Super Women

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Super Women
serie regolare a fumetti
Lingua orig.italiano
PaeseItalia
TestiClelia Ferrario
DisegniRenato Frascoli
EditorePrimo Donati
1ª edizioneAprile 1966 – Ottobre 1966
Albi7 (completa)
Generefumetti neri

Super Women è una serie a fumetti di genere nero italiana nata sulla scia del successo di Diabolik pubblicata in Italia dalla casa editrice Primo Donati nel 1966.[1][2] Narra le avventure di Kristin che a seguito di un esperimento vede il suo corpo trasformarsi mostruosamente.[2]

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Vennero pubblicati 7 volumi in formato tascabile (12x17 cm) a 96 pagine in bianco e nero da aprile a ottobre 1966.[2] Le sceneggiature sono scritte da Clelia Ferrario e i disegni sono opera di Renato Frascoli[2].

  1. “Il castello maledetto”
  2. “ll giocatore di scacchi”
  3. “L’imprendibile cassaforte”
  4. “La miniera dei diamanti tragici”
  5. “La scienza che uccide”
  6. “Il contagio maledetto”
  7. “Quando la scienza impazzisce”

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Avventure Noir: La guida degli epigoni di Diabolik, in afnews.info, 30 dicembre 2012. URL consultato il 17 novembre 2016.
  2. ^ a b c d Super Women, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 17 novembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti