Steal Away

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
'Steal Away'
StealAway1873.jpg
Pagina da The Jubilee Singers, 1873.
ArtistaFisk Jubilee Singers
Chevy Chase
Autore/iWallace Willis
GenereSpiritual
Data1862
Note"Steal Away (To Jesus)"

Steal Away (Steal Away to Jesus) è uno spiritual negro statunitense. Il canto è molto noto per le variazioni del coro:

(EN)

«Steal Away to Jesus
Steal Away, steal away home
I ain't got long to stay here

Green trees are bending,
Poor sinner stands a trembling
The trumpet sound within my soul
I ain't got long to stay here

My Lord calls me,
He calls me by the thunder
The trumpet sound within my soul
I ain't got long to stay here»

(IT)

«Fuggi via verso Gesù
Fuggi via verso casa
Non starò qui ancora per molto

Il mio Signore mi chiama
Mi chiama con il tuono
La tromba suona dentro la mia anima
Non starò qui ancora per molto

Alberi verdi (giovani) vengono piegati
il povero peccatore si alza tremando
La tromba suona dentro la mia anima
Non starò qui ancora per molto[1]»

Canti come "Steal Away tu Jesus", "Swing Low, Sweet Chariot", "Wade in the Water" e il "Gospel Train" sono canzoni con codici nascosti, non solo di avere fede in Dio, ma contenenti messaggi nascosti per gli schiavi a scappare da soli, o con l'Underground Railroad.[2][3]

"Steal Away" fu composta da Wallace Willis, un nativo Choctaw liberto nel vecchio territorio indiano, qualche tempo prima del 1862:

(EN)

«My grandfather, Uncle Wallace, was a slave of the Wright fam'ly when dey lived near Doaksville, and he and my grandmother would pass de time by singing while dey toiled away in de cotton fields. Grandfather was a sweet singer. He made up songs and sung 'em. He made up 'Swing Low Sweet Chariot' and 'Steal Away to Jesus.' He made up lots more'n dem, but a Mr. Reid, a white man, liked dem ones de best and he could play music and he helped grandfather to keep dese two songs. I loves to hear 'em.»

(IT)

«Mio nonno, zio Wallace, era uno schiavo della famiglia Wright, quando vivevano nei pressi di Doaksville, e lui e mia nonna passavano il tempo con il canto, mentre faticavano nei campi di cotone. Il nonno era un cantante dolce. Componeva canzoni e le cantava. Compose Swing Low Sweet Chariot e Steal Away to Jesus. Compose molte altre canzoni, ma a un certo signor Reid, un uomo bianco, sono piaciute quelle migliori e poteva suonare la musica e aiutò il nonno a mantenere queste due canzoni. Io amo sentirle»

(Banks, Narrative, p. 28)

Alexander Reid, un religioso in un collegio Choctaw, aveva sentito Willis cantare le canzoni e trascrisse le parole e le melodie. Mandò la musica ai Jubilee Singers della Fisk University di Nashville, Tennessee:

«Nel 1871, quando i Jubilee Singers visitarono per la prima volta Newark, nel New Jersey, capitava che il Rev. Alexander Reid era lì e li sentiva. Il lavoro dei Jubilee Singers era nuovo al Nord e suscitò notevole attenzione, molto favorevole. Ma quando il Prof. white, che aveva in carico gli stessi, annunciò una serie di concerti da effettuare in diverse chiese della città, aggiunse, "Dovremo ripetere le canzoni Jubilee perché non abbiamo altro." Quando al signor Reid fu chiesto se gli piacevano lui osservò, "Moltissimo, ma ne ho sentite delle migliori." Quando gli fu richiesto di scrivere una mezza dozzina della canzoni "da piantagione" egli aveva sentito "Wallace e Minerva" cantare con tanta gioia alla vecchia Spencer Academy, che incontrò Mr. White e la sua compagnia a Brooklyn, New York, e trascorse un'intera giornata di prove. Queste nuove canzoni erano: "Steal Away to Jesus," "The Angels are Coming," "I'm a Rolling," and "Swing Low."»

(Flickinger, The Choctaw Freedmen)

I Jubilee Singers hanno poi reso popolare le canzoni durante un tour degli Stati Uniti e in Europa.

Steal Away è un normale canto Gospel e si trova nelle collezioni di inni di molte congregazioni protestanti.

Un arrangiamento del brano fa parte dell'oratorio A Child of Our Time, eseguito la prima volta nel 1944, del compositore classico Michael Tippett.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Frances Banks, "Narrative", in T. Lindsay Baker e Julie P. Baker (United States Work Projects Administration) (a cura di), The WPA Oklahoma Slave Narratives, University of Oklahoma Press, 1996, ISBN 0-8061-2792-9.
  • Robert Elliott Flickinger, The Choctaw Freedmen and the Story of Oak Hill Industrial Academy, Valliant, McCurtain County, Oklahoma, Pittsburgh: Presbyterian Board of Missions for Freedmen, University of Nebraska Press, 2004 [1914], ISBN 0-8032-4787-7.
  • G.D. Pike, The Jubilee Singers and Their Campaign for Twenty Thousand Dollars, Lee And Shepard, Publishers, 1873.
  • "Raymond Dobard, Ph.D., professor of art and art history on hidden meanings in spirituals", su wqln.org (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2009).
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica