Supernova (film 2020)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Supernova
Supernova film 2020.jpg
I due protagonisti in una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneRegno Unito
Anno2020
Durata93 min
Generedrammatico
RegiaHarry Macqueen
SceneggiaturaHarry Macqueen
ProduttoreTristan Goligher, Emily Morgan
Produttore esecutivoMary Burke, Vincent Gadelle, Eva Yates
Casa di produzioneBritish Film Institute, BBC Films, Quiddity Films, The Bureau
Distribuzione in italianoLucky Red
FotografiaDick Pope
MontaggioChris Wyatt
MusicheKeaton Henson
ScenografiaSarah Finlay
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Supernova è un film drammatico del 2020 scritto e diretto da Harry Macqueen e con protagonisti Colin Firth e Stanley Tucci.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sam e Tusker stanno insieme da più di 20 anni, e stanno attraversando tutta l'Inghilterra per giungere al Lake District, con il loro camper, alla riscoperta di luoghi che hanno segnato il loro amore e far visita ad amici e parenti di Sam, per arrivare alla fine, al teatro dove Sam, pianista, si deve esibire. In più hanno l'abitudine di registrare ogni tappa con un registratore audio e, la sera, di guardare le stelle, avendo Tusker la passione per l'astronomia. Ma da quando a Tusker è stata diagnosticata una forma precoce di demenza, la quale le loro vite sono profondamente cambiate; la malattia e le incertezze sul futuro di entrambi mettono a dura prova il loro longevo amore.

Quando i due arrivano a casa della sorella di Sam, Lilly, la donna, conoscendo lo stato di salute di Tusker, si dimostra più degli altri un enorme sostegno per il cognato, ma soprattutto per Sam, che, da quando ha scoperto assieme a Tusker di codesta malattia, ha sempre più paura del futuro, quando l'uomo perderà completamente la memoria e non si ricorderà più né di Sam né di sé stesso. Quella stessa sera, dopo essere tornati da una passeggiata nel bosco assieme alla loro cagnolina Ruby, Sam scopre con piacere che Tusker ha organizzato una festa a sorpresa per lui, a cui a invitato anche i loro più cari amici: alla festa segue una cena, durante la quale Tusker prova a leggere un discorso da lui scritto, ma alla fine sceglie di farlo pronunciare a Sam. Sam, leggendo le commoventi parole di Tusker, ringrazia tutti per essere lì tutti insieme, ma soprattutto arriva a leggere la parte in cui Tusker ringrazia lo stesso Sam per essere al sempre suo fianco e dice di amarlo con tutto il cuore, cosa che fa commuovere tutti, tra cui Sam appunto.

Però, alla fine della cena, quando sale un attimo sul camper, Sam trova senza volere il quaderno su cui Tusker, uno scrittore, scrive le bozze del suo nuovo libro, e nota come ultimamente riempia le pagine soltanto di scarabocchi, e si spaventa pensando che l'uomo si stia dimenticando come si scrive; ma ciò che lo fa ancora più allarmare è lo scoprire che Tusker ha tentato il suicidio, poco dopo la scoperta della malattia, trovando un contenitore di pillole vuoto. Il giorno seguente i due ripartono, ma senza che Sam dica a Tusker ciò che ha scoperto. Tuttavia, appena giungono alla penultima tappa del viaggio, un alloggio da affittare in mezzo alla campagna inglese, Sam esorta Turker a scrivere ma, vedendo come questi oppone resistenza, prende il loro registratore e, dopo una colluttazione con Tusker, che cerca di fermarla, ascoltano insieme una vecchia registrazione dell'uomo, che diceva di essere in procinto di togliersi la vita per non essere un peso per Sam.

Dopo aver ascoltato la voce sconcertato, Sam cerca di far finta che non sia successo niente anche a cena, ma quando Tusker gli dice di star lentamente morendo, l'uomo si arrabbia ed esce arrabbiato fuori, per poi sdraiarsi sull'erba a guardare le stelle, come ha sempre fatto con Tusker. Quando rientra, sentendo Ruby abbaiare, vede che Tusker intanto, cercando di sollevarlo, ha rotto un piatto, e si siede davanti al camino pregando Tusker di "non farlo". Alla fine si siedono uno accanto all'altro a guardare il camino e si abbracciano teneramente: quella notte, a letto, Sam si sfoga sulla spalla di Tusker, finché entrambi non si addormentano.

La mattina seguente Tusker si sveglia e, non trovando Sam accanto a lui, si alza e scopre che Sam sta suonando al pianoforte la sua canzone preferita, Salut d'Amour di Edward Elgar; lo abbraccia e Sam gli chiede ancora una volta, piangendo, "Fammi restare".

La scena si chiude con Sam, al suo concerto, che suona nuovamente al piano Salut d'Amour, simbolo che i due sono riusciti a concludere il viaggio e sono rimasti insieme.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in anteprima il 22 settembre 2020 al Festival internazionale del cinema di San Sebastián.[1] È stato distribuito nelle sale cinematografiche britanniche il 27 novembre 2020,[2] mentre in Italia dal 16 settembre 2021.[3]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il sito web Rotten Tomatoes, il film riceve l'89% delle recensioni critiche positive, con un voto medio di 8.9 su 10, basate su 194 recensioni. Il consenso della critica sul sito web recita: "Guidati dalle commoventi esibizioni di Colin Firth e Stanley Tucci, Supernova è uno straziante sguardo al bilancio emotivo che deriva dall'accettazione della mortalità". Metacritic ha calcolato un punteggio medio ponderato di 73 su 100, sulla base di 31 recensioni, citando "recensioni generalmente favorevoli". [4]

Era "La scelta della critica" sul New York Times per Glenn Kenny, che ha definito il film "spettacolare e commovente";[5] il Washington Post gli ha assegnato quattro stelle su quattro [6], mentre Justin Chang del Los Angeles Times ha detto che il film "non dovrebbe mai mancare".[7]

Il film è stato selezionato per due premi BAFTA nel Regno Unito nel 2021, incluso il miglior film, ed ha gareggiato per la categoria 'miglior lungometraggio' agli European Film Awards dello stesso anno, rimanendo però escluso dalla cinquina finale. In più è stato candidato in concorso al London Film Festival, al San Sebastian Film Festival e al Festival di Roma nel 2020.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Colin Firth & Stanley Tucci’s ‘Supernova,’ Matt Dillon’s ‘El Gran Fellove’ Set for San Sebastian, su variety.com. URL consultato il 22 settembre 2020.
  2. ^ (EN) Colin Firth and Stanley Tucci Revisit Their Lives In First 'Supernova' Trailer, su trailer-track.com. URL consultato il 22 settembre 2020.
  3. ^ Supernova, il trailer italiano con la coppia Colin Firth-Stanley Tucci, su Ciak, 25 agosto 2021. URL consultato il 25 agosto 2021.
  4. ^ Supernova. URL consultato il 23 giugno 2022.
  5. ^ (EN) Glenn Kenny, ‘Supernova’ Review: On the Road, to a Heartbreaking Destination, in The New York Times, 28 gennaio 2021. URL consultato il 23 giugno 2022.
  6. ^ Stanley Tucci, Colin Firth burn brilliantly, but with understatement, in ‘Supernova’, su washingtonpost.com.
  7. ^ (EN) Review: Stanley Tucci and Colin Firth are beautifully matched in the moving romantic drama 'Supernova', su Los Angeles Times, 17 febbraio 2021. URL consultato il 23 giugno 2022.
  8. ^ Davide Di Francesco, Supernova: il regista Harry MacQueen presenta il film alla Festa del Cinema di Roma, su Ciak Magazine, 16 ottobre 2020. URL consultato il 23 giugno 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]