Strada provinciale 99 Campogrosso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada provinciale 99
Campogrosso
Strada Provinciale 99 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniVeneto Veneto
ProvinceVicenza Vicenza
Dati
ClassificazioneStrada provinciale
InizioSS 246 a Recoaro Terme
FineSS 46 dir al Pian delle Fugazze
Lunghezza14,80 km
Data apertura1918[1]
GestoreVi.Abilità
Comune di Recoaro Terme

La strada provinciale 99 Campogrosso (SP 99)[2] è una strada provinciale della provincia di Vicenza. L'arteria ha origine nel centro termale di Recoaro Terme sulla strada statale 246 di Recoaro e termina sulla strada statale 46 del Pasubio, diramazione Ossario del Pasubio. La strada è gestita dalla società Vi.Abilità per il tratto di competenza provinciale e dal comune di Recoaro Terme nel tratto urbano (tra l'incrocio con la strada statale 246 di Recoaro e località Zini). Solitamente è chiusa al traffico nei mesi invernali tra località La Guardia e il passo di Campogrosso[3].

Tracciato[modifica | modifica wikitesto]

Superato il centro di Recoaro Terme, sale fino alla frazione Merendaore (circa 700 m s.l.m.). Dopo aver attraversato località Mezzo Cason e località La Guardia (rifugio Piccole Dolomiti, 1135 m s.l.m.), risale fino al passo di Campogrosso. Nel tratto tra La Guardia e passo di Campogrosso è caratterizzata da diversi tornanti e due gallerie.

Al passo di Campogrosso si congiunge con la strada provinciale 89 Sinistra Leno (nel tratto definito "delle Siebe") e con la strada "delle Sette Fontane" (che collega Campogrosso con il Passo Pian delle Fugazze) entrambe chiuse al traffico.

Il tratto terminale della strada (dal km 11 a km 14 800) tra passo di Campogrosso e la SS 46 diramazione dell'Ossario del Pasubio è sbarrato al traffico per una frana che ha compromesso circa 0,5 km della carreggiata. È in fase di approvazione un progetto per la sistemazione dell'arteria[4].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il tratto terminale è soprannominato strada del Re in quanto inaugurato da Vittorio Emanuele III nel 1918. Si trattava di un importante collegamento per l'arroccamento sul Pasubio e sul Sengio Alto[1].

Una lapide ricorda un incidente di un autobus che nel 1956 uscì di strada a causa della nebbia.

Il tratto iniziale, con la strada provinciale 89 Sinistra Leno, costituiva la strada statale Carega orientale, mai completata.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]