Suffragette (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Suffragette
Suffragette.jpg
Helena Bonham Carter e Carey Mulligan in una scena del film
Titolo originale Suffragette
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito
Anno 2015
Durata 106 min
Genere drammatico, storico
Regia Sarah Gavron
Sceneggiatura Abi Morgan
Produttore Alison Owen, Faye Ward
Produttore esecutivo Nik Bower, Katherine Butler, Cameron McCracken, James Schamus
Casa di produzione Ruby Films, Pathé, Film4
Distribuzione (Italia) BiM Distribuzione
Fotografia Eduard Grau
Montaggio Barney Pilling
Musiche Alexandre Desplat
Scenografia Alice Normington
Costumi Jane Petrie
Trucco Charlotte Rogers, Tapio Salmi
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Suffragette è un film del 2015 diretto da Sarah Gavron con protagoniste Carey Mulligan, Anne-Marie Duff e Helena Bonham Carter. Nel cast vi è anche Meryl Streep, nei panni di Emmeline Pankhurst, attivista e politica britannica che guidò il movimento suffragista femminile del Regno Unito[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Londra, 1912. Maud Watts è una giovane lavandaia. Durante una consegna di lavoro si ritrova al centro di una rivolta per il diritto al voto femminile dove riconosce una sua collega, Violet Miller. Incoraggiata da Violet, Maud decide di partecipare ad una riunione ed unirsi al movimento delle suffragiste.

Inizia così una lunga battaglia da parte di Maud e le altre donne che fecero parte del movimento suffragista per ottenere il diritto al voto, che il parlamento britannico concesse alle donne al di sopra dei 30 anni nel 1918, a condizione che fossero già iscritte al registro degli elettori provinciali o che lo fosse il loro marito, oppure che avessero delle proprietà, o che fossero studentesse universitarie in una circoscrizione universitaria, come Oxford e Cambridge. Nel 1928 tutte le donne al di sopra dei 21 anni ottennero il diritto di votare come i coetanei maschi, pur senza obblighi di leva, come invece previsto per il sesso maschile.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2011, le aziende Film4 Productions, Focus Features e Ruby Films annunciano l'avvio della produzione di un film sull'inizio del movimento femminista e la lotta per l'emancipazione e per il diritto di voto per le donne del XIX secolo e XX secolo[1]. Assieme all'annuncio dell'avvio del progetto, vengono subito ufficializzate la regista Sarah Gavron e la sceneggiatrice Abi Morgan[1].

Il 24 ottobre 2013 viene annunciato che il British Film Institute finanzia il progetto e la Pathé prende il posto della Focus Features nella produzione[2], mentre quest'ultima acquista i diritti di distribuzione della pellicola per il Nord America[3].

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film iniziano il 24 febbraio 2014 a Londra[4].

È il primo film della storia ad essere stato girato all'interno del Palazzo di Westminster, dove ha sede il Parlamento del Regno Unito.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene diffuso il 15 aprile 2015[5].

Il film è stato presentato in anteprima il 4 settembre 2015 al Telluride Film Festival, e successivamente il 7 ottobre al London Film Festival, dove un gruppo di femministe ha approfittato del red carpet per portare avanti la loro battaglia contro la violenza domestica[6].

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 23 ottobre 2015 in numero limitato di copie[7], mentre in Italia è uscito il 3 marzo 2016.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Adam Dawtrey, Film4, Focus develop ‘Suffragettes’, Variety, 6 aprile 2011. URL consultato il 15 aprile 2015.
  2. ^ (EN) Stuart Kemp, Features International On Carey Mulligan's 'Suffragette', The Hollywood Reporter, 24 ottobre 2013. URL consultato il 15 aprile 2015.
  3. ^ (EN) Max Evry, Focus Features Acquires Suffragette, Starring Carey Mulligan and Meryl Streep, comingsoon.net, 17 marzo 2015. URL consultato il 15 aprile 2015.
  4. ^ (EN) Andreas Wiseman, Ben Whishaw, Brendan Gleeson join Suffragette, screendaily.com, 20 febbraio 2014. URL consultato il 15 aprile 2015.
  5. ^ Filmato audio Film4video, Suffragette - Teaser Trailer - Film4, su YouTube, 15 aprile 2015. URL consultato il 15 aprile 2015.
  6. ^ Pierre Hombrebueno, Delirio, proteste, fumogeni e gente stesa per terra alla première di Suffragette. Qui le foto, Best Movie, 8 ottobre 0215. URL consultato il 9 ottobre 2015.
  7. ^ (EN) Erik Pedersen, Meryl Streep’s ‘Suffragette’ Gets Fall Release Date, deadline.com, 27 marzo 2015. URL consultato il 15 aprile 2015.
  8. ^ Andrea Francesco Berni, European Film Awards 2016: vince Vi Presento Toni Erdmann!, badtaste.it, 11 dicembre 2016. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  9. ^ (EN) 2015, Satellite Awards, 1º dicembre 2015. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  10. ^ (EN) The Hollywood Film Awards Officially Launched Awards Season, Hollywood Film Award, 1º novembre 2015. URL consultato il 5 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]