Superstition (Siouxsie and the Banshees)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Superstition
Artista Siouxsie and the Banshees
Tipo album Studio
Pubblicazione 10 giugno 1991
Durata 48 min : 30 s
Tracce 11
Genere Alternative rock
Pop rock
Post-punk[1]
Etichetta Polydor, Geffen (USA)
Produttore Stephen Hague
Registrazione Dicembre 1990 – marzo 1991 RAK recording studios, Londra, Regno Unito
Siouxsie and the Banshees - cronologia
Album precedente
(1988)
Singoli
  1. Kiss Them for Me
    Pubblicato: 13 maggio 1991
  2. Shadowtime
    Pubblicato: 5 luglio 1991
  3. Fear (of the Unknown)
    Pubblicato: 10 gennaio 1992
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 3/5 stelle
Melody Maker molto positivo
Q 4/5 stelle

Superstition è il decimo album in studio del gruppo musicale inglese Siouxsie and the Banshees, pubblicato nel 1991 dalla Polydor Records.[1]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Contrariamente alle loro abitudini, i Banshees per questo album non si occuparono della produzione, ma la affidarono a Stephen Hague, celebre produttore il quale aveva collaborato con grossi nomi quali Pet Shop Boys, Pere Ubu, Erasure e New Order. Ma nelle successive interviste dichiararono di non essere stati soddisfatti del suo lavoro specialmente dalla produzione basata sul computer, in quanto il massiccio intervento di Hague in fase di arrangiamento aveva prodotto un sound troppo levigato e pop; neppure i fan amarono molto questo disco e i Banshees torneranno, con il successivo The Rapture del 1995, a un suono più rock.

La band ha poi trascorso due mesi in viaggio negli Stati Uniti, da luglio ad agosto, come secondo gruppo principale del festival inaugurale di Lollapalooza. L'ultima data ha avuto luogo a Seattle il 31 agosto. Due settimane dopo, l'album ha raggiunto la sua posizione più alta al n° 65 nella Billboard 200 la settimana del 14 settembre;[2] È rimasto il loro album più venduto negli Stati Uniti, con 358.000 copie vendute; trascorse 21 settimane in quella classifica. Nel Regno Unito raggiunse il 25º posto in classifica.[3] I tre singoli estratti furono Kiss Them for Me (pubblicato il 13 maggio 1991, raggiunse il 32º posto delle classifiche), Shadowtime (pubblicato il 5 luglio 1991, 57º posto) e Fear (of the Unknown) (pubblicato solo per il mercato statunitense il 10 gennaio 1992, il 12º posto).

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Siouxsie Sioux, musiche di Siouxsie and the Banshees, eccetto ove diversamente specificato.[4]

Versione originale
  1. Kiss Them for Me – 4:37
  2. Fear (of the Unknown) – 4:10
  3. Cry – 3:33
  4. Drifter – 4:43
  5. Little Sister – 3:21 (testo: Severin)
  6. Shadowtime – 4:28 (testo: Severin)
  7. Silly Thing – 4:41
  8. Got to Get Up – 3:17
  9. Silver Waterfalls – 4:24 (testo: Budgie)
  10. Softly – 6:00
  11. The Ghost in You – 5:03 (testo: Severin)
Tracce bonus nell'edizione 2014
  1. Face to Face (7" Version) – 4:26 (musica: Elfman, Siouxsie and the Banshees)
  2. Kiss Them for Me (Snapper Mix) – 6:25
  3. Kiss Them for Me (Kathak Mix #1) – 8:56

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Siouxsie and the Banshees
Altri musicisti
Tecnici
  • Stephen Hague – produzione
  • Mike "Spike" Drake – ingegneria
  • Nigel Godrich – assistente ingegneria
  • Abdul Kroz-Dressah – assistente ingegneria
  • Will O'Sullivan – assistente ingegneria

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Album

Classifica (1991) Posizione
massima
Stati Uniti 65
Regno Unito 25
Singoli
Anno Singolo Classifica Massima
posizione
1991 Kiss Them for Me Stati Uniti (dance) 8
Stati Uniti (maxi singoli) 9
Stati Uniti (alternative) 1
Stati Uniti 23
Shadowtime Stati Uniti (alternative) 13
1992 Fear (of the Unknown) Stati Uniti (dance) 6
Stati Uniti (alternative) 12

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Chris True, Superstition - Siouxsie and the Banshees | Songs, Reviews, Credits, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 3 novembre 2011.
  2. ^ (EN) Siouxsie and the Banshees - Chart History | Billboard, Billboard.com. URL consultato il 20 aprile 2016.
  3. ^ (EN) SIOUXSIE & THE BANSHEES | full Official Chart History | Official Chart Company, officialcharts.com. URL consultato il 20 aprile 2016.
  4. ^ Note di copertina di Superstition, Siouxsie and the Banshees, Polydor Records, 1991.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock