Stazione meteorologica di Cremona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cremona
Stato Italia Italia
Regione Lombardia Lombardia
Provincia Cremona Cremona
Comune Cremona Cremona
Altitudine 50 m s.l.m.
Codice WMO non assegnato
T. media gennaio 1,7 °C
T. media luglio 24,3 °C
T. media annua 13,2 °C
Prec. medie annue 760 mm
Coordinate 45°08′06.25″N 10°01′42.07″E / 45.135069°N 10.028353°E45.135069; 10.028353Coordinate: 45°08′06.25″N 10°01′42.07″E / 45.135069°N 10.028353°E45.135069; 10.028353
Mappa di localizzazione: Italia
Cremona
Cremona

La stazione meteorologica di Cremona è la stazione meteorologica di riferimento relativa alla città di Cremona.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione meteorologica venne attivata nel 1882 a seguito dell'istituzione dell'osservatorio meteorologico di Cremona da parte del professore Guglielmo Calderoni. La sede originaria dell'osservatorio era presso il Regio Liceo Scientifico. I dati termopluviometrici registrati dalla stazione meteorologica vennero forniti all'Ufficio Centrale di Meteorologia per la loro pubblicazione nei corrispondenti annali. Dal 15 gennaio 1938 la sede dell'osservatorio è divenuta la Regia Scuola Tecnica Industriale.

Nel corso del Novecento la stazione meteorologica ha fornito i dati termopluviometrici registrati anche al Ministero dei Lavori Pubblici per la loro pubblicazione negli annali idrologici del Compartimento di Parma fino al 1989; in seguito, la stazione meteorologica è entrata a far parte della rete di stazioni regionali dell'ARPA Lombardia, pur proseguendo il rilevamento dei dati nell'autonomia dell'osservatorio meteorologico.

Il 26 maggio 2012 si è tenuto un convegno in occasione del 130° anniversario della fondazione dell'osservatorio meteorologico.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La stazione meteorologica, di tipo automatico DCP, si trova nell'Italia nord-occidentale, in Lombardia, nel comune di Cremona, presso l'Istituto di Istruzione Superiore "Ala Ponzone Cimino", a 50 metri s.l.m. e alle coordinate geografiche 45°08′06.25″N 10°01′42.07″E / 45.135069°N 10.028353°E45.135069; 10.028353.

Dati climatologici 1961-1990[modifica | modifica wikitesto]

In base alla media trentennale di riferimento 1961-1990, la temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta a +1,7 °C; quella del mese più caldo, luglio, è di +24,3 °C.

La temperatura più bassa registrata dal 1945 a oggi è stata di -17.8C nel febbraio 1956 e la più alta di 39.8C nel luglio 1952.

Le precipitazioni medie annue si aggirano sui 750 mm, mediamente distribuite in 76 giorni, con un picco in autunno e minimi relativi in inverno ed estate [2].

CREMONA
(1961-1990)
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 4,3 7,3 12,7 17,4 22,4 26,9 29,3 27,9 24,0 17,3 10,2 5,3 5,6 17,5 28,0 17,2 17,1
T. min. mediaC) -1,0 1,0 4,9 8,6 13,0 16,8 19,2 18,1 15,5 9,9 4,6 0,1 0,0 8,8 18,0 10,0 9,2
Precipitazioni (mm) 64 51 61 61 68 60 46 64 53 91 86 55 170 190 170 230 760
Giorni di pioggia 7 6 7 7 8 6 5 5 4 7 8 6 19 22 16 19 76

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Convegno 130 anni Osservatorio Meteorologico Cremona
  2. ^ http://clisun.casaccia.enea.it/Profili/tabelle/088%20%5BCremona%5D%20capoluogo.Txt Tabella climatica

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]