Sultan bin Salman Al-Saud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sultan bin Salman Al-Saud
Sultan Salman Al-Saud.jpg
Astronauta
Nazionalità Arabia Saudita Arabia Saudita
Status Ritirato
Data di nascita 27 giugno 1956
Altre attività Pilota di caccia
Tempo nello spazio 7g 1h 38m
Missioni

Sts-51-g-patch.pngSTS-51-G

Data ritiro 1996

Sultan bin Salman bin Abdelaziz Al-Saud (Riyad, 27 luglio 1956) è un ex astronauta saudita, ufficiale in congedo della aeronautica militare saudita e membro della famiglia reale.

Nato il 27 luglio 1956 a Riyad, è figlio del principe Salman bin Abdul-Aziz Al Saud (un fratello di re Abd Allah) e nipote di re Abd al-Aziz, fondatore del regno saudita. Dopo aver conseguito il diploma a Riyad, Sultan bin Salman si è recato negli Stati Uniti e ha conseguito un master in Scienze Politiche e Sociali e il brevetto di pilota per diversi tipi di aerei civili e militari.

Nel 1985 è stato nello spazio sullo Space Shuttle Discovery, partecipando come specialista di carico utile alla missione STS-51-G. Con questo volo Sultan bin Salman è diventato il primo astronauta arabo e musulmano e il primo membro di una famiglia reale a recarsi nello spazio.

Congedatosi dall'Aeronautica Militare con il grado di colonnello, ha ricoperto vari incariche e attualmente è presidente della Commissione Saudita per il Turismo e le Antichità.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]