Super Troopers 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Super Troopers 2
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneCanada, Stati Uniti d'America
Anno2018
Durata100 min
RapportoWidescreen
Generecommedia, poliziesco
RegiaJay Chandrasekhar
SoggettoJay Chandrasekhar, Kevin Heffernan, Steve Lemme, Paul Soter, Erik Stolhanske
SceneggiaturaJay Chandrasekhar, Kevin Heffernan, Steve Lemme, Paul Soter, Erik Stolhanske
ProduttoreRichard Perello
Produttore esecutivoBrent Stiefel, Justin Begnaud, David Gendron, Michael Hansen, Charles Stiefel
Casa di produzioneFox Searchlight Pictures
Distribuzione in italiano20th Century Fox
FotografiaJoe Collins
MontaggioSpencer Houck
Effetti specialiChristopher Walsh
MusicheEagles of Death Metal
ScenografiaCabot McMullen, Sophie Carlhian
CostumiDebra McGuire
TruccoLiz Bernstrom
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Super Troopers 2 è un film del 2018 diretto da Jay Chandrasekhar.[1][2][3] Si tratta di un film commedia sequel del film Super Troopers del 2001, il film è stato scritto e interpretato dal team comico Broken Lizard, composto da Chandrasekhar, Kevin Heffernan, Steve Lemme, Paul Soter e Erik Stolhanske.[1][2][3] La trama segue i Super Troopers chiamati a creare una nuova stazione di pattugliamento autostradale quando sorge una disputa sul confine internazionale tra gli Stati Uniti e il Canada.[4]

Il film ha avuto un periodo di sviluppo travagliato in quanto gli studios erano scettici sul fatto che un sequel, prodotto oltre un decennio dopo l'originale, avrebbe trovato un pubblico. Dopo una campagna crowdfunding di successo, che ha prodotto 2 milioni di dollari di seed money in 24 ore (e 4.7 milioni di dollari complessivi), il film è stato approvato e le riprese principali sono iniziate nell'area del Massachusetts centrale il 23 ottobre 2015.[5] Il film è stato distribuito negli Stati Uniti il 20 aprile 2018 dalla Fox Searchlight Pictures.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Diversi anni dopo gli eventi del primo film, gli agenti sono stati licenziati dal dipartimento di polizia di Spurbury dopo aver portato Fred Savage in un viaggio che ha portato alla sua morte. Farva è ora supervisore di lavori di costruzione, con Mac e Rabbit che lavorano per lui. Thorny lavora nel settore forestale e Foster vive con la sua ragazza ed ex collega, il capo della polizia di Spurbury Ursula Hanson. Mac riceve una chiamata dal suo ex capo, il capitano O'Hagen, per radunare il gruppo e incontrarsi per una battuta di pesca in Canada.

Una volta che il gruppo arriva, scoprono che l'intenzione di O'Hagen era stata quella di incontrare il governatore del Vermont Jessman. Spiega che, durante una recente indagine fondiaria, si è scoperto che le terre del Canada erano originariamente destinate agli Stati Uniti. Il Canada ha accettato di consegnare il terreno e il governatore Jessman deve istituire un dipartimento di polizia che sostituisca la polizia reale canadese a cavallo della regione. Invita il gruppo a diventare nuovamente agenti, con la promessa che diventeranno ufficiali a tempo pieno se riusciranno in questo compito.

Ad un ricevimento per gli agenti di polizia, incontrano il sindaco della città, Guy Le Franc, i Canadian Mounties, che sostituiranno, e l'addetto culturale, Genevieve Aubois. Gli americani sono accolti male dai cittadini, che vogliono rimanere canadesi. Il giorno successivo, Foster e Mac accompagnano i Mounties nella loro pattuglia per incontrare i cittadini locali, le cose si mettono male quando vengono attaccati nello strip club di Le Franc. Nel frattempo Thorny e Rabbit hanno il compito di sostituire la segnaletica stradale metrica con le loro misure equivalenti a quelle degli Stati Uniti, mentre Farva viene assegnato come dispatcher.

Thorny e Rabbit incontrano diversi bambini sotto l'influenza della droga. Gli chiedono di condurli dove hanno trovato la droga e arrivano in una casa sul lago abbandonata dove trovano pillole non marcate e telefoni cellulari contraffatti. Il giorno dopo, i Canadian Mounties fanno uno scherzo agli agenti della polizia del Vermont liberando un orso nella loro stazione. Per rappresaglia, gli State Trooper rapiscono i Mounties e li liberano nei boschi. Poi indossano le loro uniformi e tentano di screditare le loro controparti canadesi facendo scherzi alle persone che accostano. Tuttavia i loro scherzi vengono interrotti quando Le Franc rivela che userà il grave crimine di impersonare un ufficiale per impedire che il territorio diventi americano.

Gli agenti, rendendosi conto che non avranno il loro lavoro dopo aver fallito in questo compito, intendono tornare in America. Durante aver fallito una fermata autostradale, Farva e Mac trovano un altro nascondiglio di pillole e telefoni cellulari, così come fucili d'assalto. Gli agenti si rendono conto che questi elementi sono tutti più preziosi negli Stati Uniti che in Canada e che qualcuno ha piazzato questi elementi intorno alla città in preparazione dello scambio con gli Stati Uniti, per evitare di dover attraversare il confine. Intanto alla stazione arriva Genevieve, che inizia a flirtare con Rabbit e i due iniziano a fare l’amore, per poi essere rapiti. Il resto dei State Troopers viene a conoscenza del rapimento di Rabbit rivedendo i filmati della sua videocamera nascosta e sospettano che siano coinvolti i Canadian Mounties.

Utilizzando la triangolazione dei telefoni cellulari sui telefoni contraffatti, gli agenti arrivano in una segheria dove incontrano i Mounties e si rendono conto che loro sospettavano che gli State Troopers fossero i contrabbandieri della droga. Guy Le Franc si rivela il leader dell'operazione di contrabbando, nonché responsabile del rapimento di Genevieve e Rabbit che ora si trovano legati a una tavola posta sulla sega. Genevieve si rivela essere un doppio agente che lavora per Le Franc e i gruppi vengono impegnati in una sparatoria. Gli State Troopers e i Mounties hanno successo nello scontro e riescono a salvare Rabbit. Le Franc e i suoi dipendenti vengono arrestati e Genevieve rivela che in realtà è Andrea Spooner, agente della polizia provinciale dell'Ontario che lavorava sotto copertura.

Il governatore Jessman arriva per congratularsi con gli ufficiali per il loro successo. Nel corso di una conferenza stampa, i Canadian Mounties si congratulano con i loro omologhi americani per i loro sforzi. Il governatore Jessman annuncia che, a causa del contrabbando nascosto, il territorio rimarrà per il momento sotto il controllo canadese, facendo sì che gli ufficiali di entrambe le nazioni si insultino a vicenda e ricomincino a litigare di nuovo.

In una scena a metà dei titoli di coda, vengono mostrate le riprese di un body-cam della sfortunata corsa insieme a Fred Savage. Gli agenti di polizia sono stati chiamati per salvare un gatto da un albero. Dopo che Fred Savage viene a sapere che il loro lavoro li porta a chiamare i vigili del fuoco per il salvataggio, inizia a scalare l'albero per salvare il gatto stesso. Cade dall'albero e riesce ad atterrare in sicurezza, per poi essere colpito e ucciso dal camion dei pompieri che arriva.

In una scena dopo i titoli di coda, Farva mescola il suo dito mignolo in un frullato e lo beve direttamente dal frullatore, il risultato di aver perso una scommessa con Rabbit durante il film.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Arcot “Thorny” Ramathorn, un agente veterano della polizia di stato del Vermont dove è il secondo al comando della sua caserma
  • Carl Foster, è uno dei Super Troopers ed è quello che probabilmente è il più calmo e riservato del dipartimento
  • MacIntyre “Mac” Womack, è uno dei Super Troopers ed è quello che ama maggiormente fare scherzi
  • Robbie “Rabbit” Roto, è uno dei State Troopers ed è quello appena arrivano
  • Rodney “Rod” Farva, è uno dei State Troopers. Il suo ruolo è quello del radiotelegrafista, è arrogante, odioso e la maggior parte del tempo è di cattivo umore
  • Capitano John O'Hagen, è il comandante della caserma della polizia del Vermont
  • Ursula Hanson, è la comandante della polizia di Spurbury e ragazza di Foster
  • Genevieve Aubois / Andrea Spooner, è una addetta culturale franco-canadese focalizzata sulle relazioni con gli Stati Uniti, in seguito si rivela essere un agente sotto copertura della polizia provinciale dell'Ontario
  • Guy “The Halifax Explosion” Le Franc, è un ex giocatore di hockey dei Montreal Canadiens e attuale sindaco di una città di confine canadese in Quebec
  • Jessman, è la governatrice del Vermont
  • Christophe Bellefuille, è uno dei Canadian Mountie patrioticamente sciovinista
  • Roger Archambault, è uno dei Canadian Mountie
  • Henri Podien, è il leader dei Canadian Mountie ed è quello più calmo e riservato
  • Wagner, è un agente di polizia
  • Callaghan, è un agente di polizia
  • Lonnie Laloush, è un odioso direttore d'ufficio
  • Larry Johnson, è un pedone in corsa dal primo film
  • Charles Lloyd, è un ufficiale di frontiera tra il Canada e gli Stati Uniti
  • Fred Savage

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Regia[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 marzo 2015, Broken Lizard ha annunciato di aver ricevuto il permesso di girare il sequel, ma di dover trovare da soli i fondi per la produzione.[6] A causa di questo requisito, Broken Lizard ha avviato una campagna di crowdfunding su Indiegogo, chiedendo contributi per 2 milioni di dollari.[6][7] Per la campagna Broken Lizard ha collaborato con Fandango per offrire biglietti per il film come potenziale ricompensa per il sostegno.[8] Broken Lizard ha fatto notare che hanno preso questa decisione dopo aver visto che molti altri film finanziati dal crowdfunded hanno lasciato i sostenitori che si sentivano "derubati" perché non hanno offerto loro alcun compenso finanziario per vedere il film in un cinema.[8]

Appena 14 ore dopo l'apertura della raccolta fondi, Broken Lizard Industries aveva raccolto oltre il 73% dei fondi necessari (1 459 446 $).[6] L'obiettivo di finanziamento di 2 000 000 000 $ è stato raggiunto appena 26 ore dopo l'apertura della finestra e i contributi hanno continuato ad essere aggiunti con costanza.[6] Grandi vantaggi sono stati offerti come incentivi per ottenere questo finanziamento, tra cui biglietti per un vero e proprio beerfest a Chicago, un titolo di produttore nei crediti (10 000 $), un "regista" (12 500 $), un ruolo di attore parlante (10 000 $), un viaggio al campo da ballo con i cinque attori principali (15 000 $) e anche la macchina di pattuglia che sarà utilizzata per le riprese del film (35 000 $), tutti venduti entro 12 ore dall’inizio della raccolta.[9] Questo progetto è anche, a partire dal marzo 2016, al numero 38 nella lista dei progetti di crowdfunding più finanziati ed è il 7° progetto Indiegogo completato con successo; la sua campagna è stata completata il 24 aprile. La campagna ha raccolto 4.7 milioni di dollari per il film e Fox Searchlight Pictures doveva solo pubblicare il film.[9]

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente, come rivelato nel Comic-Con di San Diego del 2006, il seguito di Super Troopers doveva essere un prequel che si svolgeva negli anni settanta seguendo i padri dei personaggi principali del film originale.[10] Jay Chandrasekhar ha poi comunicato a Rotten Tomatoes, “Lo scherzo è che faremo Super Troopers '76, ambientato durante il Bicentenario. […] Avremo un po' di capelli e baffi più lisci […] Potremmo farlo, non lo so. Quel film ha un posto speciale nel cuore di molte persone, quindi tutto quello che possiamo fare è rovinare tutto".[11]

Tuttavia, in un'intervista del gennaio 2009 con MovieWeb, Paul Soter e Jay Chandrasekhar hanno rivelato che il film sarebbe stato un sequel. Chandrasekhar ha dichiarato: "Raccogliamo la storia essenzialmente da dove la abbiamo lasciata. Forse circa tre mesi dopo. Lavoriamo tutti sotto copertura per l'industria del legname. Quello che è successo è che ci sono tutti questi ecoterroristi che stanno cercando di far saltare in aria le segherie. E noi siamo lì a lavorare come sicurezza".[12] Soter ha aggiunto a questo: "Il quadro generale è che siamo al confine canadese. E in realtà, quello che è successo è che il governo ha trovato luoghi dove i marcatori erano spenti o sbagliati. E ci sono queste aree di terra che si pensava fossero il Canada, ma che in realtà fanno parte degli Stati Uniti. Siamo arruolati per pattugliare quest'area che si è sempre pensato fosse suolo canadese. Ma no, in realtà sono gli Stati Uniti. Siamo arruolati perché devono mandare qualcuno per aiutarci a farne parte del territorio statunitense. Ci reclutano per essere le pattuglie della Highway Patrolmen lì. E siamo circondati da tutta questa gente canadese che non è contenta di questo. Dobbiamo essenzialmente imporre la legge statunitense a un gruppo di canadesi che non ne sono affatto contenti".[12]

Nel novembre 2009, Broken Lizard ha rivelato che avevano finito tre bozze della sceneggiatura del sequel e che i finanziatori indipendenti avevano accettato di finanziare il film. Hanno anche rivelato che il personaggio del capitano O'Hagan era parte della sceneggiatura e che l'attore Brian Cox aveva intenzione di tornare a recitare in quel ruolo.[13]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ai 4.7 milioni di dollari raccolti, Chandrasekhar è stato in grado di raccogliere altri 8 milioni di dollari da finanziamenti privati, ricevendo anche un rimborso fiscale di 2.8 milioni di dollari dal Massachusetts, portando l'intero budget di produzione del film a 13.5 milioni di dollari.[15] Le riprese principali del film sono iniziate nella zona di Ware il 23 ottobre 2015.[16][17][18] In un episodio di Funemployment Radio il 26 maggio 2016, Jay Chandrasekhar ha confermato che era stato girato un piccolo segmento di prova del film.[19] Nel settembre 2016, è stato annunciato che Emmanuelle Chriqui, Tyler Labine, Lynda Carter, Rob Lowe, Will Sasso e Hayes MacArthur si erano uniti al cast.[20][21][22]

Il 2 agosto 2017, Broken Lizard ha annunciato, attraverso il loro sito web, di aver terminato la post-produzione del film.[23]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora del film è stata composta dagli Eagles of Death Metal.[24][25]

Album[modifica | modifica wikitesto]

L’album è stato pubblicato dalla Universal Music Group il 20 aprile 2018 con il titolo Super Troopers 2 (Original Motion Pictures Soundtrack).[24][25]

Tracce[25][26][modifica | modifica wikitesto]

  1. Cast di Super Troopers 2 – Tooth Fairy – 0:10
  2. Blinded By the Light – 4:34
  3. Got the Power – 3:27
  4. Cast di Super Troopers 2 – Litre of Cola – 0:22
  5. Natural Child – Saturday Night Blues – 4:10
  6. Cast di Super Troopers 2 – Caulk – 0:19
  7. Folk Uke – Shit Makes the Flowers Grow – 2:52
  8. Dog Trumpet – Penal Colony – 3:32
  9. Cast di Super Troopers 2 – Fruit Gum – 0:15
  10. Steak – Big Bear – 2:39
  11. Naked Giants – Easy Eating – 2:38
  12. Cast di Super Troopers 2 – Fuck a Moose – 0:14
  13. Shasta Beast – 2:26
  14. Cast di Super Troopers 2 – French Excerpt – 0:09
  15. The Sheepdogs – Baby, I Won't Do You No Harm – 1:15
  16. Cast di Super Troopers 2 – 80Kmh – 0:09
  17. Who Are Those Guys – If You Ain't Got the Money – 4:25
  18. Charlie Patton’s War – Lyin' – 3:48
  19. Complexity – 2:43
  20. Blackout Party – All My Friends – 4:41
  21. Secret Plans – 2:22
  22. Cast di Super Troopers 2 – Wham – 0:15

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Super Troopers 2 è stato pubblicato da Fox Searchlight Pictures il 20 aprile 2018 negli Stati Uniti d’America, più di 17 anni dopo l'anteprima del film originale.[3][6][27]

In Italia è stato pubblicato da 20th Century Fox il 12 luglio 2018.[1][2][3][6]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Le date di uscita nel corso del 2018 sono state:[28]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha avuto diverse etichetti di divieto alla visione, tra cui:

  • N – 15 (classificazione CNC), vietato ai minori di 16 anni in Romania
  • vietato ai minori di 16 (classificazione ICAA) in Spagna
  • R (classificazione MPAA), vietato ai minori di 17 anni negli Stati Uniti[29]
  • Categoria IV (classificazione NMHH), vietato ai minori di 16 anni in Ungheria

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 luglio 2018 è stata pubblicata una versione estesa del film in DVD e Blu-Ray da 20th Century Fox in lingua inglese, francese e spagnolo.[4] Il disco conteneva scene estese e scene tagliate, trailer cinematografico, il making of e un'intervista a Kevin Heffernan.[4]

Nella stessa data è stato pubblicato, da 20th Century Fox, un cofanetto in DVD e Blu-Ray contenente i due film, Super Troopers e Super Troopers 2.[4]

Le versioni in DVD e Blu-Ray sono state pubblicate da Fox Searchlight Pictures il 24 luglio 2018 in lingua inglese, francese e spagnolo.[4]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti e in Canada, Super Troopers 2 è stato distribuito insieme a Come ti divento bella! e Traffik - In trappola, inizialmente erano previsti incassi per circa 6 milioni di dollari da 2 038 cinema nella settimana di debutto.[30] Tuttavia, dopo aver guadagnato 7.9 milioni di dollari nel suo primo giorno di proiezioni (compresi 1.35 milioni di dollari dalle anteprime del giovedì sera), le stime del weekend sono state portate a 16 milioni di dollari. Gli incassi sono saliti fino a $15.2 milioni, finendo quarto dietro A Quiet Place - Un posto tranquillo, Rampage - Furia animale e Come ti divento bella!, raggiungendo quasi i 18.5 milioni di dollari incassati dal film originale.[29][31] Nella seconda settimana gli incassi sono scesi del 76%, incassando solo 3.6 milioni di dollari, finendo sesto.[29][32]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sul sito web Rotten Tomatoes, aggregatore di recensioni, il film ha una valutazione di approvazione del 31% sulla base di 80 recensioni, con una valutazione media di 4.4/10.[33] Su Metacritic, il film ha un punteggio medio ponderato di 41 su 100, basato su 29 critici, che indica "recensioni miste o medie".[34] Il pubblico intervistato da CinemaScore ha dato al film un voto medio di "B+" su una scala da A+ a F.[31]

Owen Gleiberman di Variety ha detto che le battute nel film sembrano "ancora più mute di quanto non lo abbiamo fatto la prima volta" e ha scritto: "Super Troopers 2" è una commedia aggressiva, sciatta e squallida, piena di personaggi di cartone e di battute impertinenti che sembrano pericolose come le vecchie routine del vaudeville".[35]

Al contrario, il The New York Times ha definito il film un NYT Critic's Pick, con il recensore Glenn Kenny che lo definisce "molto divertente", aggiungendo che "non manca quasi mai di divertirsi [...]".[36]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Il regista di Super Troopers 2, Jay Chandrasekhar, ha dichiarato che un secondo sequel era possibile.[37] Il 21 luglio 2018 ha annunciato il titolo, Super Troopers 3: Winter Soldiers, e che hanno iniziato a scrivere la sceneggiatura.[38]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Super Troopers 2, in MYmovies.it, Mo-Net Srl. URL consultato il 18 ottobre 2019. Modifica su Wikidata
  2. ^ a b c Super Troopers 2, su comingsoon.it.
  3. ^ a b c d Super Troopers 2, su Movieplayer.it.
  4. ^ a b c d e (EN) Super Troopers 2, su AllMovie, All Media Network. URL consultato il 18 ottobre 2019. Modifica su Wikidata
  5. ^ (EN) Militant Ginger, Super Troopers 2 is GO, PEOPLE!, su Echobase, 23 ottobre 2015. URL consultato il 17 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2017).
  6. ^ a b c d e f 'Super Troopers 2', in sala il film realizzato con i soldi raccolti dai fan, in la Repubblica, 20 aprile 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  7. ^ (EN) Super Troopers 2, su Indiegogo. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  8. ^ a b (EN) Fortune Fortune, Broken Lizard on the Crowdfunded Super Troopers Sequel and Their Drug Stories, in Esquire, 28 aprile 2015. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  9. ^ a b c d e f g h i (EN) Dave McNary, ‘Super Troopers 2’ Launches Production, in Variety, Penske Media Corporation, 25 ottobre 2015. URL consultato il 17 ottobre 2019.
  10. ^ (EN) Clint Morris, News from Comic Con: Super Troopers 2 is on!, su moviehole.net, 24 luglio 2006. URL consultato il 18 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2007).
  11. ^ (EN) Jen Yamato, Forget "Dukes of Hazzard 2" -- Is "Super Troopers 2" On Tap for Broken Lizard?, in Rotten Tomatoes, 14 agosto 2006. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  12. ^ a b (EN) B. Alan Orange, Broken Lizard Unveil Their Plans for Super Troopers 2 [Exclusive], in MovieWeb, 4 gennaio 2009. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  13. ^ (EN) Michael Dance, Exclusive: Super Troopers 2 Updates & Cast Involvement, in Movie Cultists, 12 novembre 2009. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  14. ^ a b c d e f g h i j k l m n (EN) Full Cast & Crew, su IMDb. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  15. ^ (EN) Steve Bloom, ‘Super Troopers 2’: Can Stoner Sequels Find Success After Legalization?, in Variety, 20 aprile 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  16. ^ (EN) Matt Goldberg, ‘Super Troopers 2’ Begins Filming, Meow; Check out a First Look, in Collider, 24 ottobre 2015. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  17. ^ (EN) Samantha Hurst, Indiegogo Success “Super Troopers 2” Begins Filming, in Crowdfund Insider, 23 ottobre 2015. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  18. ^ (EN) On the Set 10/22/15: Tom Hiddleston Starts on ‘Kong: Skull Island, Nina Dobrev Starts on ‘Crash Pad’, in SSN Insider, 23 ottobre 2015. URL consultato il 18 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2015).
  19. ^ (EN) 1585: Jay Chandrasekhar, su Funemployment Radio. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  20. ^ (EN) Ethan Anderton, Exclusive: Tyler Labine Joins Super Troopers 2 Cast, su SlashFilm, 7 settembre 2016. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  21. ^ (EN) Mike Fleming Jr, Rob Lowe Joins Cast Of ‘Super Troopers 2’, in Deadline Hollywood, 14 settembre 2016. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  22. ^ (EN) Amanda N'Duka, ‘Super Troopers’ Sequel Adds Will Sasso & Hayes MacArthur, in Deadline Hollywood, 20 settembre 2016. URL consultato il 18 ottobre 2018.
  23. ^ (EN) Super Troopers 2 Has Finished Post-Production!, su Broken Lizard, 2 agosto 2017. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  24. ^ a b Il Mercy, Super Troopers 2 – Colonna Sonora Film 2018, su M&B Music Blog, 13 luglio 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  25. ^ a b c (EN) Sarah Murphy, Eagles of Death Metal's 'Super Troopers 2' Soundtrack Detailed, su Exclaim, 5 aprile 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  26. ^ Super Troopers 2 (Original Motion Picture Soundtrack), su Apple Music. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  27. ^ (EN) Dave McNary, ‘Super Troopers 2’ Lands Spring 2018 Release Date, in Variety, 18 agosto 2017. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  28. ^ (EN) Release Info, su IMDb. URL consultato il 18 maggio 2019.
  29. ^ a b c (EN) Super Troopers 2, su Box Office Mojo. URL consultato il 18 ottobre 2019. Modifica su Wikidata
  30. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Rampage’ & ‘A Quiet Place’ Still At War For No. 1; Amy Schumer Debuts Third Comedy ‘I Feel Pretty’, in Deadline Hollywood, 18 aprile 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  31. ^ a b (EN) Anita Busch e Anthony D'Alessandro, ‘A Quiet Place’ Screams No. 1, ‘I Feel Pretty’ Debut, ‘Super Trooper 2’ Siren Success – Monday Final, in Deadline Hollywood, 23 aprile 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  32. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Avengers: Infinity War’ All-Time Opening Record Even Higher With $258M+ Domestic, $640M+ WW – Update, in Deadline Hollywood, 30 aprile 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  33. ^ (EN) Super Troopers 2, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 18 ottobre 2019. Modifica su Wikidata
  34. ^ (EN) Super Troopers 2, su Metacritic, CBS Interactive Inc.. URL consultato il 18 ottobre 2019. Modifica su Wikidata
  35. ^ (EN) Owen Gleiberman, Film Review: ‘Super Troopers 2’, in Variety, 18 aprile 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  36. ^ (EN) Glenn Kenny, Review: ‘Super Troopers 2’: The Broken Lizard Boys Are Back, in The New York Times, 19 aprile 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  37. ^ (EN) Simon Brew, Super Troopers 3 and Beerfest 2 Possible, su Den of Geek, 13 giugno 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  38. ^ (EN) Chris Lee, Broken Lizard Confirms the Insane Title of Super Troopers 3, in Vulture, 21 luglio 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]