Strisce invisibili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strisce invisibili
William Holden and George Raft in Invisible Stripes trailer.jpg
William Holden e George Raft
Titolo originaleInvisible Stripes
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1939
Durata82 min.
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaLloyd Bacon
SoggettoLewis E. Lawes
SceneggiaturaWarren Duff e Jonathan Finn
ProduttoreLouis F. Edelman
Produttore esecutivoHal B. Wallis
Casa di produzioneFirst National Pictures
Distribuzione (Italia)Warner Bros (1949)
FotografiaErnest Haller
MontaggioJames Gibbon
MusicheHeinz Roemheld
ScenografiaMax Parker
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Strisce invisibili (Invisible Stripes) è un film del 1939 diretto da Lloyd Bacon.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Cliff è un ex detenuto che vorrebbe aiutare il fratello Tim ad aprire un garage per poter sposare la sua fidanzata, ma i propri trascorsi gli impediscono di trovare un lavoro regolare. Controvoglia si rivolge quindi a Chuck un suo vecchio compagno di galera e racimola i soldi necessari. Quando però tenta di sganciarsi la malavita trascina Tim nei guai, Cliff lo convince a testimoniare contro di loro e dopo poco viene ucciso.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alan Barbour (a cura di Ted Sennett), Humphrey Bogart - Storia illustrata del cinema, Milano Libri Edizioni, luglio 1975

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema