Superclásico (Buenos Aires)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Superclásico è una partita di calcio giocata tra i due maggiori club di Buenos Aires (Argentina), il Boca Juniors ed il River Plate.[1]

Il termine Superclásico deriva dalla parola spagnola Clásico (utilizzata in terra iberica per indicare le sfide tra Barcellona e Real Madrid), con davanti il prefisso Super, che sta ad indicare le due squadre più blasonate dell'Argentina e di Buenos Aires, oltre che a distinguere il match da altri derby giocati nella capitale e nel Paese.

Nell'aprile del 2004 il periodico britannico The Observer affermò che vedere il Superclásico era al primo posto in una classifica delle 50 cose da fare prima di morire.[2]

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Il portiere del Boca Juniors Antonio Roma para un calcio di rigore al centrocampista del River Plate Delém nel Superclásico del 1962.

Entrambi i club hanno origine a La Boca, con il River Plate fondato nel 1901 e il Boca Juniors nel 1905: i primi sono soprannominati Los Millonarios (i milionari) per la notevole disponibilità economica del club, mentre i secondi sono detti Xeneizes (genovesi), poiché i primi fondatori erano degli immigrati genovesi; curiosamente, anche il River Plate ha parziali origini liguri in quanto nato dalla fusione di due squadre, una delle quali pure fu fondata da genovesi.

Il primo incontro ufficiale fu giocato il 24 agosto del 1913, con la vittoria per 2-1 del River.

La tragedia del Cancello 12[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 giugno 1968 allo Stadio Monumental, dopo una partita tra le due squadre, 71 tifosi persero la vita schiacciati dal Cancello nº 12, e altri 150 rimasero feriti. Il disastro fu il peggior incidente correlato al calcio nella storia dell'Argentina; l'età media delle vittime era di 19 anni.[3][4]

Dopo tre anni di indagini, non fu trovato nessun colpevole. Da quel momento, i cancelli dello stadio vennero identificati con delle lettere al posto dei numeri.[5]

Alla fine della stagione 1968, le 68 squadre della Federazione argentina raccolsero 100 000 pesos per le famiglie dei deceduti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) En abril, el clásico vivió veinte de sus grandes historias, www.clarin.com. URL consultato il 24-10-2008.
  2. ^ (EN) 50 sporting things you must do before you die observer.guardian.co.uk
  3. ^ (EN) Disastri nel calcio, Rsssf.com, 18 ottobre 1996. URL consultato il 30 marzo 2010.
  4. ^ (ES) Carlos Prieto, Andres Burg, Puerta 12: Memorias del horror, Clarin.com, 27 giugno 2000. URL consultato il 30 marzo 2010.
  5. ^ (ES) Carlos Prieto, Puerta 12, horror de película, Clarin.com, 7 ottobre 2006. URL consultato il 30 marzo 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio