Cugina dell'attore John Pleshette, è morta a 71 anni nel 2008 per insufficienza respiratoria, causa di morte anche del consorte Tom Poston. Al suo funerale parteciparono numerosi attori, tra cui Tippi Hedren, che nel 1963 esordì proprio accanto a lei in Gli uccelli di Alfred Hitchcock e di cui in seguito rimase amica.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN51876340 · ISNI (EN0000 0001 1570 3938 · LCCN (ENn88226416 · GND (DE132179164 · BNF (FRcb13898553q (data) · BNE (ESXX4579909 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n88226416