Succo pancreatico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nuvola apps important.svg Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il succo pancreatico è un liquido incolore, composto da acqua al 70% e ha una pressione osmotica pari a quella dei liquidi extracellulari; è nettamente alcalino perché ricco di bicarbonato di sodio. I costituenti organici comprendono un'elevata quantità di proteine, costituite per intero da un complesso di enzimi capaci di scindere tutti e tre i fondamentali tipi di sostanze: protidi, glucidi, lipidi.

I principali enzimi prodotti dal succo pancreatico sono: tripsinogeno, chimotripsinogeno, elastasi, lipasi pancreatiche, amilasi pancreatiche, fosfolipasi pancreatica, nucleasi pancreatiche.

La quantità di succo pancreatico che viene normalmente prodotta è stimata nell'uomo da 500 a 2000 ml/24h; i costituenti del succo pancreatico vengono riassorbiti nell'intestino in modo praticamente completo.

Il succo pancreatico arriva all'intestino attraverso un piccolo canale chiamato dotto pancreatico. Nella parte finale il dotto biliare e il dotto pancreatico si uniscono ed entrano nell'intestino tenue attraverso un unico foro.

Funzione intestinale[modifica | modifica wikitesto]

Il succo pancreatico è un succo prodotto nel nostro corpo dal pancreas.

Assieme al succo enterico, il succo pancreatico svolge, nell'intestino tenue, la funzione di completamento della digestione di proteine, grassi e zuccheri complessi.

Dopo l'azione del succo pancreatico, queste sostanze vengono assorbite nel sangue.

Studi recenti stanno sperimentando sui ratti ,il trapianto di cellule staminali pancreatiche a livello della muscularis mucosa gastrica.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kyoji Ito, Katsuhisa Matsuura e Yuichiro Mihara, Delivery of pancreatic digestive enzymes into the gastrointestinal tract by pancreatic exocrine tissue transplant, in Scientific Reports, vol. 9, n. 1, 11 aprile 2019, pp. 5922, DOI:10.1038/s41598-019-42362-z. URL consultato il 21 novembre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina