Studio Uno 66

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Studio Uno 66
Studio Uno 66 Mina 1966.jpg
Grafica Studio Moletti
Artista Mina
Tipo album Studio
Pubblicazione luglio 1966
Durata 32 min : 20 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Folk
Pop
Musica leggera
Etichetta Ri-Fi RFL LP 14016
Produttore Wladimiro Albera
Registrazione mono
Formati LP, CD
Note Cronologia
← preceduto da raccolta
Mina - cronologia
Album precedente
(1966)
Album successivo
(1966)

Studio Uno 66 è il nono album della cantante italiana Mina, pubblicato su LP dall'etichetta Ri-Fi nel luglio del 1966.[1][2]

È stato ristampato su CD nel 1997 a cura della RCA Italiana (catalogo 74321482622) e rimasterizzato dalla Halidon nel 2009 su CD (SRCD 6295), LP in vinile da 180 grammi (SRLP 08) e Picture disc (SRLPD 15, 2008), questi ultimi a tiratura limitata. Nel 2011 è stato rimasterizzato ancora dalla Halidon su CD mantenendo lo stesso numero di catalogo.[3]

La storia[modifica | modifica wikitesto]

Come suggerito dal titolo l'album raccoglie il repertorio delle canzoni scritte ex-novo e appositamente per Mina protagonista assoluta della trasmissione televisiva Studio uno del 1966, giunta alla quarta edizione.[4]

Inizialmente, lo show avrebbe dovuto durare dodici puntate, tutte incentrate su Mina. La cantante però declinò un impegno così lungo e la trasmissione venne divisa in quattro cicli da cinque puntate ciascuno; ogni ciclo prevedeva la sostituzione della primadonna dello spettacolo. L'ultimo, che riscosse il maggior successo, fu proprio quello con Mina.

Successo e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Nelle cinque puntate dal 28 maggio al 25 giugno 1966 Mina presentò in anteprima quasi tutte le canzoni dell'album (poi pubblicato a luglio), subito seguite dall'uscita del singolo corrispondente e dall'entrata in classifica dello stesso.[5][6]

La popolarità della trasmissione, unita alla capacità di Mina di interpretare qualsiasi brano facendolo diventare un pezzo mai banale o scontato, sono le principali ragioni per cui tutti i singoli estratti, uno dopo l'altro, scalano la hit parade. Alla fine anche l'album ottiene un buon successo commerciale, sarà infatti il quinto 33 giri più venduto nel 1966.[7]

I brani[modifica | modifica wikitesto]

Se telefonando compare nella versione classica con il testo modificato, la prima versione, quella originale, è reperibile soltanto nella raccolta Mina Gold 2 del 1999.

Le canzoni Se tu non fossi qui / Una casa in cima al mondo e Addio sono state incise da Mina anche in lingua spagnola e si trovano nell'antologia Mina latina (1998).

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Brani musicali di Mina.

Inediti[modifica | modifica wikitesto]

  • Sono qui per te
    Mai pubblicata su singolo, scritta da Lina Wertmüller, autrice anche dei testi della trasmissione, e cantata da Mina nella prima puntata del suo ciclo. Il video è contenuto nel DVD Gli anni Rai 1965-1966 Vol. 8, che fa parte del cofanetto monografico in 10 volumi pubblicato da Rai Trade e GSU nel 2008.
  • Mai così
    Sigla finale del programma (video nel DVD citato), avrebbe dovuto essere il lato principale del singolo Breve amore/Ta-ra-ta-ta, ma sarà inserita solo nell'album e in versione diversa dall'originale.
  • Mi sei scoppiato dentro il cuore
    Estratta su singolo successivamente la pubblicazione dell'album e stata presentata nella terza puntata, la diciottesima delle venti previste (11 giugno). Video ancora nel Vol. 8 del cofanetto Gli anni Rai.
  • Ebb Tide
    Classico del repertorio di molti artisti stranieri; prima versione su singolo e album omonimo di Frank Chacksfield nel 1953, famosa quella di Frank Sinatra nell'album Frank Sinatra Sings for Only the Lonely del 1958. Presentato nella penultima puntata (18 giugno) del programma e del ciclo di Mina, è l'unico brano dell'album NON in italiano. Sarà estratto su singolo solo nel 1969. Video in Gli anni Rai 1966-1967 Vol. 7.
  • Lontanissimo
    Cover di Somewere (testo inglese di Stephen Sondheim), celebre brano di Bernstein tratto dal film West Side Story del 1957 in cui è cantato dal soprano Reri Grist. Non verrà pubblicata su singolo e neppure cantata in trasmissione. Insieme a Ebb Tide è invece una traccia dell'album Mina 2 (ottobre 1966).

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Ta-ra-ta-ta (Try Your Luck) – 2:13 (testo: Alberto Testa – musica: Ernie Maresca, Louis Zerato; edizioni musicali Kramer)
  2. No – 2:27 (testo: Gianni Boncompagni – musica: Jimmy Fontana, Carlo Pes; edizioni musicali BMG Ricordi)
  3. Se tu non fossi qui – 3:03 (testo: Marisa Terzi [8] – musica: Carlo Alberto Rossi; edizioni musicali California)
  4. Breve amore (You Never Told Me) – 2:36 (testo: Alberto Sordi – musica: Piero Piccioni; edizioni musicali General Music)
  5. Sono qui per te – 2:54 (testo: Lina Wertmüller – musica: Bruno Canfora; edizioni musicali Curci)Inedito
  6. Mai così – 2:49 (testo: Lina Wertmüller – musica: Bruno Canfora; edizioni musicali Curci)Inedito
Lato B
  1. Se telefonando – 2:56 (testo: Maurizio Costanzo, Ghigo De Chiara – musica: Ennio Morricone; edizioni musicali BMG Ricordi)
  2. Mi sei scoppiato dentro il cuore – 3:05 (testo: Lina Wertmüller – musica: Bruno Canfora; edizioni musicali Curci)Inedito
  3. Una casa in cima al mondo – 3:01 (testo: Vito Pallavicini – musica: Pino Donaggio; edizioni musicali Curci)
  4. Addio – 2:29 (testo: Antonio Amurri – musica: Morgan; edizioni musicali General Music)
  5. Ebb Tide – 2:43 (testo: Carl Sigman – musica: Robert Maxwell; edizioni musicali Curci)Inedito
  6. Lontanissimo (Somewere) – 2:04 (testo: Alberto Curci 'Devilli' – musica: Leonard Bernstein; edizioni musicali Curci)Inedito

Arrangiamenti e direzioni orchestrali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Discografia album, Mina Mazzini, sito ufficiale. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  2. ^ Studio Uno 66, in Discografia Nazionale della Canzone Italiana, ICBSA. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  3. ^ Musica/Mina: Studio Uno 66, Halidon srl. URL consultato il 2 gennaio 2017.
  4. ^ Varietà 1964-1966, in Rai Teche, Rai. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  5. ^ Classifica settimanale vendite singoli 1966, Hit Parade Italia. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  6. ^ Classifica annuale vendite singoli 1966, Hit Parade Italia. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  7. ^ Classifica annuale vendite album 1966, Hit Parade Italia. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  8. ^ Moglie di Carlo Alberto Rossi, all'epoca autrice anche lei.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]