Sun Country Airlines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sun Country Airlines
Sun Country Airlines- New Livery.jpg
StatoStati Uniti Stati Uniti
FondazioneGiugno 1982
Sede principaleEagan
Persone chiave
  • Jude Bricker
    (CEO)
  • David Siegel
    (Presidente)
  • Jim Olsen
    (Proprietario)
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
FatturatoUS$ 589 milioni (2017)
Utile nettoUS$ 28 milioni (2017)
Dipendenti1800
Sito web
Compagnia aerea a basso costo
Codice IATASY
Codice ICAOSCX
Indicativo di chiamataSUN COUNTRY
Primo voloGennaio 1983
HubMinneapolis
Flotta30 (nel 2018)
Destinazioni53 (nel 2018)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La Sun Country Airlines, è una Compagnia aerea a basso costo con sede a Eagan, Minnesota e con base presso l'Aeroporto Internazionale di Minneapolis-Saint Paul-Wold-Chamberlain. La compagnia offre rotte interne in vari stati degli Stati Uniti, e vola anche in nazioni come: Messico, Centro America e Caraibi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio delle operazioni risale al gennaio 1983, con un l'utilizzo di un Boeing 727-200.

Nel 1986 la compagnia inizia ad operare voli charter con aerei Wide-body utilizzando i McDonnell Douglas DC-10 presi in leasing dalla Northwest Airlines.

Nel 1999 la strategia della compagnia cambia, passando da compagnia charter a compagnia con voli regolari, operando da Minneapolis e Milwaukee verso Los Angeles, Seattle, Detroit, Washington D.C. e Phoenix. Nel 2001, viene interamente rinnovata la flotta con solo Boeing 737.

Nel 2001, attraverso la locale competizione con la Northwest Airlines e gli attentati dell'11 settembre 2001, la compagnia perse molti passeggeri andando così in perdita. La compagnia chiuse l'8 dicembre 2001.

Dopo la bancarotta della compagnia, un gruppo di investitori locali ripristina la compagnia che ri-inizia a volare con voli charter tra Minneapolis e vari casinò del Nevada.

Tra il 2004 e il 2005, vengono acquistati nuovi aerei. Nel 2006, la compagnia viene acquistata dalla Petters Group Worldwide.[1]

Con la crisi del 2008, la compagnia torna ad essere in guai finanziari, rischiando la chiusura, dovuta anche ad alcune frodi finanziarie.[2]

Nel luglio 2011, la compagnia esce dalla bancarotta, grazie alla nuova proprietà, proprietaria già di una azienda ingegneristica del Minnesota.[3] Nel 2015 l'utile netto ammonta a $27 milioni.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Sun Country Airlines attualmente utilizza solo Boeing 737.

Flotta Suncountry
Aereo In servizio Ordini Passeggeri
F Y+ Y Total
Boeing 737-700 4 12 114 126
Boeing 737-800 26 0 27 33 123 183
Total 30 00 [4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Petters Group Worldwide and Whitebox Advisors Acquire Sun Country Airlines, in Sun Country Airlines, 31 ottobre 2006. URL consultato il 21 gennaio 2007 (archiviato dall'url originale il 14 novembre 2006).
  2. ^ Sun Country workers face temporary 50% pay cut, in Minneapolis Star-Tribune, 28 settembre 2008. URL consultato il 6 ottobre 2008.
  3. ^ Cambria deal gives new life to Sun Country, in StarTribune, 21 luglio 2011. URL consultato il 21 luglio 2011.
  4. ^ Flotta Sun Country, in planespotter.net, 28 novembre 2018. URL consultato il 13 marzo 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]