Stor-Elvdal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stor-Elvdal
comune
Stor-Elvdal – Stemma
Stor-Elvdal – Veduta
Localizzazione
StatoNorvegia Norvegia
RegioneØstlandet
ConteaInnlandet våpen.svg Innlandet
Amministrazione
CapoluogoKoppang
SindacoSigmund Vestad (lista civica)
Lingue ufficialiBokmål
Territorio
Coordinate
del capoluogo
61°38′06″N 10°52′27″E / 61.635°N 10.874167°E61.635; 10.874167 (Stor-Elvdal)Coordinate: 61°38′06″N 10°52′27″E / 61.635°N 10.874167°E61.635; 10.874167 (Stor-Elvdal)
Superficie2 165,78 km²
Abitanti
Altre informazioni
LingueBokmål
Fuso orarioUTC+1
Codice SSB3423
Nome abitantistorelvdøler
Cartografia
Mappa di localizzazione: Norvegia
Koppang
Koppang
Stor-Elvdal – Mappa
Sito istituzionale

Stor-Elvdal è un comune norvegese della contea di Innlandet, distretto di Østerdalen. Ha una popolazione di 2530 abitanti e la lingua ufficiale adottata è il norvegese bokmål. Il nome degli abitanti è storelvdøler[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome di Stor-Elvdal risale al norreno Elfardalr.La prima parte del termine deriva da elfr, "fiume", riferito al Glomma, mentre l'ultima parte deriva da dalr, "valle"[2].

L'aggiunta dell'aggettivo stor- (grande) fu aggiunto in tempi recenti per distinguerlo dal comune di Lille Elvedalen (oggi Alvdal). Nel medioevo le due località erano distinte in ytre (esterno) e øvre (superiore)

Nel 1965 il comune di Sollia, fino ad allora indipendente, con i suoi 365 abitanti venne incorporato a Stor-Elvdal, che fino ad allora aveva 3808 abitanti. Precedentemente, Sollia faceva parte del comune di Ringebu, ma nel 1864 divenne indipendente e nel 1890 fu trasferito dalla contea di Oppland all'Hedmark - contea soppressa dal 2020, quando Oppland e Hedmark sono state unite nella contea di Innlandet.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Confini e conformazione fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune confina a nord con Folldal e Alvdal, a est con Rendalen, a sud con Åmot, a sud-ovest con Ringsaker, a ovest con Øyer e Ringebu, mentre a nord-ovest confina con Sør-Fron.

Il territorio si allunga in direzione nord-sud per quasi tutta la valle di Østerdalen, dal fiume Hovda (sud), sulla confluenza tra l'Atna e e il Glomma (qui chiamato Glåma), fino al villaggio di Atna a nord-est. La parte superiore dell'Atndalen un tempo faceva parte del comune di Sollia.

La maggior parte di Stor-Elvdal consiste in montagne e foreste. Il comune possiede circa 1000 km² di zona boschiva e km² di montagne. Quasi l'intera zona montuosa si estende a ovest, in maniera ininterrotta dall'altopiano di Hedmarksvidda a sud fino a Rondane a nord. A est si trovano le colline boscose di Rendalen.

La cima più alta è Gravskardhøgda, a 1767 m.

Fiumi[modifica | modifica wikitesto]

Stor-Elvdal è attraversato da due fiumi, che la dividono in due parti a est ed a ovest. Il Glomma è il più grande e scorre nella valle principale, mentre l'Atna si trova nell'Atndalen.

Il Glomma a Stor-Elvdal

Affluenti del Glomma sono l'Hovda, il Søkkunda, il Neta, l'Imsa, il Trya, il Kjemåa, il Tresa e il Bjøraå. Affluenti dell'Atna sono il Storgryta, il Veslegryta e Setninga. Il comune possiede anche alcuni laghi. Il principale è l'Atnsjøen, condiviso con altri due comuni. Altri laghi sono il Setningssjøen, Myklebysjøen e il Søkkundsjøene.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Lungo i due fiumi principali si trova l'unica zona coltivabile di Stor-Elvadal, circa 95 km². Koppang è il centro amministrativo del comune e anche l'unica area urbanizzata, con 1157 abitanti. Il nome indica un luogo in cui, già nel medioevo, si trovava un mercato (kaupangr)[3] e un'antica chiesa di cui si sono trovati recentemente dei resti. Secondo una leggenda, questa chiesa fu distrutta da un'inondazione che ne portò i tronchi fino a Kirkemoen, dove si incagliarono a riva formando una croce. In questo posto venne innalzata una chiesa dedicata a San Michele. Anticamente la popolazione abitava lungo il fiume, ma a cause di diverse alluvioni iniziò a spostarsi verso i lati della vale, dove appunto Koppang si sviluppò.

La lunghezza totale del comune, in linea d'aria, è di 105 km.

Comunicazioni e servizi[modifica | modifica wikitesto]

La strada nazionale Riksvei 3 attraversa la valle da Østerdalen (Alvdal) fino a Rena (Åmot) e prosegue in direzione nord verso Hanestad, a soli 90 km da Stor-Elvdal. La strada provinciale Fylksvei 219 porta verso Sollia, dove si incrocia con la Fylksvei 27, che va da Enden a Ringebu attraverso il Gudbrandsdalen. Un'altra strada importante è la Fylksvei 30 che va da Rendalen a Koppang.

Sul Kjemåa, un affluente del Glomma, si trova una delle centrali elettriche più antiche della zona, costruita nel 1905[4].

Stazione di Koppang

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

La linea ferroviaria Rørosbanen arrivò a Koppang nel 1875. Segue la rotta da Hamar-Røros a Trondheim attraverso l'intero comune ed effettua sei fermate, le più numerose per un singolo comune. Le fermate sono Steinvik, Opphus, Evenstad, Stai, Koppang e Atna. Per attraversare il comune impiega un'ora.

Scuole[modifica | modifica wikitesto]

Koppang possiede una biblioteca[5], situata nel centro di Koppang, e inoltre ha cinque scuole:

  • Koppang skole
  • Oppuhus skole
  • Sollia barne- og ungdomsskole (scuola elementare e media[6])
  • Stor-Elvdal ungdommskole

Cultura e scuole[modifica | modifica wikitesto]

Gli edifici più antichi di Stor-Elvdal sono la Sollia kirke, una chiesa di legno (stavkirke) di età barocca, la Strand kirke (1863) e la Stor-Elvdal kirke, una chiesa ottogonale del 1821 che per le sue dimensioni viene spesso chiamata Cattedrale dell'Østerdalen (Østerdalskatedralen). Da Koppang passava la Gamle Kongevei (Antica strada del Re), una vecchia strada di pellegrinaggio che portava a Trondheim.

Sul territorio si trova un discreto numero di minoranze, di prima e seconda generazione[7]:

Nazionalità Numeri
Paesi Bassi Paesi Bassi 28
Germania Germania 28
Eritrea Eritrea 26
Polonia Polonia 23
Siria Siria 18

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0596 372X
Norvegia Portale Norvegia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Norvegia