Steyr Traktoren

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Steyr Traktoren
Logo
Stato Austria Austria
Fondazione 1996 a Sankt Valentin
Sede principale Sankt Valentin
Gruppo CNH Industrial
Settore meccanica
Prodotti trattori e macchine agricole
Sito web www.steyr-traktoren.com


La Steyr Traktoren è un'azienda che produce trattori agricoli. Dal 1999 fa parte del gruppo CNH Global, oggi parte di CNH Industrial.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Logo fino al 2007

L'azienda, che prende nome dalla località omonima, nacque in Austria nel 1864[1]. Fino al 1926 come Österreichische Waffenfabriksgesellschaft la Steyr-Werke fabbricò armi e più tardi Waffenrad e automobili Waffen-Auto. Dal 1915 produssero i primi trattori, motocoltivatori, autocarri, biciclette. Successivamente la Steyr e la Austro-Daimler-Puchwerke AG si unirono creando nel 1934 la Steyr-Daimler-Puch AG. Per quanto riguarda i trattori, il primo modello prodotto industrialmente fu lo Steyr 180, del 1947, che poteva raggiungere una velocità vicina ai 40 km/h. Due anni dopo, nel 1949, iniziò la produzione dello Steyr 80, di cui vennero prodotti più di 45.000 esemplari.

Steyr 180

Dalla seconda metà del XX secolo l'azienda presentò alcuni nuovi modelli: lo Steyr 80 e in seguito lo Steyr 80S a carreggiata stretta, lo Steyr 280 e lo Steyr 185, del quale vennero progettate varie versioni poi prodotte in migliaia di esemplari. Le vendite crebbero sino al record del 1965, quando vennero venduti circa 160.000 trattori. Altri modelli degni di nota furono la prima trincia-caricatrice semovente Steyr 8300, la Serie 9000, la Serie M9000 e la Serie M9100.

Steyr 280

Dal 1988 al 1992 l'azienda divenne della Marshall, Sons & Co. (Gran Bretagna), produssero i trattori con questo marchio. La divisione trattori nel 1996 da Steyr-Daimler-Puch diventa Steyr Landmaschinen AG e acquisita dalla Case Corporation all'epoca della Tenneco. A questa operazione seguì la messa in commercio di vari modelli, come quelli della Serie M900, dotati di motori Perkins e Sisu, gli Steyr Serie CVT100, i Case IH CVX100 e la Serie CVT6100. La Case divenne poi della Fiat con il marchio New Holland e successivamente nel 1999 CNH Global, con Steyr Traktoren come marchio autonomo.

Nel 2007 il logo cambiò,[2] il marchio con la Fadenkreuz rimase solo per la produzione di armi della Steyr Mannlicher.

Modelli prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Steyr 80a
Steyr 80a
Steyr 84e
  • Steyr-Daimler Horse (1917)
  • Prototipo agricolo e stradale (1930)
  • 180 (1947)
  • 80 (1949)
  • 80A (1950)
  • 80S (1951)
  • 280 (1952)
  • 185 - 185A (1955)
  • 182 - 84 - 80W - Rowcrop prototipo (1956)
  • 84E 18PS (1959)
  • 188 (1960)
  • 288 (1962)
  • 86 - 86S - 86E - 190 (1964)
  • 190S (1965)
  • 290 (1966)
  • 430N (1967)
  • 430 - 540 - 650 (1969)
  • 545 - 760 - 870 - 980 - 1090 - 1100 - 1200 (1971)
  • Serie 8 (1977)
  • Serie 8100 (1980)
  • Trinciacaricatrice 8300 (1982)
  • Serie 8000 (1984)
  • Serie 8100 - Trinciacaricatrice 8320 (1987)
  • Serie 8005 (1988)
  • Serie 900 (1992)
  • Serie 9000 (1993)
  • Serie M9000 (1994)
  • Serie M9100 (1995)
  • Serie M900 (1996)
  • Serie CVT100 (2000)
  • Serie CVT6100 (2003)

Gamma odierna[modifica | modifica wikitesto]

  • Serie Kompakt (65-97CV)
  • Serie 9005 MT (86-101CV)
  • Serie Profi (112-152CV)
  • Serie CVT (141-230CV)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Steyr - Bessere Traktoren
  2. ^ Steyr frisch gestylt, 7 maggio 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende