Stazione di Vigliano d'Abruzzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vigliano d'Abruzzo
stazione ferroviaria
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàVigliano, frazione di Scoppito
Coordinate42°20′29.71″N 13°13′52.6″E / 42.341586°N 13.231278°E42.341586; 13.231278Coordinate: 42°20′29.71″N 13°13′52.6″E / 42.341586°N 13.231278°E42.341586; 13.231278
Lineeferrovia Terni-Sulmona
Caratteristiche
TipoFermata in superficie, passante
Stato attualeDismessa
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1882
Soppressione2014
Binari1
Statistiche passeggeri
al giorno4,5 (2007)
all'anno1 643 (2007)
Fonte[1]

La stazione di Vigliano d'Abruzzo è un'ex stazione ferroviaria posta sulla linea Terni-Sulmona. Serviva il centro abitato di Vigliano, frazione del comune di Scoppito.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Vigliano fu inaugurata il 22 giugno 1882, con l'apertura all'esercizio del tratto della linea da L'Aquila a Rocca di Corno. Si trovava a metà strada dell'impegnativa salita che dalla Conca Aquilana conduce al valico di Sella di Corno, con pendenze del 35 per mille, pertanto era un importante punto di incrocio dei treni, che all'epoca del vapore dovevano ricorrere alla doppia o tripla trazione.

Tra gli anni novanta e gli anni duemila la stazione fu declassata a fermata e pertanto venne rimosso il binario d'incrocio.[2]

A partire dal 1º settembre 2014 anche la fermata è stata soppressa e l'impianto è stato chiuso all'esercizio.[3]

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 l'impianto risultava frequentato da un traffico giornaliero medio di 4,5 persone.[1]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Stazioni del compartimento di Ancona (PDF), su RFI, 19 dicembre 2008. URL consultato il 15 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 26 settembre 2018).
  2. ^ Galleria Fotografica linea Terni-Sulmona, su trasportipubblici.info. URL consultato il 6 giugno 2017.
  3. ^ RFI - dipartimento di Ancona, Circolare Territoriale 13/2014, su donet.rfi.it, 1º settembre 2014. URL consultato il 5 giugno 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]