Storia d'amore e d'amicizia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Storia d'amore e d'amicizia
Paese Italia
Anno 1982
Formato miniserie TV
Genere drammatico
Puntate 6
Lingua originale italiano
Caratteristiche tecniche
Rapporto 1,37:1
Colore colore
Audio mono
Crediti
Regia Franco Rossi
Sceneggiatura Ennio De Concini, Guglielmo Spoletini
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Fotografia Sandro Messina
Musiche Mario Nascimbene
Prima visione
Prima TV Italia
Rete televisiva Rai 1

Storia d'amore e d'amicizia è uno sceneggiato televisivo diretto da Franco Rossi, trasmesso da Rai 1 nel 1982 e poi replicato più volte anche negli anni' 90 e duemila.

È la prima prova attoriale del giovane Claudio Amendola, qui co-protagonista con Massimo Bonetti e Barbara De Rossi. Nel film compaiono anche Ferruccio Amendola e Massimo Dapporto. Narratrice, nel ruolo della figlia del protagonista, Rita Savagnone.

È tratto dal libro La ballata di un campione di Guglielmo Spoletini, che è pure sceneggiatore assieme a Ennio De Concini.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rina Sonnino racconta come, in piena epoca fascista, due giovani romani amici per la pelle - suo padre ebreo Davide e il socialista Cesare - decisero di darsi al pugilato.

Entrambi si innamorano anche della stessa ragazza, la loro vicina di casa Sara; le varie disavventure, tra cui la guerra e la persecuzione di ebrei e dissidenti, non metteranno comunque in ombra la loro amicizia fraterna.

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Il brano ribattezzato come Tema di Cesare venne composto da Mario Nascimbene per l'episodio Paradiso per tre ore diretto da Dino Risi per il film L'amore in città, 1953.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione