Stazione di Villa del Conte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Villa del Conte
stazione ferroviaria
Localizzazione
Stato Italia Italia
Località Villa del Conte, Via Stazione 1
Coordinate 45°36′27.72″N 11°51′08.84″E / 45.6077°N 11.852456°E45.6077; 11.852456Coordinate: 45°36′27.72″N 11°51′08.84″E / 45.6077°N 11.852456°E45.6077; 11.852456
Linee Bassano del Grappa-Padova
Caratteristiche
Tipo Fermata in superficie, passante
Stato attuale In uso
Attivazione 1877
Binari 1
Interscambi parcheggio auto e bici, autobus

La stazione di Villa del Conte è una fermata ferroviaria a servizio del comune di Villa del Conte sulla linea Bassano del Grappa-Padova.

La gestione degli impianti è affidata a Rete Ferroviaria Italiana controllata del gruppo Ferrovie dello Stato.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

Il fabbricato viaggiatori si compone su due livelli. Parte del piano terra è aperto ai viaggiatori come sala di attesa mentre il rimanente è attualmente destinato ad accogliere sistemi elettronici a servizio dell'infrastruttura ferroviaria.

Il piazzale si compone di un solo binario servito da una banchina dove è disponibile una pensilina in vetro e cemento.

È presente un monitor che visualizza gli arrivi e le partenze dei treni.

Dalla stazione sono visibili i residui dei binari tronchi a servizio della vicina falegnameria.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è servita da treni regionali svolti da Trenitalia nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione del Veneto.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

Passeggeri[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio viaggiatori è esclusivamente di tipo regionale[1]. È espletato da Trenitalia controllata del gruppo Ferrovie dello Stato.

I treni che effettuano servizio presso questa stazione sono tutti quelli circolanti lungo la linea ferroviaria. Le loro principali destinazioni sono: Padova e Bassano del Grappa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]