Stihl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stihl Holding AG & Co. KG
Logo
StatoGermania Germania
Forma societariaKommanditgesellschaft
Fondazione1926 a Waiblingen
Fondata daAndreas Stihl
Sede principaleWaiblingen
Persone chiaveNikolas Stihl, presidente Stihl Holding[1] ed Eva Mayr-Stihl, presidente del consiglio di amm.
SettoreMetalmeccanica
ProdottiMotoseghe, seghe
Fatturato2,814 Mrd. EUR[2] (2013)
Dipendenti13.844[2] (2013)
Sito webwww.stihl.com

STIHL o Andreas Stihl AG & Company o Stihl Holding AG & Co. KG è un produttore tedesco di motoseghe e altre attrezzature da giardinaggio tra cui soffiatori e tagliasiepi. La sede si trova a Waiblingen-Neustadt, Baden-Württemberg, vicino a Stoccarda. L'azienda è stata fondata nel 1926 da Andreas Stihl. Dal 1º luglio 2001 detiene il 100% delle quote del produttore austriaco di articoli per giardinaggio Viking GmbH.

motosega Stihl in azione durante una manifestazione

Il gruppo ha prodotto e venduto nel 2006 la sua 40milionesima motosega e ne è uno dei maggiori produttori al mondo insieme alla svedese Husqvarna.

Con le Stihl Timbersports Series l'azienda sostiene e sponsorizza gare sportive nelle varie discipline della selvicoltura.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Andreas Stihl alla fine della prima guerra mondiale si diplomò nella costruzione di macchine e nel 1926 a Stuttgart-Bad Cannstatt fonda la A. Stihl Ingenieursbüro, creando dispositivi per generatori di vapore e lavatrici. La motosega costruita nel 1926 era a catena per troncatura con motore elettrico di potenza pari a 2,2 kW e con un peso di ben 48 kg. La Stihlsche Baumfällmaschine Typ A viene esportata in Russia, USA e Canada. Nel 1930 l'azienda mostra alla fiera di Lipsia la sua prima motosega portatile. I dipendenti nel 1939 sono 250. Nel 1938 viene impiegato un mulino per carta a Neustadt an der Rems. Nel 1944 viene bombardata la fabbrica di Bad Cannstatt e la produzione viene spostata a Neustadt.

Anni'60: motosega Stihl Contra
Stihl 140 (1953)

Struttura aziendale[modifica | modifica wikitesto]

La casa madre controlla 32 aziende. holding è la Stihl Holding AG & Co. KG a Waiblingen. Le aziende consociate più importanti sono:

  • Stihl AG (100 %)
  • Andreas Stihl AG & Co. KG, Waiblingen, (100 %)
    • Stihl International GmbH, Waiblingen (100 %)
    • Stihl Tochtergesellschaften der STIHL International GmbH (100 %)
    • Zama Tochtergesellschaften der STIHL International GmbH (100 %)
  • Stihl Vertriebszentrale AG & Co. KG, Dieburg (100 %)
  • Stihl Kettenwerk GmbH & Co KG, Waiblingen, Zweigniederlassung Wil SG, Schweiz (100 %)

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Il prodotto più noto è la motosega.

Stihl BL (la prima a destra). Altre Stihl ed una Dolmar

Nel 1950 viene presentata la prima motosega a benzina per singolo operatore del mondo[senza fonte], la Stihl BL. La Stihl Contra del 1959 viene definita la Vater der Motorsäge (padre delle motoseghe); con un peso di 12 kg e un rendimento di 6 PS fu la prima al mondo e in due anni ne vennero prodotte 200.000[senza fonte]. In USA viene commercializzata come Contra-Lightning e ve ne furono quattro varianti, dal 1959 al 1967. La cilindrata era di 106 cm³ con lame lunghe 43, 53, 63, 80 cm.

Dal 1948 al 1963 produce trattori.

Nel 1988 è il primo costruttore ad impiegare una marmitta catalitica per motore a due tempi, facendo diminuire la produzione di CO2 del 60-80%[senza fonte].

Dal 2018 è presente sul mercato con la motosega MS500i, prima al mondo funzionante a iniezione elettronica[senza fonte].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Unternehmensstruktur, su stihl.de.
  2. ^ a b (DE) Daten & Fakten, su stihl.de.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN295854018 · LCCN (ENno2015028811 · GND (DE31054-2 · WorldCat Identities (ENlccn-no2015028811