Stazione di Riomaggiore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Riomaggiore
stazione ferroviaria
Riomaggiore - Stazione ferroviaria.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàRiomaggiore
Coordinate44°06′02.36″N 9°44′10.36″E / 44.100655°N 9.736212°E44.100655; 9.736212Coordinate: 44°06′02.36″N 9°44′10.36″E / 44.100655°N 9.736212°E44.100655; 9.736212
Lineeferrovia Genova-Pisa
Caratteristiche
TipoFermata in superficie, passante
Stato attualeIn uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1874
Binari2

La stazione di Riomaggiore è la fermata ferroviaria di Riomaggiore, nelle Cinque Terre, ed è situata sulla linea ferroviaria Genova-Pisa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione fu inaugurata il 24 ottobre 1874, contestualmente alla tratta ferroviaria Sestri Levante-La Spezia[1].

Il raddoppio del binario fra Manarola e Riomaggiore fu attivato nel 1920, per essere completato fino a Corniglia il 31 maggio 1959[2]. Durante i relativi lavori l'area della stazione vide la costruzione del portale della galleria Batternara-Riofinale con arco policentrico che comportò la sistemazione definitiva delle aree adiacenti e la costruzione di un nuovo fabbricato viaggiatori a 2 piani, del magazzino merci con piano caricatore e dell'attuale sottopassaggio[3].

Il 14 dicembre 2003 la stazione venne declassata a fermata[4].

Nei mesi di giugno e luglio 2011 la fermata fu servita anche dai "Treni del Mare" gestiti dall'impresa privata Arenaways, fallita di lì a poco.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

La fermata conta due binari, il primo utilizzato prevalentemente dai treni verso la Spezia, il secondo da quelli verso Genova. Un percorso pedonale in galleria, parallelo al binario, consente di raggiungere la parte inferiore del centro storico alla foce del torrente che lo attraversa.

Un secondo percorso pedonale realizzato all'aperto ai tempi della costruzione della linea rappresenta una meta suggestiva nota come "via dell'amore" che congiunge Riomaggiore con Manarola. Normalmente accessibile a pagamento, è attualmente chiusa a causa di un grave franamento delle rocce soprastanti.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

La fermata è servita dalle relazioni regionali Trenitalia svolte nell'ambito del contratto di servizio con la Regione Liguria.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La fermata dispone dei seguenti servizi:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tra mare e monti da Genova alla Spezia, op. cit. p. 109.
  2. ^ Tra mare e monti da Genova alla Spezia, op. cit. pp. 111-114.
  3. ^ Alessandro Mandelli, Il raddoppio della tratta Sestri Levante-La Spezia, in La tecnica professionale, n. 4/aprile 2013, CIFI, Roma, pp. 46-63.
  4. ^ Impianti FS, in "I Treni" n. 256 (febbraio 2004), p. 6.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Franco Castiglioni, Cinque Terre, una ferrovia in I treni, n. 47, febbraio 1985, p. 25.
  • Franco Castiglioni, gallerie delle Cinque Terre' in I treni, n. 186, ottobre 1997, p. 34.
  • Corrado Bozzano, Roberto Pastore, Claudio Serra, Tra mare e monti da Genova alla Spezia, Nuova Editrice Genovese, Genova, 2010. ISBN 978-88-88963-38-9
  • Alessandro Mandelli, Ferrovia delle Cinque Terre in Tutto treno & storia, n. 23, aprile 2010, p. 28.
  • Alessandro Mandelli, Trifase alle Cinque Terre in Tutto treno & storia, n. 24, novembre 2010, p. 22.
  • Alessandro Mandelli, Da Sestri a La Spezia in Tutto treno & storia, n. 25, ottobre 2011, p. 46.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]