Stephen Hoiles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stephen Hoiles
Stephen Hoiles line-out (cropped).jpg
Hoiles in touche con la maglia del Randwick
Dati biografici
Paese Australia Australia
Altezza 190 cm
Peso 101 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Terza linea centro
Squadra Randwick
Franchigia Waratahs SANZAAR
Carriera
Attività di club¹
2012- Randwick 6 (0)
2015- NSW Country Eagles 4 (5)
Attività in franchise
2004-06 Waratahs 27 (10)
2006-11 Brumbies 48 (30)
2014- Waratahs 31 (20)
Attività da giocatore internazionale
2004- Australia Australia 16 (15)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 27 novembre 2015

Stephen Alan Hoiles (Sydney, 13 ottobre 1981) è un rugbista a 15 australiano, terza linea centro degli Waratahs.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Terza linea centro proveniente dal Waverley College di Sydney, Hoiles milita nel Randwick, squadra della sua città natale, mentre a livello di franchise nel campionato provinciale e nel Super 12 esordì rappresentando il Nuovo Galles del Sud; debuttò nella competizione SANZAR nel 2004 a Christchurch contro i Crusaders e disputò complessivamente due stagioni nella franchise di Sydney.

Nell'anno di esordio nel Super 12 debuttò anche in Nazionale australiana, contro la Scozia all'Hampden Park di Glasgow; nel corso del tour disputò anche un altro test match contro l'Inghilterra a Twickenham.

Nel 2006 si trasferì ai Brumbies di Canberra e tornò in Nazionale a fine anno, dopo le prime due presenze di due anni prima; un anno più tardi fu selezionato per la Coppa del Mondo di rugby 2007 in Francia, nel corso della quale fu schierato in tutti i cinque incontri in cui l'Australia fu impegnata, compreso il quarto di finale perso contro l'Inghilterra 10-12; nel 2009 divenne capitano dei Brumbies[1], subentrato a Stirling Mortlock.

A causa di ricorrenti problemi al tendine di Achille che gli avevano permesso di disputare non più di un incontro nelle due stagioni precedenti di Super Rugby, alla fine di novembre 2011 Hoiles e i Brumbies giunsero alla risoluzione consensuale del contratto al fine di permettere al giocatore di affrontare la riabilitazione[2].

Dopo due stagioni in Shute Shield con Randwick e avere più volte meditato il ritiro definitivo dell'attività, si operò in Svezia nel 2013[3] e al ritorno in Australia fu aggregato come apprendista senza stipendio ai Waratahs[3]. Tornò in campo nel Super Rugby 2014 venendo anche schierato titolare nella finale che gli Waratahs si aggiudicarono contro i Crusaders.

Nel 2015 fu invitato nei Barbarians insieme ad alcuni suoi connazionali reduci dalla Coppa del Mondo di rugby 2015 (cui lui non prese parte) per disputare alcuni incontri amichevoli di fine anno a Twickenham[4].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Wallabies backrower Stephen Hoiles appointed Brumbies captain, in Fox Sports, 13 gennaio 2009. URL consultato il 28 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2015).
  2. ^ (EN) Brumbies let former skipper Hoiles go, in ABC, 30 novembre 2011. URL consultato il 27 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2015).
  3. ^ a b (EN) Iain Payten, Stephen Hoiles reveals that a "no regrets" mantra is behind the Waratahs charge to Super Rugby finals, in The Daily Telegraph (Sydney), 3 luglio 2014. URL consultato il 27 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2015).
  4. ^ (EN) Leo Schlink, Melbourne Rebels Toby Smith and James Hanson included in Barbarians’ squad to face Argentina, in Herald Sun (Melbourne), 19 novembre 2015. URL consultato il 27 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2015).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]