Sugar Land

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sugar Land
city
(EN) City of Sugar Land
Sugar Land – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaFort Bend
Amministrazione
SindacoJames A. Thompson
Territorio
Coordinate29°35′58″N 95°36′51″W / 29.599444°N 95.614167°W29.599444; -95.614167 (Sugar Land)Coordinate: 29°35′58″N 95°36′51″W / 29.599444°N 95.614167°W29.599444; -95.614167 (Sugar Land)
Altitudine21 m s.l.m.
Superficie88,11 km²
Abitanti78 817 (2010)
Densità894,53 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale77478-79, 77487, 77496, 77498
Prefisso281, 713, 832, 346
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Sugar Land
Sugar Land
Sugar Land – Mappa
Sito istituzionale

Sugar Land è un comune (city) degli Stati Uniti d'America della contea di Fort Bend nello Stato del Texas. La popolazione era di 78.817 abitanti al censimento del 2010. Fa parte dell'area metropolitana di Houston-The Woodlands-Sugar Land.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Sugar Land è situata a 29°35′58″N 95°36′51″W / 29.599444°N 95.614167°W29.599444; -95.614167 (29.599580, -95.614089)[1].

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di 88,11 km², dei quali 83,86 km² di territorio e 4,24 km² di acque interne (4,82% del totale).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'area fu inizialmente concessa a Samuel M. Williams nel 1828 per il suo servizio come segretario di Stephen F. Austin. Nathaniel F. Williams acquistò la terra da suo fratello nel 1838, e lì lui e un terzo fratello, Matthew R. Williams, gestirono l'Oakland Plantation, che coltivava cotone, mais e canna da zucchero. I fratelli Williams fondarono il loro mulino per lo zucchero grezzo nel 1843. Nel 1853 l'Oakland Plantation fu acquistata da Benjamin F. Terry e William J. Kyle, che furono determinanti nell'estendere la Buffalo Bayou, Brazos and Colorado Railway attraverso la proprietà. Nel 1858 fu fondato un ufficio postale a Sugar Land. Dopo la morte di Terry nel 1861 e Kyle nel 1864 la piantagione iniziò a languire. L'ufficio postale fu chiuso nel 1886. E. H. Cunningham di San Antonio accumulò più di 1 milione di dollari in una raffineria dello zucchero, un nuovo mulino per lo zucchero grezzo, una cartiera e la quattordici miglia della Sugar Land Railroad negli anni 1890. Sugar Land era una delle stazioni ferroviarie. Nel 1890 fu aperto un secondo ufficio postale. Al momento del lavoro dello stato, i detenuti lavoravano sul bagnato dei campi di canna da zucchero, molti dei quali furono vittime delle periodiche epidemie di febbri. Le condizioni di lavoro brutali indussero i condannati amari a chiamare Sugar Land il "buco dell'inferno sul Brazos".[2].

Nel 1892 la città aveva un medico e una popolazione di 500 abitanti. Dal 1906 al 1908 Isaac H. Kempner di Galveston e William T. Eldridge di Eagle Lake acquisirono le piantagioni di Ellis e Cunningham e la Cunningham Sugar Company, modernizzarono le strutture e fecero della comunità una città aziendale per l'Imperial Sugar Company, le Sugarland Industries e la Sugar Land Railroad (Missouri Pacific). Nel 1914 la popolazione era scesa a 200 abitanti, ma il numero di aziende era aumentato fino ad includere un fabbrica della carta e una banca. Nel 1919 gli interessi furono gestiti dalle Sugarland Industries, che gestiva la fattoria, i ranch e gli interessi mercantili. Nel 1913 la compagnia dello zucchero costruì 8 miglia e mezzo di argini, insieme a venti miglia di canali di drenaggio, per impedire al fiume Brazos di inondare Sugar Land. Tra il 1917 e il 1928 il dragaggio di numerose vasche poco profonde, laghi, ruscelli e l'Oyster Creek recuperò terreno per fornire il drenaggio necessario e altri terreni agricoli. L'ultima coltura di canna da zucchero nella contea di Fort Bend è stata vendemmiata nel 1928. Le malattie delle piante e l'alta tassa di protezione federale sullo zucchero di canna posero fine all'attività della canna da zucchero a livello locale e successivamente lo zucchero greggio venne importato per la raffineria. Nel 1925 la popolazione era di 1.000 abitanti; quattro anni dopo quella cifra era aumentata a 2.500. Con la grande depressione la città perse i residenti, e nel 1936 la popolazione era di 1.500 abitanti, dove rimase fino agli anni 1940. Nel 1946 la famiglia Kempner divenne la sola proprietaria della città. Nel 1956 circa 2.285 persone chiamarono Sugar Land "casa". La città fu incorporata nel 1959, un anno dopo che l'Imperial Sugar e le Sugarland Properties Incorporated, anch'esse di proprietà della famiglia Kempner, iniziarono a vendere attività, case e terreni per lo sviluppo. T. E. Harmon fu il primo sindaco. Nel 1964 la popolazione era aumentata a 3.100 abitanti. Nel 1970 la città contava 3.499 abitanti e ventotto aziende. Nel 1980 contava 4.173 abitanti e novantacinque aziende. Spinta dallo sviluppo dalla vicina Houston, la popolazione nel 1988 era salita a 14.898 abitanti, e le aziende ne erano 423. Nel 1989 la popolazione era di 19.874 abitanti. Nel 1990 era di 24.529 abitanti. La popolazione era di 63.328 abitanti nel 2000[2].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[3] del 2010, la popolazione era di 78.817 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 51,96% di bianchi, il 7,43% di afroamericani, lo 0,22% di nativi americani, il 35,27% di asiatici, lo 0,04% di oceanici, il 2,26% di altre razze, e il 2,83% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 10,56% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN264597295
Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas