Susanna Esposito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Susanna Esposito (Milano, 5 settembre 1971) è una pediatra e docente italiana, specializzata in infettivologia.

Professore Ordinario di Pediatria Generale e Specialistica della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Perugia[1], è Presidente dell'Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici (WAidid).

Dal 2012 al 2015 ha ricoperto l'incarico di Presidente della Commissione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) per l'eradicazione di morbillo e rosolia congenita.

È stata membro del Consiglio Direttivo della European Society for Pediatric Infectious Diseases (ESPID) dal 2004 al 2007, Vice-Presidente e poi Presidente della Società Italiana di Infettivologia Pediatrica (SITIP) dal 2008 al 2015.

È stata Direttore dell'Unità di Pediatria ad Alta Intensità di Cura presso la Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico dell'Università degli Studi di Milano dal 2010 al 2016 e dal 2017 dirige la Clinica Pediatrica di Perugia.

Dal 2017 svolge attività di consulenza pediatrica e visite specialistiche ogni settimana presso la Casa di Cura La Madonnina di Milano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laurea in Medicina e Chirurgia cum laude, con specializzazione in Pediatria e successivamente in Malattie infettive. Ricopre prima la carica di Direttore dell'Unità Operativa Semplice di Infettivologia Pediatrica, poi della Clinica Pediatrica I e dal 2010 al 2016 dell'Unità di Pediatria ad Alta Intensità presso la Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico dell'Università degli Studi di Milano, dove sta continuando a svolgere attività di ricerca.

Nel 2012 ha identificato, con un gruppo di studio, due nuovi enterovirus: enterovirus C-117 e enterovirus C-118.[2]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Amici di Milano - Medaglie d'Oro insignita della Targa d'Argento del Presidente della Repubblica Italiana e della Targa d'Argento del Presidente della Regione Lombardia, consegnato dal Sindaco di Milano il 24 marzo 2004, come migliore ricercatrice medica.
  • Premio “Carlo Imperato”, consegnato dal Presidente della Società Italiana di Pediatria in occasione del 58º Congresso Nazionale della Società Italiana di Pediatria (Montecatini, 28 settembre-2 ottobre 2002), per il miglior lavoro sperimentale su argomento di “Malattie respiratorie del bambino”.
  • Young Investigator Award, consegnato dal Chairman del III World Congress of Pediatric Infectious Diseases (Santiago, Cile, November 19-23 2002), per il lavoro “Minimum protective serum concentrations of pneumococcal anti-capsular antibodies against pneumonia”.
  • Titolo di “George McCracken Fellowship”, ricevuto al 43rd Interscience Conference on Antimicrobial Agents and Chemotherapy (ICAAC) (Chicago, Illinois, September 14-17 2003).
  • Young Scientist Grant, consegnato dal Chairman della Options for the Control of Influenza V (Okinawa, Japan, October 7-11 2003).
  • Premio Ambassador per la ricerca all'estero in ambito medico consegnato dall'Onorevole Maurizio Lupi il 21 maggio 2011 a Milano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pagina docente - Università degli Studi di Perugia
  2. ^ Enterovirus interleaved - International Committee on Taxonomy of Viruses (ICTV) Picornaviridae Study Group [1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]