Sul più bello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sul più bello
Sul più bello - Ludovica Francesconi.png
Ludovica Francesconi in una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2020
Durata87 min
Generecommedia, sentimentale, drammatico
RegiaAlice Filippi
SoggettoEleonora Gaggero romanzo omonimo
SceneggiaturaRoberto Proia, Michela Straniero
ProduttoreRoberto Proia
Produttore esecutivoGianluca Leurini
Casa di produzioneEagle Pictures
Distribuzione in italianoEagle Pictures
FotografiaEmanuele Pasquet
MontaggioLuciana Pandolfelli
MusicheMarco Cascone
ScenografiaFrancesca Bocca
CostumiCristina Audisio
Interpreti e personaggi
  • Ludovica Francesconi: Marta
  • Giuseppe Maggio: Arturo
  • Jozef Gjura: Jacopo
  • Gaja Masciale: Federica
  • Franco Ravera: Direttore Morana
  • Elisabetta Coraini: madre di Jacopo
  • Michele Franco: maitre
  • Eleonora Gaggero: Beatrice
  • Edoardo Rossi: padre di Beatrice
  • Gianni Bissaca: medico di Marta
  • Elia Tedesco: Vittorio

Sul più bello è un film italiano del 2020 diretto da Alice Filippi, tratto dall'omonimo romanzo di Eleonora Gaggero, che prende parte anche al film nel ruolo di Beatrice.[1] Si tratta dell'opera prima della regista nonché del film che segna il debutto cinematografico di Ludovica Francesconi, Jozef Gjura e Gaja Masciale.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Marta è una ragazza un po' bruttina e consapevole di esserlo, ma non ne fa certo un dramma, anche se si è sempre divertita a inscenare matrimoni con sex symbol come Zac Efron e David Beckham; è anche orfana di genitori, può contare su due migliori amici (un ragazzo e una ragazza, entrambi omosessuali) nelle veci della sua famiglia, ma neanche questo per lei è un grave problema.

Il suo unico vero problema è la malattia ereditaria (mucoviscidosi) di cui è affetta, la quale potrebbe ucciderla molto presto dal momento che le cure a cui si sta sottoponendo non stanno funzionando. Marta comunque non si perde d'animo: va a vivere con i suoi migliori amici in un appartamento che ha ereditato, è felice del suo lavoro come annunciatrice delle offerte in un supermercato, e soprattutto si sente spronata dal suo medico a perseguire uno scopo per non percepire il suo tempo che passa. Dopo aver tentato invano un approccio con un ragazzo su Tinder, la ragazza si lascia trascinare dai suoi amici (che nel frattempo decidono di avere un bambino fra di loro nonostante il loro orientamento sessuale) ad una festa. Qui ha un colpo di fulmine per un certo Arturo, ragazzo bellissimo che non riesce a togliersi dalla testa.

Dal giorno dopo, Marta segue Arturo ovunque: presso il circolo nautico che frequenta, all'università, nella zona in cui fa jogging. La ragazza crede che lui non l'abbia notata, ma si sbaglia: quando lui le va a chiedere perché lo sta seguendo lei ha però l'ardire di richiedergli un invito a cena, e lui accetta. Marta non sa cosa mettere, ma l'amico Jacopo è disposto a rubare dal guardaroba di sua madre pur di aiutarla. Quando Marta si presenta a casa di Arturo, però, la ragazza scopre che l'invito era in realtà per una cena con tutta la sua famiglia: stizzita, la ragazza non si risparmia dal raccontare tutti i dettagli più strambi della sua vita, senza fare tuttavia parola della malattia, dopo di che va via. Arturo si sente in colpa, e così il giorno dopo si presenta sul suo posto di lavoro e le chiede un appuntamento vero, portandola questa volta in un ristorante di lusso che è solito frequentare con la sua famiglia. Qui, nonostante una telefonata fra Arturo e un amico faccia fare al ragazzo l'ennesima brutta figura, Marta ha modo di ricredersi su di lui: alla fine i due si ritrovano a mangiare in maniera semplice al supermercato dove Marta lavora, per poi finire a letto insieme a casa di lei.

La mattina dopo Arturo va via con un leggero imbarazzo, ma dopo aver sentito sua madre criticarlo per aver portato a casa una ragazza come Marta non ha più dubbi e decide di chiedere un altro appuntamento alla ragazza. Le cose iniziano ad andare molto bene fra i due, tuttavia lei non ha il coraggio di rivelargli il suo problema di salute, nemmeno quando i suoi amici Federica e Jacopo le consigliano di farlo. Non avendo rivelato nulla ad Arturo, tuttavia, questi non si fa problemi a invitarla a fare un giro in gondola (per realizzare un sogno di Marta) e lì le dichiara il suo amore: Marta non dovrebbe frequentare luoghi umidi per via della sua malattia, ma accetta lo stesso. A causa di ciò la ragazza si sente immediatamente male e fugge via, venendo presto ricoverata in condizioni critiche: Jacopo e Federica la raggiungono in ospedale, visibilmente preoccupati. Marta si rifiuta categoricamente di far sapere ad Arturo la verità, a costo di lasciarlo. Il medico di Marta la informa che il suo errore ha accelerato il processo e che le rimane davvero poco da vivere: la ragazza viene dimessa e affronta Arturo, facendo addirittura finta di non essere innamorata di lui e di avere deciso di lasciarlo per questo.

Arturo torna arrabbiato a casa e ha una discussione con sua madre, attraverso la quale capisce di averla giudicata male: la donna credeva che lui fosse infantile perché pensava stesse illudendo Marta, e soprattutto gli racconta di come lei non voglia imporgli nulla perché sa cosa vuol dire avere un genitore invasivo da questo punto di vista. Arrabbiato con Marta, quella sera Arturo va a una festa e vorrebbe concedersi all'avvenente Beatrice, tant'è che un video in cui i due si baciano finisce in rete: ciononostante il ragazzo la rifiuta quando viene il momento di avere un vero e proprio approccio sessuale perché ancora innamorato di Marta. Quando però vede fortuitamente Marta uscire dal reparto di pneumatologia, Beatrice seppellisce l'ascia di guerra e rivela cos'è successo esattamente la sera prima, convincendola finalmente a raccontare tutto ad Arturo.

Marta si precipita allora nello spogliatoio del circolo di canottaggio, irrompendo fra i ragazzi nudi sotto le docce, e riesce in questo modo a riallacciare con Arturo. Subito dopo gli racconta tutta la verità, ottenendo disappunto da lui per quanto taciuto ma anche un'intensa voglia di portare avanti la loro relazione. Subito dopo, il ragazzo torna a casa piangente fra le braccia di sua madre. Il giorno dopo, Arturo si precipita da Marta e le rivela di aver scoperto una nuova cura sperimentale per la sua malattia, la quale le darebbe il 19% di possibilità di sopravvivere. Il ragazzo accetta infine di avverare un'altra sua fissazione: inscenare il loro matrimonio, invitando fra l'altro tutte le persone a loro vicine alla finta cerimonia.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Il tema principale del film è il brano Sul più bello del rapper Alfa, che prende il nome dal titolo del film.[3] In una scena del film è inoltre utilizzato il brano Control di Zoe Wees.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il teaser del trailer è stato distribuito il 18 giugno 2020.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata presentata alla Festa del Cinema di Roma 2020 il 17 ottobre 2020 e distribuita nelle sale dal 21 ottobre 2020.[5][6] A causa della chiusura dei cinema dovuta alla pandemia da COVID-19, il film è stato distribuito in maniera precoce nel mercato on demand entrando a far parte dell'offerta di Prime Video già a partire dall'8 gennaio 2021.[7]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Candidatura a migliore commedia

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola ha due sequel, Ancora più bello e Sempre più bello, entrambi diretti da Claudio Norza.[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sul più bello: trailer, trama e cast del film, su nospoiler.it. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  2. ^ "Sul più bello", il film: trama, recensione, curiosità, su Vogue Italia. URL consultato il 9 gennaio 2021.
  3. ^ Simone Zani, ALFA: IN ARRIVO "SUL PIÙ BELLO" TRATTO DALLA COLONNA SONORA DELL'OMONIMO FILM, su Allmusicitalia.it, 9 luglio 2020. URL consultato il 15 luglio 2020.
  4. ^ Sul più bello: il teaser trailer del film di Alice Filippi in arrivo in autunno, su My Red Carpet, 18 giugno 2020. URL consultato il 19 ottobre 2020.
  5. ^ Stefania Ulivi, «Sul più bello», quei giovani al debutto tra malattia e leggerezza, su Corriere.it, 17 ottobre 2020. URL consultato il 18 ottobre 2020 (archiviato il 18 ottobre 2020; seconda copia archiviata il 18 ottobre 2020).
  6. ^ SUL PIÙ BELLO, IL TRAILER UFFICIALE DEL FILM, su MYmovies.it. URL consultato il 30 agosto 2020 (archiviato il 18 ottobre 2020).
  7. ^ Sul più bello: il film è ora disponibile in streaming su Prime Video, su ComingSoon.it, 8 gennaio 2021. URL consultato l'8 gennaio 2021.
  8. ^ Nastri 2021 Le candidature (PDF), su nastridargento.it. URL consultato il 27 maggio 2021.
  9. ^ Raffaella Guiducci, Premi Internazionali Flaiano 2021, i vincitori della sezione cinema, su taxidrivers.it, 6 luglio 2021. URL consultato il 6 luglio 2021.
  10. ^ Il film "Sul più bello" avrà due sequel: annunciati "Ancora più Bello" e "Sempre più Bello", su radiozeta.it, 18 marzo 2021. URL consultato il 25 agosto 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema