Steve Hogarth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Steve Hogarth
Steve Hogarth.jpg
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Art rock
Rock progressivo
Periodo di attività 1980 – in attività
Strumento Voce, tastiera, chitarra, percussioni, xilofono
Etichetta Racket Records
Album pubblicati 2
Studio 1
Live 1
Gruppi e artisti correlati How We Live, Marillion, The Europeans
Sito web

Ronald Stephen Hoggarth, meglio conosciuto come Steve Hogarth ed anche noto come H (Kendal, 14 maggio 1956), è un cantante e tastierista britannico, noto per essere il frontman del gruppo musicale neoprogressive Marillion dal 1988.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Hogarth iniziò la propria carriera musicale con gli How We Life, con i quali pubblicò l'album di debutto Dry Land nel 1987. L'album tuttavia riscosse un basso successo commerciale a causa della scarsa promozione a parte dell'etichetta discografica; di conseguenza Hogarth, deluso dall'industria musicale, iniziò a pensare di dedicarsi ad altro, considerando seriamente l'idea di diventare lattaio o postino, ma grazie al consiglio del capo della sua casa discografica e all'aiuto di un amico di lunga data, Darryl Way, si convinse a mandare una cassetta ai Marillion, che stavano cercando un nuovo cantante dopo che Fish se ne era andato nel 1988.

I Marillion ascoltarono la cassetta e furono abbastanza interessati da invitare Hogarth per un incontro. Il gruppo rimase subito colpito dalle sue capacità canore e alla fine dell'audizione gli offre l'ingaggio. Hogarth, però, chiese un po' di tempo per decidere, in quanto nello stesso periodo gli era stato offerto di andare in tour negli Stati Uniti con i The The. Alla fine accettò la proposta dei Marillion, convinto dal fatto che questi ultimi volevano un partner che contribuisse con le sue idee al gruppo.

Hogarth ha anche pubblicato, con lo pseudonimo 'h', un album da solista chiamato Ice Cream Genius. A questo hanno contribuito il tastierista Richard Barbieri dei Porcupine Tree, l'ex chitarrista degli XTC Dave Gregory, il batterista dei Blondie Clem Burke, il bassista Chucho Merchan e il percussionista Luis Jardim.

In seguito, The H-Band, il progetto secondario di Hogarth, ha suonato dal vivo in Europa con vari musicisti, tra cui l'ex chitarrista dei Stone Roses Aziz Ibrahim, il batterista dei Massive Attack e dei The Bays Andy Gangadeen, al basso Jingles, alle tabla Dalbir Singh Rattan, partner musicale di Aziz, e al violoncello Stephanie Sobey-Jones. Questa formazione, insieme a Barbieri e Gregory, ha registrato nel 2002 un doppio album intitolato Live Spirit: Live Body. Nel 2004, a dicembre, Hogarth ha iniziato a scrivere per un prossimo secondo album in studio.

Più di recente, un tour da solista intitolato h Natural ha visto Hogarth in 20 date in Europa nella primavera/estate del 2006, pubblicizzato come una serata di musica e conversazione con Hogarth al pianoforte. Nell'estate del 2007 è stata programmata una seconda serie di questi spettacoli. Questi sono missati e distribuiti per il download, uno alla volta e solo per un periodo limitato, sul nuovo sito di Hogarth H-Tunes.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Con i Marillion[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 1983 – Once Bitten – Annabel Lamb (Tastiere)
  • 1985 – Domestic Harmony – Do-Re-Mi (Tastiere)
  • 1986 – InfectedThe The (Tastiere)
  • 1987 – Blue Yonder – Blue Yonder (Voce addizionale)
  • 1987 – Saint Julian – Julian Cope (Voce addizionale)
  • 1988 – Union – Toni Childs (Tastiere)
  • 1990 – Sailing – Rock Against Repatriation (Voce)
  • 1998 – Ocean Songs – Chucho Merchan (Voce)
  • 1999 – The Emperor FallsJohn Wesley (Voce addizionale)
  • 2007 – Systematic ChaosDream Theater (Parlato)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN51934528 · ISNI: (EN0000 0001 2025 7434 · BNF: (FRcb145765612 (data)