Surfin' USA (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Surfin' USA / Shut Down
Artista The Beach Boys
Tipo album Singolo
Pubblicazione 4 marzo 1963
Durata 2 min : 27 s
Album di provenienza Surfin' USA
Genere Surf music
Etichetta Capitol Records
Produttore Nick Venet
Registrazione 5 gennaio 1963
Formati Vinile
Note n. 3 Stati Uniti
n. 34 Gran Bretagna
The Beach Boys - cronologia
Singolo precedente
Ten Little Indians / County Fair
(1963)
Singolo successivo
Surfer Girl / Little Deuce Coupe
(1963)

Surfin' U.S.A. è una canzone del gruppo statunitense The Beach Boys, con il testo di Brian Wilson, inserito come prima traccia nell'omonimo album. Secondo diverse fonti, fu il brano più venduto negli Stati Uniti nel 1963.

Viene ripresa dalla canzone Sweet Little Sixteen di Chuck Berry, che proprio per questo ha un merito esclusivo nella composizione della canzone.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una causa legale, il merito per il testo fu riconosciuto esclusivamente a Chuck Berry, dato che Surfin' USA è molto simile alla canzone Sweet Little Sixteen dal punto di vista della musica, del ritmo e del testo, e ancora oggi Berry ne possiede tutti i diritti. Tuttavia Brian Wilson, avendola scritta egli stesso, dichiara che la canzone fu solamente influenzata da Berry e non copiata pari pari.

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Surfin' USA, una volta pubblicata con il suo lato B Shut Down grazie alla Capitol Records, raggiunse la terza posizione sulla classifica pop Billboard, la prima canzone del gruppo a raggiungere i primi dieci posti.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1963) Pos.
Clas.
U.S. Billboard Hot 100 3
Australia 9
Canada 6
Svezia 8
UK Singles Chart 34

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock