Suprema corte del popolo della Repubblica Popolare Cinese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ingresso principale della Suprema corte del popolo

La Suprema corte del popolo (最高人民法院; pinyin: Zuìgāo Rénmín Fǎyuàn) è il massimo tribunale continentale della Repubblica Popolare Cinese.
Hong Kong e Macao sono regioni amministrative speciali e come tali hanno propri sistemi giudiziari separati, basati sulle tradizionali common law britanniche e rispettive leggi civili tradizionali portoghesi e sono al di fuori della giurisdizione della Suprema corte del popolo.

La Corte include oltre 340 giudici che si incontrano in piccoli tribunali per decidere i rispettivi casi.

Pena di morte[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005, la Corte suprema popolare annunciò il suo intento di "assumere nuovamente l'autorità per l'approvazione della pena di morte" a seguito di preoccupazioni per la "qualità delle sentenze"[1] e, il 31 ottobre 2006, il Congresso popolare nazionale cambiò ufficialmente la Legge organica sulle corti popolari, prescrivendo che tutte le sentenze di condanna a morte fossero approvate dalla Suprema corte del popolo[2]. In seguito, si è riportato che, dal nuovo processo di revisione, la Corte abbia rigettato il 15% delle sentenze di condanna a morte decise da corti di grado inferiore[3].

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Corti della Suprema corte popolare:

  • criminale
  • civile
  • economica
  • procedimenti amministrativi
  • altre corti attivate in funzione di esigenze specifiche

Ci sono anche altre corti nazionali che sono collegate alla Suprema corte popolare:

  • Corte militare
  • Corte marittima
  • Corte per il trasporto ferroviario
  • Corte per le foreste

Dipartimenti all'interno della Suprema corte popolare:

  • ufficio delle ricerche
  • ufficio degli affari generali
  • dipartimento del personale
  • dipartimento degli affari giudiziari
  • dipartimento degli affari amministrativi
  • ufficio degli affari interni
  • ufficio degli affari esteri
  • dipartimento dell'istruzione

Presidenti e vicepresidenti della Corte[modifica | modifica wikitesto]

  1. 1949 - 1954
  2. 1954 - 1959: I Congresso popolare nazionale
  3. 1959 -1965: II Congresso popolare nazionale
  4. 1965 - 1975: III Congresso popolare nazionale
  5. 1975 - 1978: IV Congresso popolare nazionale
  6. 1978 - 1983: V Congresso popolare nazionale
  7. 1983 - 1988: VI Congresso popolare nazionale
  8. 1988 - 1993: VII Congresso popolare nazionale
  9. 1993 - 1998: VIII Congresso popolare nazionale
  10. 1998 - 2003: IX Congresso popolare nazionale
  11. 2003 - 2007: X Congresso popolare nazionale
  12. 2008 - in carica: XI Congresso popolare nazionale

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mure Dickie, China’s top court to review all death sentences, Financial Times, 27 ottobre 2005.
  2. ^ China changes law to limit death sentence, China Daily, 31 ottobre 2006.
  3. ^ Christopher Bodeen, China Hails Reform of Death Penalty, San Francisco Chronicle, 10 aprile 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cina Portale Cina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cina