Stefano Menicacci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stefano Menicacci
Stefano Menicacci.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature V, VI, VII.
Gruppo
parlamentare
MSI(V), MSI-DN (VI,VII) (VII, dal 14-12-1976), DN-CD (VII, dal 14-12-1976)
Collegio Perugia
Incarichi parlamentari
  • Componente della VIII COMMISSIONE (ISTRUZIONE E BELLE ARTI) (V legislatura)
  • Componente della XI COMMISSIONE (AGRICOLTURA E FORESTE) (V legislatura)
  • Componente della XIII COMMISSIONE (LAVORO E PREVIDENZA SOCIALE) (V legislatura)
  • Componente della GIUNTA DELLE ELEZIONI (VI,VII legislatura)
  • Componente della V COMMISSIONE (BILANCIO E PARTECIPAZIONI STATALI) (VI,VII legislatura)
  • Componente della GIUNTA PROVVISORIA DELLE ELEZIONI (VII legislatura)
  • Componente della VII COMMISSIONE (DIFESA) (VII legislatura)
  • Componente della COMMISSIONE SPECIALE INCARICATA DELL'ESAME, IN SEDE REFERENTE, DEL DISEGNO DI LEGGE N. 696 CONCERNENTE ISTITUZIONE E ORDINAMENTO DEL SERVIZIO PER LA INFORMAZIONE E LA SICUREZZA (VII legislatura)
  • Componente della COMMISSIONE PARLAMENTARE PER LE QUESTIONI REGIONALI (VII legislatura)

Dati generali
Partito politico Movimento Sociale Italiano (V), Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale (VI,VII), Democrazia Nazionale - Costituente di Destra (VII), indipendente.
Titolo di studio laurea in giurisprudenza
Professione avvocato

Stefano Menicacci (Foligno, 4 ottobre 1931) è un avvocato italiano.

Esponente del Movimento Sociale Italiano prima e di Democrazia Nazionale poi, Menicacci fu parlamentare per 3 legislature.

La sua esperienza parlamentare terminò insieme al nuovo partito che voleva rappresentare il centro destra.

Nella sua attività Menicacci fu componente di 6 commissioni, 1 commissione speciale, la giunta provvisoria delle elezioni e la giunta permanente delle elezioni.

Tra le sue interrogazioni, fu particolare quella del 5 luglio 1968 con cui per primo chiese spiegazioni in merito al fenomeno dell'Isola delle Rose.