Suore missionarie di Maria Immacolata e di Santa Caterina da Siena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le Suore Missionarie di Maria Immacolata e di Santa Caterina da Siena (in spagnolo Hermanas Misioneras de María Inmaculada y Santa Catalina de Sena) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla M.M.L. (Misioneras de la Madre Laura).[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Laura di Santa Caterina da Siena, fondatrice della congregazione

La congregazione venne fondata da Maria Laura Montoya y Upeguì (1874-1949): il 4 maggio 1914 lasciò Medellín insieme a quattro compagne per svolgere opere di educazione e catechesi presso gli indios Cuna nella regione del golfo di Urabá.[2]

Maximiliano Crespo Rivera, vescovo di Santa Fe de Antioquia, appoggiò l'iniziativa e il 16 novembre 1916 eresse la comunità in congregazione religiosa; l'istituto ricevette il pontificio decreto di lode il 23 maggio 1953 e l'approvazione definitiva della Santa Sede nel 1968.[2]

La fondatrice, in religione madre Laura di Santa Caterina da Siena, è stata beatificata da papa Giovanni Paolo II il 25 aprile 2004[3] e canonizzata da Papa Francesco il 12 maggio 2013.

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le Missionarie di Madre Laura si dedicano all'apostolato missionario e alla catechesi.

Sono presenti nelle Americhe (Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Repubblica Dominicana, Guatemala, Haiti, Honduras, Ecuador, Messico, Panama, Perù, Venezuela), in Africa (Repubblica Democratica del Congo, Angola) e in Europa (Italia, Spagna):[4] la sede generalizia è a Medellín.[1]

Al 31 dicembre 2005 l'istituto contava 913 religiose in 159 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2007, p. 1626.
  2. ^ a b DIP, vol. V (1978), coll. 1575-1576, voce a cura di C.E. Mesa.
  3. ^ Le beatificazioni celebrate da Giovanni Paolo II, su vatican.va. URL consultato il 2-4-2010.
  4. ^ Nuestra misión [collegamento interrotto], su madrelaura.org.. URL consultato il 2-4-2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Annuario Pontificio per l'anno 2007, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2007. ISBN 978-88-209-7908-9.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (10 voll.), Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo